option
My Daypo

fluidodinamica

COMMENTS STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
fluidodinamica

Description:
paniere

Author:
giakke
(Other tests from this author)

Creation Date:
15/01/2023

Category:
University

Number of questions: 210
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Last comments
No comments about this test.
Content:
102. Come può essere definito uno sforzo? una forza per unità di superficie una forza una forza per unità di volume una forma per unità di massa.
101 Come si caratterizza la deformazione di un fluido sottoposto ad una tensione tangenziale esterna? continua con velocità proporzionale alla tensione infinita nulla proporzionale alla tensione .
103. Come si deve comportare la velocità di un flusso per la condizione di aderenza all'interfaccia tra fluido e solido? velocità relativa nulla all'interfaccia velocità uniforme all'interfaccia velocità relativa infinita all'interfaccia velocità nulla all'interfaccia.
104. Su cosa si può basare la distinzione tra un solido e un fluido? sulla capacità di resistere a sforzi normali sulla capacità di non deformarsi sulla capacità di resistere a sforzi sia normali sia tangenziali sulla capacità di resistere a sforzi tangenziali .
301. Qual è l'acronimo di fluidodinamica numerica che permette la risoluzione numerica delle equazioni di governo della fluiodinamica? DES SAS CFD SBES.
302. Quali di questi non è un approccio numerico per la simulazione di un flusso turbolento? FEM LES RANS DNS.
303. Se le variabili di campo, come velocità e pressione, non dipendono dal tempo il flusso è: incomprimibile irrotazionale inviscido stazionario.
501. Come non si caratterizza il campo di moto di un flusso laminare? diffusivo caorico regolare organizzato.
502 Quando un flusso è incomprimibile? la densità non varia solamente con la temperatura la densità è costante la densità è molto piccola la densità è molto grande .
503. Quando un flusso può essere considerato incomprimibile? numero di Mach inferiore ad 1 numero di Mach superiore a 0.5 numero di Mach inferiore a 0.3 numero di Mach inferiore a 0.8.
504. Che cosa rappresenta il numero di Mach? gli effetti di comprimibilità del flusso gli effetti del campo di gravità sul flusso gli effetti di viscosità del flusso gli effetti della rotazionalità sul flusso.
505. Come non si caratterizza il campo di moto di un flusso turbolento? tridimensionale non stazionario organizzato caotico .
506. Il numero di Reynolds rappresenta il rapporto tra: le forze d'inerzia e quelle viscose le forze d'inerzia e quelle di galleggiamento le forze viscose e quelle di galleggiamento le forze viscose e quelle d'inerzia.
507. Quale di questi non è un regime di moto? transizionale turbolento laminare espansionale.
508. Su quale di questi flussi le equazioni di Navier-Stokes hanno un costo computazione più alto per la risoluzione numerica? il costo computazionale è indipendente dal flusso flussi transizionali flussi laminari flussi turbolenti.
509. Quale di queste descrizione del campo di moto non viene considerata dalla decomposizione di Reynolds su di un flusso turbolento? istantanea media fluttuante integrale.
510. Quale di questi modelli è necessario introdurre per poter risolvere le equazioni di Navier-Stokes mediate alla Reynolds, cioè le equazioni RANS? modelli di sottogriglia modelli di turbolenza modelli isotropi modelli anisotropi.
601. Quali sono le equazioni di governo per un flusso inviscido? equazioni di Navier-Stokes equazioni di Eulero equazioni di Stokes equazioni di Laplace.
602 Quando un fluido è inviscido? La viscosità è molto piccola La viscosità è nulla La viscosità non varia con la temperatura La viscosità è molto grande.
603. In un transitorio il campo di moto sicuramente è? irrotazionale incomprimibile stazionario non stazionario.
701. Lo strato limite è dovuto alla viscosità del fluido e alla? tensione superficiale densità del fluido gravità condizione di aderenza.
702. L'ipotesi del continuo permette di non considerare? la viscosità la natura atomica di una sostanza le particelle fluide la densità.
703. Le proprietà di un fluido sono estensive se sono: dipendenti dalla massa indipendenti dalla massa linearmente dipendenti dalla massa costanti con la massa.
704. Le proprietà di un fluido sono intensive se sono: linearmente dipendenti dalla massa dipendenti dalla massa indipendenti dalla massa costanti con la massa.
705. Perché il fenomeno della cavitazione è un fenomeno dannoso per i condotti e per le superfici delle turbomacchine? il flusso può vaporizzare in tutto il volume le bolle di cavitazione implodono causando danneggiamenti superficiali e rumore la pressione del fluido sulle superfici cresce esponenzialmente le bolle corrodono le superfici.
706. La formazione di bolle di vapore in un liquido del fenomeno della cavitazione si ha quando la pressione: è pari alla pressione atmosferica sale al di sopra della tensione di vapore scende al di sotto della tensione di vapore è al di sotto della pressione atmosferica.
707. La tensione di vapore è la pressione esercitata da un vapore ad una determinata temperatura: alla pressione atmosferica quando viene espanso adiabaticamente in equilibrio con il suo liquido quando viene raffreddato adiabaticamente.
801. Tra l’interno di una bolla sferica di raggio R e l’atmosfera esiste una differenza di pressione pari a? sigma_s/(4R) (2sigma_s)/R (4sigma_s)/R sigma_s/(2R).
802. La risalita capillare all'interno di un tubo dal piccolo diametro dipende da? viscosità dinamica del fluiso del fluido energia interna del fluido viscosità cinematica del fluiso del fluido densità del fluido.
803. Tra l’interno di una goccia sferica di raggio R e l’atmosfera esiste una differenza di pressione pari a? (2sigma_s)/R sigma_s/(2R) (4sigma_s)/R sigma_s/(4R).
804. Qual è lo strumento di misura della viscosità? tubo di Pitot viscosimetro manometro barometro.
805. L'unità di misura della viscosità cinematica è: m^2/s kg/(ms) kg/m^3 kg/s.
806. L'unità di misura della viscosità dinamica è: kg/(ms) kg/s kg/m^3 m^2/s.
807. Per un fluido non Newtoniano come si chiama il rapporto tra lo sforzo tangenziale e la velocità di deformazione angolare? viscosità apparente viscosità di Bingham viscosità ideale viscosità pseudoplastica.
808. In un fluido Newtoniano a cosa è direttamente proporzionale la velocità di deformazione angolare? alla viscosità all'attrito allo sforzo tangenziale alla velocità di traslazione.
901. Come si può interpretare la condizione di isotropia della pressione? lo sforzo normale in un punto è pari a quello tangenziale lo sforzo normale in un punto è nullo se il flusso è isotropo lo sforzo normale in un punto ha lo stesso modulo in tutte le direzioni lo sforzo normale in un punto ha una direzione di massimo valore.
902. La pressione in un fluido in quiete produce sulle superfici solide di interfaccia: sforzi normali e tangenziali alle superfici sforzi normali alle superfici sforzi inclinati rispetto alla retta di sponda sforzi tangenziali alle superfici.
903. Qual è l'unità di misura della pressione? N/s Pa kg/m N.
904. Quanto vale la pressione atmosferica? 202325Pa 101325Pa 1Pa 100000Pa.
905. Come è rappresentata la pressione in un punto di un campo di moto? con uno scalare con un vettore con una costante con un tensore.
906. La combustione in un motore a scoppio può essere studiata, in prima approssimazione, come se si trattasse di aria (gas perfetto) a volume costante alla quale viene fornito calore. Quanto vale la pressione alla fine di un processo di combustione, sapendo che la pressione iniziale è di 1.8MPa, la temperatura iniziale è di 450°C e la temperatura finale di 1300°C? 3.92MPa 11.65MPa 1.14MPa 2.54MPa.
1001. All'interno di un serbatoio in pressione: il piano dei carichi idrostatici relativi si trova ad una quota superiore rispetto al piano dei carichi idrostatici il piano dei carichi idrostatici relativi si trova alla stessa quota rispetto al piano dei carichi idrostatici il piano dei carichi idrostatici relativi si trova ad una quota inferiore rispetto al piano dei carichi idrostatici non è possibile identificare un piano dei carichi idrostatici relativi.
1002. In campo gravitazionale, in un fluido in quiete secondo che legge la pressione non varia in direzione orizzontale mentre varia in direzione verticale? legge di Stevino legge di Pascal legge di Stokes legge di Newton.
1003. Quale legge descrive il comportamento di un elevatore idraulico? legge di Pascal legge di Newton legge di Stokes legge di Stevino.
1004. Quale rapporto caratterizza le prestazioni di un elevatore idraulico? il rapporto tra le lunghezze dei due pistoni il rapporto tra le densità dei due fluidi il rapporto tra le viscosità dei due fluidi il rapporto tra le aree dei due pistoni.
1005. Se due punti alla stessa quota sono collegati dallo stesso fluido allora per la legge di Stevino hanno la stessa? densità velocità pressione viscosità.
1006. Si considerino due pistoni di un sollevatore idraulico usato in un’officina che hanno aree, rispettivamente, 1cm^2 e 0.04m^2. Il liquido usato è olio di densità relativa 0.87. Quanto vale la forza necessaria per sostenere un’automobile che pesa 20000N quando i due pistoni sono alla stessa quota? 25N 200N 50N 100N.
1007. La densità di un corpo galleggiante di pesonoto può essere determinata aggiungendo al corpo dei pesi in modo chel’insieme risulti completamente immerso. Quanto vale la densità media di un tronco di legno del peso di 1540N, sapendo che per fare immergere il tutto in acqua bisogna aggiungere 34kg di piombo di densità 11300kg/m^3. 3342kg/m^3 615kg/m^3 1205kg/m^3 835kg/m^3.
1008. La pressione assoluta in acqua alla profondità di 5m è di 145kPa. Quanto vale la pressione assoluta nello stesso luogo alla profondità di 5m in un liquido la cui densità relativa è di 0.85? 98kPa 158kPa 118kPa 138kPa.
1009. Si consideri un edificio dove le letture barometriche fatte sul tetto e al piede sono, rispettivamente, di 730 e 755mmHg. Essendo la densità media dell’aria di 1.18kg/m^3, quanto vale l’altezza dell’edificio? 135.5m 234.4m 287.9m 307.5m.
1101. Qual è lo strumento di misura della pressione atmosferica? viscosimetro manometro barometro tubo di Pitot.
1102. Qual è lo strumento di misura della pressione in un condotto? barometro tubo di Pitot manometro viscosimetro.
1201. A cosa è pari il modulo della spinta su una superficie piana? all'area della superficie di base del solido delle pressioni all'altezza del solido delle pressioni al volume del solido delle pressioni a metà del volume del solido delle pressioni.
1202. L'eccentricità del centro di spinta è funzione di: momento d'inerzia baricentrico e momento statico solo della coordinata del baricentro solo del momento d'inerzia momento d'inerzia baricentrico, area della superficie e coordinata del baricentro.
1203. Come è definita la retta di sponda? retta corrispondente alla posizione del baricentro della superficie soggetta alla spinta retta corrispondente alla superficie soggetta alla spinta retta corrispondente alla superficie libera del fluido retta d’intersezionetra il piano dei carichi idrostatici ed il piano della superficie soggetta alla spinta.
1204. La coordinata del centro di spinta di una superficie generica è pari al rapporto tra: il momento statico ed il momento d'inerzia rispetto alla retta di sponda il momento d'inerzia rispetto alla retta di sponda ed il momento statico il momento d'inerzia baricentrico ed il momento statico il momento d'inerzia baricentico e l'area della superficie.
1205. La coordinata del centro di spinta in una paratoia rettangolare di altezza b e larghezza a ed inclinata di un angolo theta con l'orizzontale è pari a: 2/3b 2/3b+a 2/3a+b 2/3a.
1206. Come è definita l'eccentricità del centro di spinta? distanza del centro di spinta dal p.c.i.r. distanza del centro di spinta dalla retta di sponda distanza del centro di spinta dalla superficie libera distanza del centro di spinta dal baricentro.
1207. L'affondamento del centro della spinta idrostatica è funzione di: solo della forma della superficie solo dell'inclinazione della superficie della forma della superficie e dall'inclinazione della superficie solo della posizione del baricentro.
1208. Il modulo della spinta idrostatica è pari a: la pressione relativa nel baricentro per l'area della superficie la pressione relativa nel centro di spinta per l'area della superficie la pressione nel baricentro scomposta con sin(theta) per l'area della superficie la pressione nel centro di spinta scomposta con sin(theta) per l'area della superficie.
1209 La spinta su di una superficie piana è pari a: al prodotto della pressione relativa sul fondo della superficie per l'area della superficie al prodotto della pressione relativa nel baricentro della superficie per la superficie al prodotto della pressione relativa massima per l'area della superficie al prodotto della pressione relativa nel centro di spinta per l'area della superficie.
1210. Al tendere a zero della distanza tra baricentro e retta di sponda, l’eccentricità tende a: alla distanza tra baricentro e retta di sponda a zero all'infinito ad un valore costante.
1301 La spinta idrostatica su di una superficie curva possiede una componente verticale pari a: al peso del liquido spostato al peso del volume di fluido che si ottiene separando la curva dal fluido circostante alla spinta sulla superficie orizzontale che racchiude la curva al peso della colonna di fluido sovrastante la curva .
1501. Un corpo immerso in un fluido affonda per effetto della forza peso se: le densità del fluido e del corpo sono uguali la densità del corpo è minore di quella del fluido a densità del corpo è maggiore di quella del fluido in qualunque condizione.
1502 Un corpo immerso in un fluido torna in superficie per effetto della forza di Archimede se: le densità del fluido e del corpo sono uguali la densità del corpo è maggiore di quella del fluido la densità del corpo è minore di quella del fluido in qualunque condizione.
1503 A cosa è dovuta la forza di galleggiamento su di un corpo completamente immerso in un fluido? alla variazione di densità tra fluido e solido al fatto che il solido che galleggia è più leggero del fluido alla differenza di pressione idrostatica tra la superficie superiore e quella inferiore del corpo allo spostamento di fluido.
1504. Su quale legge si basa il funzionamentro del densimetro per misuare la densità di un fluido? legge di Newton legge di Archimede legge di Pascal legge di Stevino.
1505 Dove agisce la spinta di galleggiamento di un corpo immerso in un fluido? nel baricentro del volume di fluido spostato nel punto superiore del volume di fluido spostato nel punto inferiore del volume di fluido spostato nel baricentro del corpo.
1601. Quale di queste configurazioni è vera se un corpo immerso in un fluido è in equilibrio stabile? il baricentro ed il centro di spinta non sono sulla stessa verticale il baricentro ed il centro di spinta coincidono il baricentro è sotto il centro di spinta il baricentro è sopra il centro di spinta.
1602. Come è definito il centro di spinata di un corpo immerso in un fluido? il punto superiore del volume di fluido spostato il punto inferiore del volume di fluido spostato il baricentro del volume di fluido spostato il baricentro del corpo.
1603. La forza di galleggiamento per un corpo immerso in un fluido è proporzionale? alla densità del liquido alla viscosità del liquido alla viscosità del corpo alla densità del corpo.
1604. Sul fondo di un lago giace un masso di granito di densità 2700kg/m^3 da 170 kg. Quanto vale la forza necessaria per sollevarlo? 1150N 950N 850N 1050N.
1605. Quale di queste configurazioni è vera se un corpo immerso in un fluido è in equilibrio instabile? il baricentro ed il centro di spinta coincidono il baricentro ed il centro di spinta non sono sulla stessa verticale il baricentro è sotto il centro di spinta il baricentro è sopra il centro di spinta.
1606. Quale di queste configurazioni è vera se un corpo immerso in un fluido è in equilibrio indifferente? il baricentro ed il centro di spinta non sono sulla stessa verticale il baricentro ed il centro di spinta coincidono il baricentro è sotto il centro di spinta il baricentro è sopra il centro di spinta.
1607. Quale di queste configurazioni è vera se un corpo immerso in un fluido non è in equilibrio? il baricentro ed il centro di spinta coincidono il baricentro ed il centro di spinta non sono sulla stessa verticale il baricentro è sotto il centro di spinta il baricentro è sopra il centro di spinta.
1608. Come è definito il metacentro di un corpo gallegggiante in un fluido? intersezione tra le rette d’azionedella spinta di galleggiamento prima e dopo la rotazione il baricentro del corpo il baricentro del volume di fluido spostato intersezione tra la retta verticale passante per il baricentro del corpo e la superficie libera del fluido.
1609. La porzione emersa di un iceberg è circa il 10% del suo volume. Quanto vale la sua densità, essendo la densità del mare pari a 1000kg/m^3? 854kg/m^3 922kg/m^3 785kg/m^3 989kg/m^3.
1610. Si consideri un blocco cubico di ghiaccio che galleggia in mare, emergendo dalla superficie per un’altezza di 10cm. Essendo le densità relative del ghiaccio e dell’acqua di mare rispettivamente 0.92 e 1.025, quanto vale l’altezza del corpo che è immersa, in % rispetto all'altezza totale? 0.9% 0.8% 0.7% 0.6%.
1611. Si consideri una mongolfiera piena d’elio, l’elio viene spesso usato per riempire le mongolfiere perché,a parità di condizioni, esso pesa circa un settimo dell’aria. Essendola densità dell’aria di 1.16kg/m^3, quanto vale l’accelerazione allo sgancio (semplicemente comea=F/m) di una mongolfiera di 500m^3, riempita di elio, che trasporta due persone di 7kg ciascuna? 15.2m/s^2 16.2m/s^2 16.7m/s^2 15.7m/s^2.
1701. In quale condizione si può parlare di moto rigido di un fluido? in assenza di moto relativo tra particelle fluide in assenza di moto delle particelle fluide in assenza di vorticità in assenza di viscosità.
1702. Quale di questi moti caratterizza un fluido in un recipiente su di un veicolo con accelerazione uniforme? moto laminare moto rigido moto gravitazionale moto turbolento.
1703. Per fluidi in caduta libera l’accelerazione è non nulla in direzione verticale ed è dovuta alla gravità. Come si comporta la pressione nel fluido? la pressione è costante nella direzione verticale la pressione è costante nelle direzioni orizzontali la pressione è nulla la pressione è costante.
1704. L’altezza dal fondo della superficie libera del fluido in una centrifuga (moto rigido) è inversamente proporzionale a? alla distanza radiale dall'asse di rotazione alla densità del fluido alla gravità alla velocità angolare .
1705. Che cosa rappresenta la superficie libera di un fluido in un recipiente durante un moto rigido? un isobara parallela al fondo del recipiente un gradiente di velocità dovuto al moto rigido del fluido un isobara inclinata rispetto al fondo del recipiente un gradiente di pressione dovuto al moto rigido del fluido.
1901 Cosa studia la descrizione euleriana di un campo di moto? un volume di controllo e le relative variabili di campo un volume di controllo che contiene sempre le stesse particelle fluide un volume di controllo o volume materiale la posizione e la velocità delle singole particelle di fluido.
1902 Cosa studia la descrizione lagrangiana di un campo di moto? un volume di controllo che contiene sempre le stesse particelle fluide la posizione e la velocità delle singole particelle di fluido un volume di controllo e le relative variabili di campo un volume di controllo o volume materiale.
2001. Se il moto di un fluido è stazionario, la derivata locale del campo di velocità è: costante nulla la sola componente convettiva non necessariamente nulla nulla.
2002. Cosa rappresenta la derivata totale di una grandezza? la variazione della grandezza dovuta all'ingresso/uscita di particelle dal volume di controllo la somma della variazione locale nel tempo della grandezza e di quella convettiva attraverso il volume di controllo la variazione della grandezza in un punto al variare del tempo la variazione locale nel tempo della singola particella.
2003. A che cosa si può applicare la derivata totale? solo all'accelerazione del fluido solo grandezze scalari solo grandezze vettoriali sia a grandezze scalari sia vettoriali.
2004. Se il moto di un fluido è stazionario, la derivata totale del campo di velocità è: nulla la sola componente convettiva costante non necessariamente nulla nulla.
2005. La componente convettiva della derivata totale è il prodotto scalere tra? vettore accelerazione e gradiente vettore velocità e divergenza vettore velocità e gradiente vettore acccelerazione e divergenza.
2101 In quale condizione le traiettorie, linee di fumo e linee di flusso coincidono? flusso stazionario flusso irrotazionale flusso incomprimibile flusso non viscoso.
2102. Che cosa non descrivono le linee di flusso? il verso della velocità il modulo della velocità la direzione della velocità la direzione ed il verso della velocità.
2103 Come è definito un tubo di flusso in un campo di moto? curva tangente in ogni punto al vettore velocità in quel punto luogo delle particelle di fluido che sono passate in sequenza in uno stesso punto del campo di moto luogo dei punti che appartengono ad una famiglia di linee di flusso passante per una linea chiusa percorso realmente effettuato da una particella di fluido in un certo intervallo di tempo.
2104 Come è definita una linea di flusso in un campo di moto? percorso realmente effettuato da una particella di fluido in un certo intervallo di tempo luogo dei punti che appartengono ad una famiglia di linee di flusso passante per una linea chiusa curva tangente in ogni punto al vettore velocità in quel punto luogo delle particelle di fluido che sono passate in sequenza in uno stesso punto del campo di moto.
2105 Come è definita una traiettoria in un campo di moto? percorso realmente effettuato da una particella di fluido in un certo intervallo di tempo luogo delle particelle di fluido che sono passate in sequenza in uno stesso punto del campo di moto curva tangente in ogni punto al vettore velocità in quel punto luogo dei punti che appartengono ad una famiglia di linee di flusso passante per una linea chiusa.
2106 Come è definita una linea di fumo in un campo di moto? percorso realmente effettuato da una particella di fluido in un certo intervallo di tempo luogo delle particelle di fluido che sono passate in sequenza in uno stesso punto del campo di moto luogo dei punti che appartengono ad una famiglia di linee di flusso passante per una linea chiusa curva tangente in ogni punto al vettore velocità in quel punto.
2201. Che cosa rappresenta il tensore velocità di deformazione? la velocità di deformazione angolare di una particella fluida la velocità di deformazione lineare di una particella fluida la velocità di deformazione lineare ed angolare di una particella fluida la velocità di traslazione e deformazione di una particella fluida.
2202. Il tensore velocità di deformazione è? diagonale del secondo ordine simmetrico del prim'ordine non simmetrico del secondo ordine simmetrico del secondo ordine.
2301. Quale di questi moti circolari ha vorticità nulla? moto di rotazione rigida moto a vortice piano moto circolare uniforme moto circolare uniformemente accelerato.
2302. A cosa è collegata la vorticità di una particella fluida di un campo di moto rotazionale? alla velocità di deformazione angolare della particella fluida alla velocità lineare della particella fluida alla velocità di deformazione lineare della particella fluida alla velocità angolare della particella fluida.
2303. Quale caratteristica del moto è nulla per un moto a vortice piano? la velocità è nulla il gradiente della velocità è nullo la divergenza della velocità è nulla il rotore della velocità è nullo.
2304. Quale direzione ha la vorticità di un moto bidimensionale nel piano xy? x y z la vorticità è nulla.
2305. Se un flusso ha vorticità nulla è irrotazionale, mentre se ha divergenza nulla è? turbolento laminare incomprimibile inviscido.
2306. Dove un campo di moto può essere (genericamente) definito irrotazionale? all'interno dello strato limite nel punto di ristagno al di fuori dello strato limite in scia ad un ostacolo.
2307. Come è definita la vorticità di un campo di moto? la divergenza della velocità il prodotto scalare tra la velocità ed il versore del piano del moto il gradiente della velocità il rotore della velocità.
2401 Il teorema del trasporto di Reynolds, garantisce che la variazione di una grandezza integrale nel tempo all'interno del volume di controllo è pari a: alla variazione locale nel tempo della grandezza al flusso della grandezza attraverso la frontiera del volume di controllo alla variazione locale più quella convettiva alla somma dell'integrale della variazione locale nel tempo della grandezza e del flusso della grandezza attraverso la frontiera del volume di controllo.
2402 Il teorema del trasporto di Reynolds per flussi stazionari si semplifica come: non è valido la variazione convettiva della grandezza è nulla la variazione totale della grandezza è nulla la variazione locale della grandezza è nulla.
2403. Di cosa può essere considerata la forma integrale il teorema del trasporto di Reynolds? la derivata parziale la derivata totale la derivata locale la derivata convettiva.
2404. Si consideri un moto stazionario bidimensionale nel piano xy di un fluido incomprimibile tra due lastre piane parallele indefinite (moto alla Couette), cioè con la velocità di componenti Vy/h lungo x e 0 lungo y. Quanto vale la vorticità del flusso? -V/h V/y -V/y V/h.
2405. Si consideri un moto stazionario bidimensionale nel piano xy di un fluido incomprimibile tra due lastre piane parallele definite (moto alla Couette), cioè con la velocità di componenti Vy/h lungo x e 0 lungo y. Quanto valgono le componenti lineari ed angolare della velocità di deformazione? 0,0,V/h 0,0,-V/h 0,0,-V/y 0,0,V/y.
2501. Quale di queste non è un contributo all'energia meccanica di un fluido? energia cinetica energia gravitazionale energia termica energia di pressione.
2502. Per il teorema di Bernoulli quale linea schematica deve rimanere orizzontale? linea delle perdite di carico linea dei carichi totali linea cinetica linea piezometrica.
2503. Come si può considerare il teorema di Bernoulli? conservazione dell'energia meccanica conservazione dell'energia dinamica conservazione dell'energia termica conservazione dell'energia cinetica.
2504. Come può essere visualizzata la linea dei carichi totali relativi all'interno di un sistema serbatoio e tubazione che ne fuoriesce? collegando i livelli dell'apertura del serbatoio, dove si unisce la tubatura, e l'asse della tubatura collegando i livelli del fluido in una batteria di tubi di Pitot lungo la tubazione collegando i livelli della superficie libera del serbatoio e dell'asse della tubazione collegando i livelli del fluido in una batteria di piezometri lungo la tubazione.
2505. Come può essere visualizzata la linea piezometrica relativa all'interno di un sistema serbatoio e tubazione che ne fuoriesce? collegando i livelli della superficie libera del serbatoio e dell'asse della tubazione collegando i livelli del fluido in una batteria di piezometri lungo la tubazione collegando i livelli dell'apertura del serbatoio, dove si unisce la tubatura, e l'asse della tubatura collegando i livelli del fluido in una batteria di tubi di Pitot lungo la tubazione.
2506. In un tratto divergente di un condotto la distanza tra la linea dei carichi totali e la linea piezometrica? diminuisce aumenta si annulla rimane invariata.
2507. In un tratto convergente di un condotto la distanza tra la linea dei carichi totali e la linea piezometrica? diminuisce rimane invariata aumenta si annulla.
2508. Per il teorema di Bernoulli che cosa rimane costante lungo una linea di flusso. l’energia potenziale l’energia interna il carico totale l’energia cinetica e di pressione .
2509. Quanto vale il coefficiente di ragguaglio della potenza cinetica in un flusso laminare? 1.10 1.74 2 0.98.
2510. Quanto vale il coefficiente di ragguaglio della potenza cinetica in un flusso turbolento? 0.98 1.10 2 1.74.
2601. Con l'ipotesi di flusso ideale nel teorema di Bernoulli è possibile trascurare? le perdite di carico l'incomprimibilità del flusso la non stazionarietà del flusso la vorticità del flusso.
2602. Si consideri una tubazione del diametro di 60mm, in cui circola aria con densità di 1.20kg/m^3, è inserito un venturimetro vente una sezione ristretta del diametro di 40mm. Due manometri metallici collegati alle sezioni di estremità del tratto convergente icano, rispettivamente, 84kPa e 80kPa. Quanto vale la portata? 0.115m^3/s 0.135m^3/s 0.145m^3/s 0.125m^3/s .
2603. Quale di queste ipotesi non è necessaria per poter ritenere valido il teorema di Bernoulli? flusso stazionario flusso ideale o inviscido flusso irrotazionale flusso incomprimibile.
2604. Se il flusso è irrotazionale il teorema di Bernoulli, oltre che lungo ogni traiettoria, è valido? lungo ogni linea di fumo non è valido in ogni punto del flusso lungo ogni linea di flusso.
2605. Si consideri una vasca circolare, del diametro di 10m e piena d’acqua per un’altezza di 2m, viene svuotata tramite un breve tronco di tubazione del diametro di 60mm che fuoriesce con imbocco ben raccordato dalla base della vasca. Quanto è il tempo necessario perché la vasca si svuoti completamente? 4 ore e 25 minuti 3 ore e 55 minuti 3 ore e 25 minuti 4 ore e 55 minuti.
2701. Quale di queste è una macchina operatrice? pompa motore a combustione interna mulino turbina.
2702. Il coefficiente di ragguaglio della potenza cinetica in un flusso confinato rappresenta il rapporto tra: il flusso della velocità media e quello che si avrebbe se la velocità fosse pari al valore medio il flusso di potenza cinetica effettivo e quello che si avrebbe se la potenza cinetica e la densità fossero costanti e pari ai valori medi il flusso di potenza cinetica e la portata media il flusso di potenza cinetica e la densità media.
2703. Quel di queste è una macchina motrice? turbina ventilatore pompa compressore.
2704. Si consideri un tubo da giardino rivolto verso l’alto dove la sezione di uscita del getto di acqua viene ostruita fino a lasciare un’area di passaggio di 1/10 della sezione del tubo. Sapendo che in una sezione a monte dello sbocco la pressione relativa vale 40kPa, quanto vale l’altezza raggiunta dal getto d’acqua? 4.32m 4.12m 4.22m 4.02m.
2801. In quale condizione la pressione totale e di ristagno sono uguali? contributo gravitazionale nullo contributo statico nullo contributo dinamico nullo nei punti di ristagno.
2802. Come viene chiamata la differenza tra il carico totale del flusso a monte e a valle di una pompa? prevalenza totale rendimento organico rendimento meccanico salto utile.
2803. Come viene chiamata la differenza tra il carico totale del flusso a monte e a valle di una turbina? rendimento organico salto utile prevalenza totale rendimento meccanico.
3001. Qual è la caratteristica di un punto di ristagno? la pressione è pari a quella dinamica la velocità è nulla la pressione è pari a quella statica la pressione è nulla.
3002. Qual è lo strumento di misura della velocità in un condotto? tubo di Pitot manometro viscosimetro barometro.
3101. Che cosa rappresenta l'equazione di continuità? la conservazione dell'energia cinetica la conservazione della massa la conservazione dell'energia la conservazione della quantità di moto .
3201. Quanto vale il coefficiente di ragguaglio della quantità di moto in un flusso laminare? 1.87 1.04 1.33 0.76.
3202. Quanto vale il coefficiente di ragguaglio della quantità di moto in un flusso turbolento? 0.87 1.33 2.01 1.04.
3203. Quale di queste caratteristiche sulle equazioni di Navier-Stokes per flussi incomprimibili è vera: ammettono soluzione solo nei casi laminari non ammettono soluzione possono sempre essere risolte analiticamente ammettono alcune soluzioni analitiche per flussi semplici mentre devono essere risolte con metodi numerici nel caso generale .
3204 L'equazione di conservazione della quantità di moto e della massa in forma differenziale rappresentano un sistema di: 4 equazioni in 10 incognite 4 equazioni in 8 incognite 6 equazioni in 10 incognite 4 equazioni in 4 incognite.
3205. Attraverso l'equazione della quantità di moto in forma integrale che cosa è possibile trovare? le forze che agiscono in un sistema la distribuzione di pressione su di un corpo immerso in un flusso i punti di ristagno in un flusso il vettore velocità in ogni punto del campo di moto.
3206. Il coefficiente di ragguaglio della quantità di moto in un flusso confinato rappresenta il rapporto tra: il flusso della velocità media e quello che si avrebbe se la velocità fosse pari al valore medio il flusso di quantità di moto e la portata media il flusso di quantità di moto e la densità media il flusso della quantità di moto effettivo e quello che si avrebbe se la quantità di moto e la densità fossero costanti e pari ai valori medi.
3301. Per quali flussi sono valide le equazioni di Navier-Stokes? flussi incomprimibili flussi irrotazionali flussi Newtoniani flussi inviscidi.
3302. La funzione di corrente è una funzione scalare sufficientemente regolare che consente, in un flusso bidimensionale, di: descrivere il campo di moto per flussi stazionari con un'unica variabile descrivere il campo di moto per flussi stazionari incomprimibili con un'unica variabile descrivere il campo di moto con due variabili descrivere il campo di moto per flussi incomprimibili con un'unica variabile.
3303. La variazione della funzione di corrente in un flusso bidimensionale, tra due linee di flusso è pari a: alla portata volumetrica che fluisce tra le due linee di flusso alla portata massica che fluisce tra le due linee di flusso è nulla alla derivata della velocità.
3304. La variazione della funzione di corrente lungo una linea di flusso, in un flusso bidimensionale, è pari a: zero ad una costante diversa da zero alla portata massica alla portata volumetrica.
3305. Qual è il significato fisico della funzione di corrente? la funzione di corrente è costante lungo una linea di flusso la funzione di corrente è uniforme su tutto il campo di moto la variazione della funzione di corrente è costante lungo una linea di flusso la funzione di corrente è nulla lungo una linea di flusso.
3306. Per un flusso comprimbile al sistema di equazioni differenziali deve essere aggiunta anche l'equazione di conservazione? della massa della quantità di moto della comprimibilità dell'energia.
3401. Nel caso di flusso stazionario ed incomprimibile il campo di moto ha: gradiente nullo divergenza nulla rotore nullo vorticità nulla.
3501. Come si chiama l'equazione di conservazione della quantità di moto per un fluido generico? equazione di Navier-Stokes equazione di Stokes equazione di Cauchy equazione di Eulero.
3502. Quanto vale il numero di Reynolds critico per un flusso su lastra piana? 2300 10 4000 500000.
3503. Il tensore degli sforzi viscosi per un fluido newtoniano è: proporzionale al tensore velocità di deformazione angolare proporzionale al tensore velocità di deformazione angolare e alla pressione proporzionale al tensore velocità di deformazione angolare e alla velocità di traslazione al tensore velocità di deformazione lineare.
3504. Il tensore degli sforzi viscosi per un fluido newtoniano è: proporzionale alla viscosità proporzionale alla pressione nullo proporzionale alla densità.
3505. Il tensore degli sforzi viscosi per un fluido newtoniano in quiete è: proporzionale alla pressione proporzionale alla viscosità nullo proporzionale alla densità.
3601. Quale di queste non è una soluzione esatta delle equazioni di Navier-Stokes? soluzione di Blasius per uno strato limite moto di Ekman moto asintoticc di suzione moto alla Couette.
3602. Il profilo di velocità che caratterizza il campo di moto alla Couette è lineare se? il gradiente di pressione è negativo il gradiente di pressione è nullo la viscosità è trascurabile il gradiente di pressione è positivo.
3701. Dove l'equazione di Navier-Stokes può essere approssimata come l'equazione di Eulero? al di fuori dello strato limite mai all'interno dello strato limite in scia ad un corpo immerso in un flusso.
3702. L'equazione di Laplace per flussi irrotazionali non dipende: dalla velocità dalla funzione potenziale solo dal tempo dalle proprietà del fluido e dal tempo.
3703. La soluzione dell'equazione di Laplace si ottiene imponendo solamente: le condizioni al contorno sulla velocità le condizioni al contorno su velocità e pressione le condizioni al contorno su velocità e densità le condizioni al contorno su velocità e viscosità .
3704. Per flussi irrotazionali le linee di corrente e le linee equipotenziali sono: mutuamente perpendicolari funzioni convergenti in un punto le stesse funzioni mutuamente parallele.
3705. Due flussi irrotazionali possono essere sovrapposti per costruirne un altro. In questo caso: la velocità del flusso risultante è la differenza delle due velocità la velocità del flusso risultante è la somma dei due potenziali la velocità del flusso risultante è la somma delle due velocità la velocità del flusso risultante è la differenza dei due potenziali.
3706. La soluzione elementare della doppietta dell'equazione di Laplace per flussi irrotazionali può essere considerata come la sovrapposizione di quali soluzioni? sorgente e pozzo a linea flusso uniforme e vortice sorgente a linea e flusso uniforme pozzo a linea e flusso uniforme.
3707. Quali di queste non è una soluzione elementare dell'equazione di Laplace per flussi irrotazionali? flusso uniforme vortice centrifuga sorgente e pozzo a linea.
3708. L'equazione di Laplace per flussi irrotazionali permette di ridurre le variabili in gioco per un flusso tridimensionale irrotazionale a: 2 1 e la densità 3 1.
3709. Le equazioni di Navier-Stokes possono essere semplificate nelle equazioni di Stokes se nel fluido: la vorticità è nulla gli effetti viscosi sono preponderanti sugli effetti inerziali gli effetti viscosi sono preponderanti sugli effetti inerziali la densità è costante.
3710. Le equazioni di Navier-Stokes possono essere semplificate nelle equazioni di Eulero se nel fluido: gli effetti inerziali sono preponderanti sugli effetti viscosi la vorticità è nulla la densità è costante gli effetti viscosi sono preponderanti sugli effetti inerziali.
3801. In uno strato limite turbolento come è definito il rapporto tra lo spessore di spostamento e lo spessore di quantità di moto? fattore di forma fattore di spostamento fattore di spessore fattore di quantità di moto.
3802. La soluzione di Blasius per uno strato limite laminare è? una soluzione sperimentale una soluzione esatta una soluzione numerica una soluzione analitica .
3704. L’approssimazione dello strato limite non è valida se? il flusso transisce sul corpo il flusso separa dal corpo il flusso è laminare il flusso è turbolento.
3705. L’approssimazione dello strato limite è sufficientemente accurata se il numero di Reynolds è sufficientemente alto, cioè se? lo spessore dello strato limite non è trascurabile rispetto alle dimensioni del corpo la velocità del flusso all'interno dello stratro limite non è trascurabile lo spessore dello strato limite è trascurabile rispetto alle dimensioni del corpo la velocità del flusso all'interno dello strato limite è trascurabile.
3706. Su quante superfici di un volume di controllo bidimensionale devono essere applicate le condizioni al contorno per risolvere l'equazione di Navier-Stokes approssimata nello strato limite? 3 4 1 2.
3901. Fuori dal sottostrato viscoso l'andamento del profilo di velocità nello strato limite turbolento su lastra piana ha un andamento: lineare costante esponenziale logaritmico.
3902. Il profilo di velocità nello strato limite turbolento presenta una regione di parete, il cui spessore è tanto più piccolo quanto più: è basso il numero di Mach è alto il numero di Reynolds è alto il numero di Mach è basso il numero di Reynolds.
3903. Nel sottostrato viscoso l'andamento del profilo di velocità nello strato limite turbolento su lastra piana ha un andamento: lineare costante logaritmico esponenziale.
4001. Su quale ipotesi si basano la maggior parte dei modelli di turbolenza? ipotesi di Wilcox ipotesi di Boussinesq ipotesi di Blasius ipotesi di Kolmogorov.
4002. Quale di questi non è un modello di turbolenza? Menter k-omega SST Chien-Menter Wilcox k-omega Spalart-Allmaras.
4003. Le equazioni di Navier-Stokes mediate alla Reynolds, cioè le equazioni RANS, rappresentano un sistema di: 4 equazioni in 4 incognite 4 equazioni in 10 incognite 4 equazioni in 8 incognite 6 equazioni in 10 incognite.
4101. Qual è l'unita di misura della temperatura nel SI? fahrenheit celsius torricelli kelvin.
4102 Come è definito il numero di Reynolds? rapporto tra forze d'inerzia e viscose rapporto tra la pressione relativa e la pressione dinamica rapporto tra velocità e velocità del suono rapporto tra forze d'inerzia e gravitazionali.
4103. Come è definito il numero di Mach? rapporto tra forze d'inerzia e viscose rapporto tra forze d'inerzia e gravitazionali rapporto tra velocità e velocità del suono rapporto tra la pressione relativa e la pressione dinamica.
4104. Come è definito il numero di Euler? rapporto tra forze d'inerzia e viscose rapporto tra la pressione relativa e la pressione dinamica rapporto tra forze d'inerzia e gravitazionali rapporto tra velocità e velocità del suono.
4105. Come è definito il numero di Froude? rapporto tra velocità e velocità del suono rapporto tra la pressione relativa e la pressione dinamica rapporto tra forze d'inerzia e gravitazionali rapporto tra forze d'inerzia e viscose.
4106. Quali sono le dimensioni fondamentali della tensione superficiale? MT^-1 MT^-2 MLT^-1 MLT^-2.
4107. Quali sono le dimensioni fondamentali della forza? MLT^-2 MT^-1 MLT^-1 MT^-2.
4108. Qual è l'unita di misura dell'intensità luminosa nel SI? mole candela ampere kelvin.
4109. Qual è l'unita di misura della quantità di materia nel SI? ampere kelvin candela mole.
4110. Qual è l'unita di misura della corrente elettrica nel SI? kelvin ampere mole candela.
4201. Per la condizione di similitudine dinamica è possibile definire? unico rapporto di scala tra le lunghezze del modello e quelle del prototipo unico rapporto tra i parametri adimensionali definito sul modello e sul prototipo unico rapporto di scala tra le velocità del campo di moto del modello e del prototipo unico rapporto di scala tra le forze che agiscono sul modello e sul prototipo.
4202. Quale di questi parametri adimensionali non è presente nell’equazione di Navier-Stokes adimensionale? numero di Strouhal numero di Froude numero di Reynolds numero di Mach.
4203. Per la condizione di similitudine cinematica è possibile definire? unico rapporto di scala tra le lunghezze del modello e quelle del prototipo unico rapporto di scala tra le forze che agiscono sul modello e sul prototipo unico rapporto di scala tra le velocità del campo di moto del modello e del prototipo unico rapporto tra i parametri adimensionali definito sul modello e sul prototipo.
4204. Per la condizione di similitudine geometrica è possibile definire? unico rapporto di scala tra le velocità del campo di moto del modello e del prototipo unico rapporto di scala tra le lunghezze del modello e quelle del prototipo unico rapporto tra i parametri adimensionali definito sul modello e sul prototipo unico rapporto di scala tra le forze che agiscono sul modello e sul prototipo.
4601. Quale valore può assumere (circa) il coeffciiente di resistenza aerodinamica di una vettura? 1.3 0.04 1 0.4.
4602. Quale valore può assumere (circa) il coeffciiente di resistenza aerodinamica di un autocarro? 0.04 1.3 1 0.4.
4603. Quanti punti di ristagno caratterizzano un flusso attorno ad un cilindro circolare? nessuno 1 4 2.
4604. Quanti punti di ristagno caratterizzano un flusso irrotazionale attorno ad un cilindro circolare? 1 2 4 nessuno.
4605. Secondo quale effetto un cilindro o una sfera in rotazione genera un maggior contributo di portanza? effetto Magnus effetto Stokes effetto Wilcox effetto Reynolds.
4606. Qual è il numero di Reynolds critico nel flusso attorno ad un cilindro circolare? 200000 2000000 500000 100000.
4607. Come si chiama un secondo elemento che viene aggiunto in scia a quello principale in un'ala di un velivolo? spoiler flap tab slat.
4608. Quando si verificano le condizioni di stallo di un'ala di un velivolo? la portanza aerodinamica diminuisce la resistenza aerodinamica diminuisce la deportanza aerodinamica aumenta la portanza aerodinamica aumenta.
4609. Quale valore può assumere (circa) il coeffciiente di resistenza aerodinamica di un paracadute? 0.4 1.3 0.04 1.
4610. Quale valore può assumere (circa) il coeffciiente di resistenza aerodinamica di un profilo alare? 0.4 0.04 1 1.3.
4611. In che regime di moto il coefficiente degli sforzi tangenziali su di una lastra piana è maggiore? turbolento è indipendente dal regime transizionale laminare.
4701. Quale valore assume il numero di Froude se il moto a superficie libera è veloce? minore di uno circa uno è indipendente dal numero di froude maggiore di uno.
4702. Quale valore assume il numero di Froude se il moto a superficie libera è critico? circa uno è indipendente dal numero di froude minore di uno maggiore di uno.
4703. Quale valore assume il numero di Froude se il moto a superficie libera è lento? minore di uno maggiore di uno è indipendente dal numero di froude circa uno.
4704. Qual è il numero di Reynolds critico nel flusso in un condotto? 2300 230000 2300000 23000.
4705. Qual è la lunghezza caratteristica del numero di Reynolds nello studio di correnti in pressione? diametro idraulico del condotto diametro del condotto lunghezza del condotto spessore della parete del condotto.
4706. Quale parametro adimensionale è opportuno introdurre nello studio di correnti in pressione? numero di Reynolds numero di Froude numero di Mach numero di Strohual.
4707. Quale parametro adimensionale è opportuno introdurre nello studio di correnti a superficie libera? numero di Froude numero di Mach numero di Strohual numero di Euler .
3402 La condizione di divergenza nulle per un flusso incomprimibile comporta: che una variazione di velocità si propaga istantaneamente in qualunque punto del campo di moto che una variazione di velocità si propaga nel campo di moto con un certo ritardo che una variazione di velocità non si propaga che una variazione di velocità si propaga con la velocità del suono.
Report abuse Terms of use
HOME
CREATE TEST
COMMENTS
STADISTICS
RECORDS
Author's Tests