option
My Daypo

Letteratura francese 4B

COMMENTS STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
Letteratura francese 4B

Description:
Lingue Moderne

Author:
AVATAR

Creation Date:
06/06/2021

Category:
Literature

Number of questions: 225
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Last comments
No comments about this test.
Content:
Nella storia del lemma memoire, l’individuazione di un significato autonomo per la versione maschile del sostantivo avviene nessuna delle altre risposte è corretta per slittamento metonimico dalla facoltà del ricordare all’oggetto che serve a stimolarla in modo simultaneo e indipendente dalla versione del sostantivo femminile per metafora che allude all’uso documentale.
Nella definizione del lemma maschile plurale "Mémoires" i dizionari francofoni differiscono fra loro soprattutto per l'identificazione o meno di costanti nella forma del contenuto l'identificazione esclusiva con prodotti scritti il riconoscimento o meno di un'autonomia lessicale al lemma stesso l'identificazione o meno di caratteristiche elocutive tipiche.
Il trattamento del lemma Mémoire nella Encyclopédie è un buon esempio della grande varietà di accezioni che il termine non ha mai smesso di ricoprire nessuna delle altre risposte è corretta della perdurante assenza di un riconoscimento lessicografico alla versione maschile plurale del termine dell’assoluto monopolio acquisito a metà Settecento dall’accezione legata alla pratica di scrittura aristocratica dei Mémoires .
Il sostantivo maschile memoire si attesta come lemma autonomo nei dizionari francofoni nessuna delle altre risposte è corretta nel dizionario di Furetière a fine Seicento nei dizionari di fine XVII secolo (Richelet, Furetière e la prima edizione della Académie) nel primo dizionario monolingue a inizio Seicento, ad opera di Jean Nicot.
La collezione editoriale di Michaud et Poujoulat raccoglie testi dal XIII al XVIII secolo dal XVII al XVIII secolo dal XVI al XX secolo dal XII al XIX secolo .
La collezione editoriale di Mémoires considerata "fondante" per questa tradizione di scrittura fu avviata da Claude-Bernard Petitot nessuna delle altre risposte è corretta Denis Sauvage Jean-Louis Monmerqué .
Durante la Monarchia di Luglio esce una collezione di Mémoires che innova a fondo l'ambito già battuto da Petitot-Monmerqué, quale? Foucault-Guizot Michaud-Poujolat Berville-Barrière Guizot .
Per comprendere la storia dell'identificazione di una tradizione di scrittura memorialistica è strategico fare perno sulla prima metà del XIX secolo seguire l'ordine cronologico della storia francese riferirsi a uno dei manuali esistenti sul tema prendere a fonte principale i Mémoires d'Outre-Tombe di Chateaubriand.
Le Memorie del Cardinal de Retz sono pubblicate per la prima volta quando Louis XV raggiunge la maturità durante la Reggenza di Filippo d'Orléans quando Louis XIV inizia il governo personale del Regno nelle collezioni editoriali dell'Ottocento.
La prima voga editoriale della etichetta di "Mémoires" risale agli anni '20 dell'Ottocento agli anni '60 del Seicento agli anni '70 del Settecento alla prima metà dell'Ottocento .
Gli editori degli anni '60 del Seicento influenzano con le loro operazioni la storia della scrittura memorialistica contribuendo ad esempio alla creazione di un ben determinato orizzonte d'attesa in merito all'estrazione sociale dei memorialisti alla prima diffusione dell'opera capostipite di Commynes alla creazione di un orizzonte creativo orientato all'audodiegesi alla distinzione tra Mémoires e altre scritture di supporto alla memoria.
Quale tra le seguenti affermazioni riferite alla pragmatica delle memorie aristocratiche del secondo XVII secolo è falsa rovesciano il rapporto reale tra la crescente centralizzazione monarchica e la sempre minore libertà della élite della società d’ordini offrono valvola di sfogo espressiva alla crescente normalizzazione comportamentale e linguistica che investe l’alta società nessuna delle altre risposte è corretta rappresentano il rovescio delle convinzioni ideologiche anti-individualiste, ancorate alla continuità di lignaggio, della casta nobiliare fondata sul diritto per nascita .
La nascita di una "intertestualità" esplicitamente memorialistica si può datare al XVII secolo al XVI secolo al XV secolo al XIII secolo.
Paradigma novecentesco della "perpetuazione" di un modello memorialistico sono i Mémoires di Malraux De Gaulle Monnet Chateaubriand.
La celebre frase "La France jusqu’ici a eu beaucoup de journaux et Mémoires, et pas une histoire françoise" può essere fatta risalire almeno a Chateaubriand a Denis Sauvage al Père Le Moyne a Marguerite de Valois .
Denis Sauvage fu il primo erudito studioso delle edizioni di memorie il primo editore di Commynes ad adottare il titolo di Mémoires il primo erudito studioso di Commynes il primo editore in assoluto di Commynes .
Quale tra le seguenti definizioni può tenere assieme Mémoires e mémoires di carattere accademico-scientifico? Atto comunicativo mirato all'intervento nel dibattito pubblico su determinate questioni alla trasmissione di sapere acquisito individualmente alla divulgazione di conoscenze in forma oratoria alla condivisione di esperienze a fini di verità.
Factums e Mémoires condividono nel XVIII secolo l'allargamento quantitativo e sociale del proprio pubblico di fruitori Nessuna delle altre risposte è corretta le proprie sfere semantiche, indicando di fatto il medesimo prodotto scritto l'ascesa a strumenti di polemica politica contro il regime .
Quale tra le seguenti accezioni di mémoires non è ai margini dell'identità concettuale di Mémoires? scritture accademico-scientifiche scritture storiografiche scritture giudiziarie scritture autobiografiche .
Quale dei seguenti concetti non descrive un aspetto del rapporto tra Mémoires e storiografia? antagonismo discorsivo complementarità epistemica neutralizzazione dell'opposizione vero/falso avantestualità di supporto.
Quando Montaigne a proposito delle scritture memorialistiche parla di "braves formes" a quale delle seguenti idee-guida rintracciabile nella già al suo tempo secolare tradizione si riferisce? Bellezza Bienséance Libertà Provocatorietà.
La storiografia ufficiale delle corti sovrane diffonde fin dai suoi albori la cultura del predominio della teologia sulla politica del ruolo decisivo della libera iniziativa individuale per lo sviluppo delle comunità dell'identificazione di storia dinastica e storia delle comunità governate della critica delle fonti come base del lavoro storico .
I Commentarii cesariani in epoca umanistica influiscono sul pensiero politico ma non ancora su quello storiografico non sono ancora stati riscoperti servono come archetipo della storiografia ufficiale sono letti come modello di trattazione della storia contemporanea .
Quale tra i seguenti termini può calzare con la grande costante tematica che, sul lungo termine della storia letteraria, permette di accomunare la tradizione memorialistica pur nella sua enorme varietà? Fallimento singolarità speranza opposizione .
Qual è la data di uscita del primo volume della prima collezione editoriale ottocentesca? Nessuna delle altre risposte è corretta 1820 1819 1830.
Come si chiama il curatore della prima collezione memorialistica del XIX secolo? Nessuna delle altre risposte è corretta Petitot Roucher Monmerqué.
In quale secolo le memorie divengono una categoria editorial-commerciale per la prima volta? XVII secolo XIX secolo XVI secolo Nessuna delle altre risposte è corretta .
Come si chiama il curatore della prima collezione editoriale di memorialistica francese in assoluto? Poujolat Nessuna delle altre risposte è corretta Roucher Petitot.
Quale dei seguenti processi storici generali è particolarmente pertinente per la storia della tradizione di scrittura memorialistica? La rivoluzione industriale La centralizzazione amministrativo-burocratica monarchica del regno di Francia I cambiamenti dinastici all'interno della monarchia francese d'epoca moderna Nessuna delle altre risposte è corretta .
Quale di queste caratteristiche testuali viene sottolineata nelle definizioni di Mémoires sui dizionari moderni e contemporanei La qualità testimoniale del racconto La dimensione autobiografia e intima del racconto L'ambiguità nello statuto di verità di testi che possono ricadere nella fictio romanzesca Nessuna delle altre risposte è corretta.
Quale autore si può considerare iniziatore di un filone romanzesco dei Mémoires Courtilz de Sandras Le Moyne Nessuna delle altre risposte è corretta Prévost.
Come vengono definite le principali scritture della memoria personale assimilabili ai Mémoires tra XIII e XV secolo? Nessuna delle altre risposte è corretta Annales Chroniques Histoires.
Quale memorialista è comunemente considerato "fondatore" del genere e protagonista della prima titolazione editoriale "Mémoires"? Marguerite de Valois Olivier de La Marche Nessuna delle altre risposte è corretta Commynes .
Quale nome concorrente a mémoires assumono le scritture giudiziarie di Ancien Régime? Factums Nessuna delle altre risposte è corretta Mémoires judiciaires Plaidoyers .
Che cosa hanno essenzialmente in comune memorie e romanzo tra Sei e Settecento? la voga del roman-mémoires la predilezione del pubblico femminile delle lettrici l'estrazione aristocratica dei loro autori la marginalità nel sistema dei generi classici.
Qual è la principale linea evolutiva che il "roman-mémoires" fa conoscere alle scritture memorialistiche? lo spostamento dell'accento dalla storia collettiva a quella individuale l'avvio dell'esplorazione di realtà onirica e immaginario anche nelle scritture di genere debole la fine della tendenza anti-letteraria dei memorialisti aristocratici il predominio dell'autodiegesi.
Lo statuto letterario dei faux-mémoires di Courtilz de Sandras è Nessuna delle altre risposte è corretta decisamente sbilanciato verso la letterarietà "debole" incerto tra letterarietà "forte" e "debole" decisamente sbilanciato verso la letterarietà "forte".
Le scritture memorialistiche sono definibili di "letterarietà debole" nella misura in cui ostentano in modo ricorrente la predilezione del "vero" contro la rifinitura stilistica del discorso imitano o meno modelli letterari culturalmente legittimati come tali neutralizzano la pertinenza della distinzione tra vero e falso referenziale si fondano sulla pertinenza della distinzione tra vero e falso referenziale.
Nello "Génie du Christianisme" Chateaubriand si pone la questione: perché i francesi non hanno che Memorie? perché i francesi hanno molte Memorie? perché solo i francesi hanno Memorie? perché i francesi non hanno Memorie eccellenti? .
Il relativo grado di autonomia nello sviluppo della memorialistica francofona tra XVI e XIX secolo va collegato alla forte intertestualità favorita da lingua e appartenenza sociale dei memorialisti all'assenza di interdipendenze culturali tra area francofona e altre aree territorialmente limitrofe al processo di formazione dello Stato nazionale sovrano al caratteristico individualismo dello "génie national" francese .
Quale dei seguenti ambiti può meglio contestualizzare l'idea di una peculiarità francese nelle scritture memorialistiche? la storia politica europea la storia religiosa europea la storia economica europea la storia della mentalità europea .
Con la "crisi dello stato nazionale" tra XX e XXI secolo, le scritture memorialistiche hanno conosciuto un lento declino tra le pratiche di scrittura hanno continuato comunque ad alimentarsi della relazione fra identità individuali e collettive hanno finito per essere dominate dal ripiegamento verso l'intimo individuale hanno cessato di riferirsi alla tradizione di Ancien Régime.
Nei confronti della questione di un'autonomia di genere per i Mémoires, Rousseau può dirsi nessuna delle altre risposte è corretta sostanzialmente indifferente alla questione il primo fautore di tale autonomia letteraria il principale denigratore di tale autonomia .
Nella trattazione della Encyclopédie sui Mémoires emerge con chiarezza un motivo generale di diffidenza contro le memorie? Quale fra i seguenti? il punto di vista esclusivamente aristocratico che le alberga l'autenticità del presunto autore l'amor proprio di chi le scrive la buona fede di chi le scrive.
Le prime riflessioni teoriche sistematiche sulla scrittura memorialistica vanno cercate nel XVII secolo nel XIX secolo nel XVI secolo nel XVIII secolo.
Marmontel nella voce "Mémoires" dei suoi "Éléments" limita il "diritto di scrivere memorie" in base al grado di "comunità dell'intimo" che lo scrivente può rivendicare nei confronti dei lettori alla almeno parziale coincidenza di esperienze personali e storia dello Stato all'interesse collettivo delle cose di cui si è stati testimoni all'estrazione sociale di chi scrive.
Augustin Thierry sullo Journal des Savants nel 1824 sognava di una storia di Francia composta usando come fonte primaria per ogni epoca i suoi testi memorialistici composta giustapponendo in ordine cronologico testi memorialistici composta come commento continuo a un ideale serie di memorie in ordine cronologico composta esercitando in ordine cronologico la critica positiva delle memorie più rappresentative delle varie epoche.
Rispetto alle riflessioni teoriche ottocentesche sulla memorialistica Chateaubriand si può considerare soprattutto nessuna delle altre risposte è corretta continuatore suggellatore precursore .
Il lavoro di Adolphe Chéruel sui Mémoires di Saint-Simon ben rappresenta l'approccio filologico alle scritture memorialistiche l'approccio positivista alle scritture memorialistiche l'approccio letterario alle scritture memorialistiche l'approccio ideologico alle scritture memorialistiche.
Charles Caboche è il primo intellettuale ad attribuire alla tradizione memorialistica un vero e proprio statuto di "genere", in un volume del 1863 1843 1823 1893.
Nella panoramica della bibliografia storico-letteraria sulla memorialistica francofona il massimo periodo preso ad esame è la monarchia borbonica il Rinascimento la storia contemporanea post-rivoluzionaria l'Ancien Régime .
Come si chiama il principale critico novecentesco del duca di Saint-Simon? Jeannelle Zanone Bertière Coirault .
André Bertière è uno dei massimi critici e studiosi di Philippe de Commynes di Chateaubriand di Saint-Simon del cardinal de Retz.
In linea con le principali tendenze di sviluppo storico-culturale, nel XX e XXI secolo la riflessione teorica sui Mémoires si approfondisce ed estende assieme allo sviluppo di mezzi di comunicazione di massa alle tecniche del mercato editoriale alla divisione intellettuale del lavoro alle culture nazionali dell'umanità.
Tra Damien Zanone e Jean-Louis Jeannelle lo studioso che prende a proprio oggetto un più ampio periodo storico-letterario è Jeannelle prendono entrambi ad oggetto un periodo equivalente Zanone non sono comparabili perché non scelgono entrambi il criterio cronologico per ritagliare la loro materia di studio .
In ambito letterario così come negli altri campi del sapere, l'approccio storico tende in linea di principio a mettere conoscitivamente l'accento sulle costanti che accomunano i fenomeni sulle ragioni politiche dei fenomeni sulle "leggi" che governano i fenomeni sui fenomeni individuali .
"Scritture della memoria personale" è un insieme maggiore di quello definito dai Mémoires un sottoinsieme dei Mémoires una definizione alternativa di Mémoires nessuna delle altre risposte è corretta.
Utilizzando le categorie di "convenzioni discorsive" create da Schaeffer per trattare il concetto di "genere letterario", i Mémoires possono definirsi una convenzione nessuna delle altre risposte è corretta regolativa costitutiva tradizionale .
Fino a che punto i Mémoires sono indubbiamente un "genere letterario"? se si limita il corpus alle scritture di Ancien Régime nella misura in cui esistono elementi costanti di codice che ricorrono tra un testo e l'altro in nessun caso nella misura in cui influenzano come tali un orizzonte di attesa e di creazione .
L'individuazione di "generi" letterari orienta la produzione di unità testuali orienta la fruizione di unità testuali tutte le altre risposte sono corrette categorizza a partire dall'approccio comparativo a unità testuali .
Sulla scia di Roucher, un grande intellettuale tedesco progetta già a fine Settecento una collezione editoriale di memorie, chi? Novalis Schiller Goethe Hoffmann.
In ambito anglofono, il modello di scrittura della memoria personale che prevale in epoca moderna è quello italico-rinascimentale cesariano commyniano agostiniano .
Quale componente storico-culturale fondamentale caratterizza l'originalità delle scritture personali della memoria inglesi? Nessuna delle altre risposte è corretta Il colonialismo Il mercantilismo Il puritanesimo .
Come si chiama il principale teorico delle memorie nel XVIII secolo? La Harpe Nessuna delle altre risposte è corretta Marmontel Rousseau .
Quale macroprocesso storico nelle lezioni viene messo in relazione con una presunta "crisi" della memorialistica? Lo sviluppo del romanzo nel mercato editoriale L'avvento di media alternativi a quelli collegati alla scrittura La crisi delle statualità nazionali, specie in Europa Nessuna delle altre risposte è corretta.
Qual è il titolo dell'opera in cui Chateaubriand perpetua il mito della "francesità" dei Mémoires? Nessuna delle altre risposte è corretta Mémoires d'Outre-Tombe Génie du Christianisme René .
Come si chiamava il principale memorialista italofono della prima corte di Luigi XIV? Casanova Goldoni Primi Visconti Lulli .
In quale senso, rispetto alla definizione di genere letterario di Shaeffer, le memorie sono "un genere"? In quanto scritture riconducibili a convenzioni tradizionali Nessuna delle altre risposte è corretta In quanto scritture ispirate da comuni convenzioni regolative In quanto scritture che condizionano gli orizzonti creativi e di attesa .
Quale grande autore tedesco si ispira all'iniziativa di Roucher per concepire una collezione editoriale memorialistica? Schiller Bismarck Nessuna delle altre risposte è corretta Goethe .
A quale nome può essere attribuita la prima rivendicazione esplicita della riconducibilità dei Mémoires a un vero e proprio "genere letterario"? Nessuna delle altre risposte è corretta Chateaubriand Sainte-Beuve Charles Caboche.
Quali delle seguenti affermazioni è vera nell'ottica di quanto affermato nelle lezioni? Le memorie sono una categoria di genere letterario Nessuna delle altre risposte è corretta Le memorie non sono una categoria di genere letterario Le memorie sono e non sono una categoria di genere letterario .
Come si chiama lo studioso protagonista degli studi saint-simoniani nel XX secolo? André Bertière Yves Coirault Nessuna delle altre risposte è corretta Emmanuelle Lesne.
Su quale secolo non esiste ad oggi una monografia di sintesi specifica rispetto alla tradizione memorialistica? XVI Nessuna delle altre risposte è corretta XX XVIII .
Nel mondo ispanofono di età moderna, il modello memorialistico francofono è quello predominante influisce solo in ambito aristocratico ha scarsa influenza è vissuto in modo antagonistico.
Nell'ottica divulgativa e americano-centrica della "storia globale" di Yagoda, memoirs e autobiography stanno in rapporto parte-tutto hanno fortune opposte nel mondo contemporaneo sono praticamente sinonimi sono i poli principali delle scritture della memoria personale.
Memorie giudiziarie e Mémoires condividono tematicamente ed elocutivamente il problema della relazione tra verità soggettiva e giustizia "oggettiva" tra giustizia umana e divina tra giustizia personale e istituzionale tra verità collettiva e verità soggettiva .
Quale fra i seguenti pronomi personali non è mai utilizzato nella tradizione memorialistica per designare l'istanza memorialistica stessa? Il "vous" Lo "je" Lo "il" nessuna delle altre risposte è corretta.
Da un punto di vista di "dispositio", la convenzione discorsiva maggiormente rispettata nella tradizione memorialistica è la tematizzazione della storia collettiva il frammentismo la prima persona singolare la cronologia.
La definizione "ristretta" e maggiormente diffusa di memorialistica nella cultura francofona si basa sulla polarità tra storia politica e storia del costume storia privata e storia pubblica storia vera e storia falsa storia collettiva e storia personale .
Quando Guizot scrive in cima ai suoi Mémoires "J’agis autrement que n’ont fait naguère plusieurs de mes contemporains" si riferisce alla rottura di quale convenzione tradizionale della memorialistica? il topos della pudicizia rispetto alle faccende intime del memorialista il topos della trasandatezza stilistica del memorialista la retrospettività assoluta del punto di vista memorialistico l'adozione di un'impalcatura cronologica per la dispositio del discorso.
La tradizione memorialistica aristocratica e d'Etat offre a un lettore contemporaneo Nessuna delle altre risposte è corretta esempi interamente superati di concezioni dell'identità personale esempi di concezione dell'identità personale in relazione a istituzioni socio-politiche esempi di concezione dell'identità personale che corrispondono a quelli odiernamente diffusi .
In confronto alle scritture memorialistiche, le scritture diaristiche si distinguono sul piano inventivo per Nessuna delle altre risposte è corretta il modo di rappresentare la dimensione temporale della realtà la composizione giorno per giorno il modo di rappresentare la prospettiva temporale del locutore .
La funzione destinatario va intesa come Nessuna delle altre risposte è corretta il ruolo svolto dal lettore di un testo il ruolo svolto dall'individuo cui è originariamente dedicata la singola opera l'insieme delle costanti di lettura necessarie alla comprensione del testo .
In ambito ispanofono durante la storia moderna un principale filone di scritture della storia personale si collega alle vicende militari sui diversi scenari geografici che vedono impegnata la monarchia spagnola al filone autobiografico inglese Nessuna delle altre risposte è corretta al filone memorialistico francofono .
Le "Memorie di Stato" sono quel particolare filone di scritture memorialistiche in cui Nessuna delle altre risposte è corretta la voce memorialistica è in grado di raccontare particolari ignoti nella storia del potere statuale la voce memorialistica coincide con un detentore del potere statuale ai più alti livelli la voce memorialistica fa coincidere la propria storia personale con quella collettiva .
Da un punto di vista di "dispositio" è particolarmente diffusa nella tradizione memorialistica Nessuna delle altre risposte è corretta L'adozione di strutture estrinseche di tipo retorico L'adozione di strutture narrative libere L'adozione di strutture estrinseche di tipo cronologico .
Che cosa si intende con "inventio" nell'analisi dei piani del discorso? La risposta alla domanda "di cosa si parla" Le creazioni verbali che caratterizzano stilisticamente il testo L'individuazione dei temi inventati originalmente dall'autore Nessuna delle altre risposte è corretta .
Lo je memorialistico e delle scritture della memoria personale si distingue elocutivamente da quello storiografico Perché nella storiografia è vietato l'uso della prima persona singolare Ogni volta in cui coniuga figura del memorialista e protagonista del suo racconto Nessuna delle altre risposte è corretta Perché è un'istanza puramente narrativa .
Le lezioni si servono della distinzione di "piani di discorso" sistematizzata da Quintiliano in ossequio alla tradizione retorica antica. Quanti sono questi piani? Due Tre Quattro Nessuna delle altre risposte è corretta.
Di quale modo di rappresentare il rapporto tra storia personale e collettiva è esemplificativo e paradigmatico lo Stendhal della Vie de Henri Brulard? Nessuna delle altre risposte è corretta La convivenza di storia personale e collettiva La coincidenza di storia personale e collettiva L'alternanza di storia personale e collettiva .
La "canonizzazione" della forma diaristica nell'empireo della letteratura culturalmente ed esteticamente legittimata avviene in anticipo sulla canonizzazione memorialistica nella seconda metà dell'Ottocento a fine Settecento in concomitanza con la canonizzazione della memorialistica.
Lo "engagement que prend un auteur de raconter directement sa vie (ou une partie, ou un aspect de sa vie) dans un esprit de vérité" è il nocciolo del gesto rivoluzionario compiuto da Rousseau il patto autobiografico secondo Lejeune nessuna delle altre risposte è corretta il discrimine tra memorialistica e autobiografia secondo Lejeune.
Il gesto "confessionale" di Agostino va interpretato nell'ottica provocatoria della polemica anti-pagana nell'ottica del sacramento cristiano di penitenza-riconciliazione nell'ottica innovatrice di una intimità che si autodisvela nell'ottica della resistenza alle persecuzioni imperiali .
Il gesto memorialistico di Jamerey-Duval rispetto a quello di Rousseau non mette in questione il rapporto tra storia personale e collettiva è altrettanto impregnato dell'ottica da "outsider" piccolo-borghese è solo di poco posteriore ed estremamente affine funge da inconfessata fonte ispiratrice per il ginevrino.
Il "saggismo" nei Mémoires si presenta sotto forma di emersione meta-discorsiva del presente del locutore emersione meta-linguistica del presente del memorialista emersione meta-letteraria del presente dell'autore emersione meta-narrativa del presente del narratore.
Un autore che vuole creare un romanzo di forma memorialistica e non fornisce alcun segno contraddittorio con un patto di lettura letterariamente "debole" del testo si pone un obiettivo impossibile ha fallito pienamente il suo obiettivo ha raggiunto solo in parte il suo obiettivo ha raggiunto pienamente il suo obiettivo.
Le categorizzazioni della "narratologia" non si applicano in ambiti discorsivi diversi dal romanzo e dalla novella si applicano solo in parte a racconti letterariamente "deboli" si applicano esclusivamente a racconti letterariamente "forti" si applicano indifferentemente a racconti letterariamente "forti" e "deboli" .
La scrittura in versi è incompatibile con la memorialistica è solo in linea di principio una possibile scelta per il memorialista è tradizionalmente minoritaria nelle scritture memorialistiche è del tutto assente dalla tradizione memorialistica .
Le Confessioni di Sant'Agostino introducono nelle scritture della memoria personale la pratica della confessione al sacerdote come nuovo modello discorsivo la vita individuale come unità discorsivo-narrativa di riferimento il disvelamento dell'intimità individuale come tema dominante Nessuna delle altre risposte è corretta .
L'applicabilità del concetto di "patto autobiografico" proposto da Lejeune può includere o meno il campo dei Mémoires a seconda delle singole scelte d'autore non include il campo dei Mémoires include anche il campo dei Mémoires Nessuna delle altre risposte è corretta.
Quale fra le seguenti forme testuali Marc Hersant individua nelle Confessions e riconduce alla tradizione memorialistica? Digressioni storiografiche Ritratti di personaggi Descrizioni di paesaggio Nessuna delle altre risposte è corretta .
Le memorie di Jean Monnet offrono un contromodello di permanenza della memorialistica nel XX secolo perché offrono un esempio originale di vitalità della possibile coincidenza di storia personale e storia collettiva Nessuna delle altre risposte è corretta realizzano sul piano delle scritture fattuali il programma stendhaliano di rappresentazione della convivenza di storia personale e collettiva si contrappongono alle memorie del generale De Gaulle.
Il fenomeno storico-letterario di cui parla Auerbach ne "La cena interrotta" in "Mimesis" è la rappresentazione della realtà quotidiana il mescolamento degli stili il realismo "atmosferico" la gerarchia dei piani di realtà.
La prima definizione di "autobiografia" proposta da Philippe Lejeune nei suoi lavori teorici sul tema si fondava sull'opposizione tra generi letterariamente forti e deboli Nessuna delle altre risposte è corretta si fondava su due opposizioni fondamentali: una col romanzo l'altra coi Mémoires si fondava sul concetto di "patto autobiografico" .
Scegliendo il titolo di Confessions per la propria opera memorialistico-autobiografica, Rousseau intende annunciare al lettore gli intenti di penitenza e riconciliazione del suo autore Nessuna delle altre risposte è corretta intende deridere la cultura religiosa, in particolare cristiana intende reclamare la sacralità del diritto all'espressione dell'intimità individuale.
Che cosa si intende con "elocutio" nell'analisi dei piani del discorso? Lo "stile" del discorso nel senso tradizionale e microtestuale L'individuazione dei modelli retorici cui l'autore si ispira La scelta dei temi ricorrenti Nessuna delle altre risposte è corretta .
Trattare dei generi letterari "ante rem" significa nella terminologia di HR Jauss trattarli come costrutti concettuali dotati di una storia come insiemi di prescrizioni come strumenti di classificazione Nessuna delle altre risposte è corretta .
Trattare dei generi letterari "post rem" significa nella terminologia di HR Jauss trattarli come strumenti di classificazione nessuna delle altre risposte è corretta come insiemi di prescrizioni come costrutti concettuali dotati di una storia .
I generi di scrittura a letterarietà "debole" si caratterizzano per la pertinentizzazione della distinzione tra vero e falso Nessuna delle altre risposte è corretta per il minor valore estetico dei loro esiti per l'assenza di codici discorsivi predeterminati .
Valentin Jamerey-Duval fu un memorialista di estrazione contadina del Settecento uno dei padri fondatori dell'Unione Europea un confidente di Jean-Jacques Rousseau Nessuna delle altre risposte è corretta .
Trattare dei generi letterari "in re" significa nella terminologia di HR Jauss trattarli come insiemi di prescrizioni come costrutti concettuali dotati di una storia come strumenti di classificazione nessuna delle altre risposte è corretta .
Che cosa si intende con "dispositio" nell'analisi dei piani del discorso? L'ordine delle parole all'interno delle frasi Ogni aspetto di ordine delle parti all'interno del testo L'atteggiamento valoriale che l'autore inscrive nel suo testo nessuna delle altre risposte è corretta .
I racconti memorialistici di Clari e Villehardouin si caratterizzano per collocazione in fondo del "patto autobiografico" delega a voce terza del "patto autobiografico" limitazione del "patto autobiografico" assenza di "patto autobiografico" .
Le "Gestes des Chiprois" interessano la storia della scrittura memorialistica perché contengono frammenti significativi di Robert de Clari Nessuna delle altre risposte è corretta contengono frammenti significativi di Philippe de Novare contengono frammenti significativi di Geoffroy de Villehardouin .
I Mémoires di Olivier de la Marche offrono versione alternativa delle medesime vicende narrate da Commynes mostrano una precoce familiarità col "genere" letterario memorialistico sono editi per la prima volta a stampa da Denis Sauvage sono scritti in risposta a quelli di Commynes .
Il primo storiografo ufficiale della corte borghignona fu Olivier de la Marche Froissart Chastellain Commynes.
I Mémoires di Commynes risalgono agli ultimi due decenni del Quattrocento ai primi due decenni del Cinquecento ai due decenni a cavallo tra Quattro e Cinquecento agli anni '70 e '80 del Quattrocento .
Commynes redige quelli che Sauvage intitolerà per primo "Mémoires" quando è uno dei prediletti di Luigi XI nei tre anni di priogione conseguenti la "guerra folle" contro la Reggente Anna di Francia quando è ancora fedele servitore di Carlo il Temerario quando è in disgrazia presso Carlo VIII .
Caratteristica fondante dei Mémoires d'épée è la "linea di faglia" tra gallicani e ultramontani monarchia e parlamento istituzioni statuali moderne e istituzioni feudali cattolici e protestanti .
Tra Commynes e Retz quale tra i seguenti è ritenuto un autore di Mémoires di prima grandezza? Duc de Luynes Marguerite de Valois Blaise de Monluc Primi Visconti .
Tra i primi autori di Mémoires d'État va annoverato il duca di Richelieu Rohan Saint-Simon Sully .
Quale tra queste categorie di autori non può aspirare alla redazione di Mémoires d'État secondo Pierre Nora? governanti nessuna delle altre risposte è corretta commentatori ministri .
Il titolo originale dei Mémoires del cardinal de Retz inizia con Autobiographie du Le véritable récit de ce que La Vie du Mémoires du .
Il cardinal de Retz inizia la redazione del suo scritto memorialistico durante i fatti stessi che racconta dopo il fallito tentativo di dimettersi dal cardinalato durante il soggiorno romano in fuga dalla Francia dopo le dimissioni dall'arcivescovado parigino .
La famiglia degli Arnauld si lega nella storia della memorialistica francese al filone di scritture de conversion des colonies de Port-Royal de robe .
Negli anni '30 del Settecento viene pubblicata una serie di memorie ascrivibili all'ambiente di Port-Royal al Regno di Henri IV alla Reggenza di Filippo d'Orléans ai tempi della Fronda.
La voga degli "-ana" nella cultura sei-settecentesca si riflette anche nel tessuto discorsivo della memorialstica. Di che si tratta? collezioni di portraits letterari resoconti di conversazioni mondane compendi di opere classiche raccolte di detti memorabili .
I Mémoires de cour in rapporto a quelli d'épée sostituiscono alla logica dell'opposizione aristocratica quella del del racconto intimistico del disvelamento di retroscena del panegirico filomonarchico dell'arrivismo sociale.
Quale fra i seguenti "autori" è meno facilmente ascrivibile alle scritture della memoria "personale"? Geoffroy de Villehardouin George Chastellain Nessuna delle altre risposte è corretta Jehan Froissart .
La categoria di memorie di spada indica Nessuna delle altre risposte è corretta Le memorie scritte esclusivamente da aristocratici guerrieri Le memorie a contenuto bellico Le memorie culturalmente legate all'individualismo dell'aristocrazia guerriera.
Qual è la data della prima edizione dell'opera di Commynes che reca il titolo di Mémoires? 1524 1552 Nessuna delle altre risposte è corretta Domanda mal posta, l'opera è intitolata così nella redazione manoscritta .
Su quale dei seguenti sovrani l'opera memorialistica di Commynes ha lo scopo di fornire materiale per la storiografia? Carlo il Temerario Carlo VIII Luigi XI Nessuna delle altre risposte è corretta.
Un primo esempio di memorie di Stato è fornito da Nessuna delle altre risposte è corretta il maresciallo di Bassompierre il cardinal de Retz il duca di Sully .
Quale fra i seguenti è autore di una cronaca inserita in un'opera memorialistico-autobiografica per noi quasi del tutto perduta? Nessuna delle altre risposte è corretta Filippo da Novara Jean Froissart Olivier de La Marche .
Una delle caratteristiche testuali peculiari della memorialistica cortigiana è il ritratto veritiero della vita quotidiana del monarca il racconto di fatti particolari della vita cortigiana il disvelamento di segreti e fatti inediti Nessuna delle altre risposte è corretta .
Le scritture memorialistiche legate a Port-Royal hanno specifico interesse storico-letterario perché Port-Royal fu frequentato da personaggi come Pascal Nessuna delle altre risposte è corretta uniscono la linea confessionale agostiniana con quella memorialistica aristocratica uniscono la linea delle memorie di spada con quella delle memorie cortigiane .
Quale di questi autori esula dalla temperie borghignona che si lega all'emersione delle scritture memorialistiche strettamente intese? Blaise de Monluc Nessuna delle altre risposte è corretta George Chastelain Philippe de Commynes .
Paul de Gondi scrive le sue memorie Nessuna delle altre risposte è corretta durante l'esilio successivo alla maggiore età di Luigi XIV nella propria dimora di Commercy alla fine della sua vita durante la Fronda contro la Reggente Anna d'Austria .
Bonbonnoux è un memorialista Camisardo contadino protestante letterato.
Uno dei dati più rilevanti che caratterizza la memorialistica prodotta sotto il regno di Luigi XV concerne l'adozione di modelli autobiografici inglesi la circolazione prevalentemente manoscritta il successo editoriale postumo l'estrazione sociale degli scriventi.
Rousseau pubblica il primo volume delle Confessions nel 1789 1782 1793 1779.
Il "patto autobiografico" nelle "Confessions" di Rousseau è collocato all'inizio del secondo volume alla fine del primo volume alla fine dell'opera all'inizio del primo volume .
Nel 1854 Georges Sand pubblica la "Histoire de ma vie" in forma di feuilleton epopea raccolta di racconti libro d'arte .
Tra i principali effetti del ciclo rivoluzionario che investe la storia di Francia dal 1789 va annoverato nell'ottica che interessa questo corso la smania memorialistica degli anni '20 e '30 dell'Ottocento l'appropriazione proletaria delle forme espressive dell'aristocrazia il "silenzio" memorialistico nel periodo 1789-1848 nessuna delle altre risposte è corretta .
L'ultima opera pubblicata da Chateaubriand prima dei Mémoires d'Outre-Tombe è di genere debole, si tratta di un pamphlet un racconto di viaggio un trattato una biografia.
La prima edizione dei Mémoires d'Outre-Tombe di Chateaubriand prese la forma del feuilleton del libro d'arte del volume unico della serie editoriale in più tomi .
Nella seconda metà dell'Ottocento escono una serie di opere di pertinenza memorialistica che portano nel titolo un diverso termine, quale? Journal Autobiographie Témoignage Souvenirs .
Con la "Préface testamentaire" ai suoi Mémoires, Chateaubriand compie e fonda al contempo un preciso modello memorialistico, definibile come Mémoires d'état Vie majuscule Autobiografia roman-mémoires.
Nel XX secolo i Mémoires conoscono un rinnovato successo a partire da la Seconda Guerra Mondiale la V Repubblica la caduta del Muro di Berlino la Prima Guerra Mondiale .
L'epoca della storia di Francia in cui il modello dei Mémoires sembra più fortemente in declino è la II Repubblica la Restaurazione la IV Repubblica la III Repubblica .
I Mémoires de Guerre di De Gaulle sono scritti in prima, seconda e terza persona in prima e seconda persona in prima e terza persona in seconda e terza persona.
L'operazione memorialistica di Malraux rimette profondamente in questione il cliché della posizione "fallimentare" del memorialista il rapporto con il generale De Gaulle la trasparenza del rapporto tra segni e referenti l'importanza dei Mémoires d'Outre-Tombe.
Simone de Beauvoir pubblica diverse opere memorialistiche: quale fra queste non è sua? Un captif amoureux La Force de l’âge Mémoires d'une jeune fille rangée Tout compte fait .
Jean Monnet è autore di "Mémoires" riferiti a la costruzione delle Comunità europee la fondazione dell'ONU le vicende della Prima Guerra Mondiale la crisi coloniale in Algeria.
I Mémoires de guerre di De Gaulle sono suddivisi in quattro libri nessuna delle altre risposte è corretta due libri tre libri .
Oltre che di Mémoires de Guerre, De Gaulle è autore anche dei Mémoires des limbes d'État d'espoir de France .
Le Miroir des limbes è il soprannome con cui Malraux chiama il generale De Gaulle il titolo di un'opera di Malraux il titolo di una collezione editoriale curata da Malraux il soprannome che Malraux dà al proprio sé autobiografico .
L'operazione memorialistica di André Malraux si caratterizza tra l'altro per la presenza di menzogne storiche evidenti Nessuna delle altre risposte è corretta l'assenza di significato referenziale la confusione dei piani tra fictio e fattualità.
Quale tra queste caratteristiche concerne lo sviluppo storico della pratica memorialistica sotto Luigi XV? democratizzazione dell'autorialità incremento della quantità di opere pubblicate Nessuna delle altre risposte è corretta piena legittimazione belle-lettriste.
In quale senso è inteso il "periodo rivoluzionario" all'interno del corso Nessuna delle altre risposte è corretta ampiamente inteso: 1789-1848 strettamente inteso: 1789-1799 strettamente inteso: 1789-1794 .
Quale dei seguenti autori rappresenta le scritture memorialistiche sotto Luigi XV? Nessuna delle altre risposte è corretta Saint-Simon Rousseau Madame Campan.
In quale anno è uscita la prima parte delle Confessioni di Rousseau? 1780 Nessuna delle altre risposte è corretta 1782 1789.
La chiave letteraria dei Mémoires d'Outre-Tombe, a un livello generale sta nel confronto che Chateaubriand stabilisce fra sé e Napoleone Bonaparte Nessuna delle altre risposte è corretta nell'attrazione delle stesse significazioni referenziali verso il campo dei significati figurali interni al testo nella carriera letteraria di cui inevitabilmente ci parla l'operazione memoriale .
La Comune rappresenta un simbolico momento di svolta nella storia della tradizione memorialistica perché i suoi protagonisti scelgono deliberatamente di contestare il modello di scrittura della memoria personale delle classi alte è il primo evento privo anche se suscettibile di racconto secondo il modello delle Vies majuscules il soffocamento della rivolta dà via libera all'avvento della III Repubblica e di nuove politiche della memoria Nessuna delle altre risposte è corretta.
Tra 1848 e 1870 la pratica memorialistica prosegue sia che prenda a modello o ignori il capolavoro di Chateaubriand la pratica memorialistica conosce un brusco arresto di fronte al capolavoro di Chateaubriand la pratica memorialistica si generalizza a tutti i livelli sociali grazie al successo del capolavoro di Chateaubriand Nessuna delle altre risposte è corretta .
Secondo Jean-Louis Jeannelle nel panorama posteriore al 1870 le scritture memorialistiche segnano un lungo declino tanto in termini di produzione che di riflessione teorica Nessuna delle altre risposte è corretta le scritture memorialistiche tendono a coincidere con il modello delle Vies majuscules le scritture memorialistiche non conoscono exploits storico-letterari significativi fino almeno a De Gaulle .
I Mémoires d'Outre-Tombe ci sono noti Nessuna delle altre risposte è corretta tramite la versione en feuilleton e la versione in volume subito successiva esclusivamente attraverso il feuilleton tramite cui uscirono su La Presse tramite le prime edizioni postume e un insieme di manoscritti.
Autopacte è il nome di un sito web di una rivista specialistica di una annuale fiera delle scritture memorialistiche di una collana editoriale .
Nel 1695, attraverso il matrimonio con Gabrielle, Saint-Simon allea il proprio lignaggio a quello di un duca di Francia ministro di Francia maresciallo di Francia figlio di Francia .
Saint-Simon appartiene socialmente alla nobiltà acquisita per via finanziaria alla nobilità di provincia alla nobiltà di "robe" alla nobilità più elevata .
Che titolo porta l'operazione memorialistica di Rousseau? Autobiografia Confessioni Memorie Lettere .
In campo spiritual-religioso, il punto di riferimento principale di Saint-Simon è il trappismo il gallicanesimo il gesuitismo il giansenismo.
Quando Saint-Simon abbandona il servizio militare ha il grado di colonnello maresciallo generale comandante .
Quale tra i seguenti aspetti esulano dalla cultura trappista? Ascetismo impegno sociale silenzio regola .
Il "padre spirituale" di Saint-Simon può dirsi Arnauld Rancé Pascal Beauvillier .
Chi è l'autore dei celebri Mémoires scritti tra 1739 e 1749? Chateaubriand Duc de Luynes Rousseau Saint-Simon .
Louis de Rouvroy diviene Duca di Saint-Simon nel 1698 1693 1675 1701.
Alla nascita di Louis de Rouvroy, il "ducato-pairie" contraddistingue la casata di Saint-Simon da tre generazioni due generazioni non è ancora stato ottenuto una generazione .
Louis de Rouvroy nasce da due genitori giovani da una madre anziana e un padre giovane da due genitori anziani da un padre anziano e una madre giovane.
Saint-Simon redige la versione definitiva dei suoi Mémoires tra 1694 e 1740 tra 1723 e 1733 tra 1739 e 1749 tra 1730 e 1740.
Nella concezione dell'identità personale aristocratica, gioca un ruolo essenziale il concetto di gloire lignage cheval épée.
Louis de Rouvroy ha solo una sorellastra non ha né fratelli né sorelle ha sia una sorellastra che un fratellastro ha solo un fratellastro .
Louis de Rouvroy fino alla morte del padre condivide con il figlio di Monsieur, futuro Reggente, una parte del proprio nome: quale? il riferimento a Chartres l'appellativo di "junior" per omonimia col padre il titolo di Duc il titolo di Vidame.
I "duchi e pari" di Francia seguono immediatamente nella scala gerarchica di Ancien Régime i fils de France i princes du sang i cardinali i princes étrangers .
La guerra europea di cui Saint-Simon parla più estesamente nei Mémoires è quella di successione austriaca della Lega d'Augusta di successione polacca di successione spagnola.
Nei Mémoires di Saint-Simon si fa accenno a quante guerre della storia europea contemporanea all'autore? 3 7 6 2.
Quale fra i seguenti personaggi non rientra tra i rapporti politici privilegiati di Saint-Simon Duc de Bourbon Pontchartrain Chamillart Filippo d'Orléans .
Nella vita come nei Mémoires di Saint-Simon, si può definire biennio felice per l'attività politica del duca il periodo 1711-1712 1722-1723 1719-1720 1712-1713 .
Con "cabales" Saint-Simon intende riferirsi nei Mémoires a qualcosa che ha a che vedere con la politica di corte il diffuso interesse per la magia la diffusa superstizione degli ambienti nobiliari le enclaves ebraiche nella società francese.
Da un punto di vista biografico, la più importante carica attiva che Saint-Simon rivestì fu quella di Ambasciatore presidente di comitato della Reggenza ministro segretario del Re .
Quale tipo di preoccupazione accompagna Saint-Simon nel perseguimento del suo progetto memorialistico? Teologica Estetica economica etica.
Tra 1734 e 1735 un eminente personaggio fa visita a Saint-Simon: Montesquieu Diderot Rousseau Voltaire.
Nel proprio testamento Saint-Simon chiede in modo indimenticabile di spargere le proprie ceneri nell'amato mare di bruciare i manoscritti dei Mémoires di non avere alcun funerale di essere sepolto attaccato alla moglie .
Il 1729 è l'anno decisivo in cui Saint-Simon si ritira a vita privata riceve in dono il Journal de Dangeau inizia la redazione dei Mémoires perde l'amata moglie Gabrielle.
Saint-Simon scrive di sé anche in un altro scritto di tipo autobiografico, contenuto nell'opera Projets de gouvernement Notes sur les duchés-pairies Parallèle des trois premiers rois Bourbon Collections sur feu Mgr le Dauphin .
Il primo testo riconducibile ai Mémoires è redatto da Saint-Simon attorno all'anno 1694 1723 1699 1739 .
Saint-Simon esprime in una lettera del 1699 i timori con cui si lascia attrarre dalla forma memorialistica a la moglie Gabrielle l'amico Beauvillier la madre Charlotte l'abate della Trappe .
Saint-Simon è autore di opere di genere sia debole che forte solo debole nessuna delle altre risposte è corretta prevalentemente debole.
Quale tra i seguenti inizi di titolo saint-simoniano non calza con un'opera dedicata direttamente al duca di Borgogna? Notes Projets de gouvernement Discours Collections .
Nella Note Saint-Simon dei "duchés-pairies" il memorialista parla di sé in prima persona in prima e terza persona in seconda e terza persona in terza persona.
La maggiore speranza "politica" di Saint-Simon fu senza dubbio, a giudicare dai Mémoires le duc d'Orléans le duc d'Anjou le duc de Bourgogne le duc de Bretagne.
La relazione del processo di préséance contro il duca di Lussemburgo è scritta da un giovanissimo Saint-Simon in in terza persona in prima e terza persona in prima persona in seconda e terza persona .
"Savoir s'il est permis d'écrire…" è un testo che Saint-Simon scrive dopo la morte della moglie dopo la conclusione dei Mémoires dopo la conclusione del Parallèle des trois premiers rois Bourbon dopo la morte di Filippo d'Orléans .
Le "Additions" sono nell'opera di Saint-Simon dei testi che il duca scrive a margine della stesura definitiva dei Mémoires a margine del diario di Dangeau posteriormente alla conclusione dei Mémoires a margine delle Notes sur le duchés-pairies .
Nell'aprile 1712 Saint-Simon scrive uno dei suoi testi più sbalorditivi, che ha forma narrativa ritrattistica epistolare aforistica.
Il "Preambolo alle maison d'Albret etc." è un testo di estrema importanza per la storia delle scritture memorialistiche perché contiene ante-litteram una autoriflesisone sulla loro psicogenesi contiene una riflessione storico-letteraria sulla tradizione memorialistica precedente Nessuna delle altre risposte è corretta contiene le premesse di poetica che Saint-Simon svilupperà nei Mémoires .
Da un punto di vista religioso, Saint-Simon ha come principale guida spirituale la temperie culturale giansenista legata al monastero di Port-Royal M. de Rancé, abate della Trappe la compagnia di Gesù, cui appartengono i suoi precettori Nessuna delle altre risposte è corretta .
Saint-Simon redige i suoi Mémoires nella versione definitiva a noi conosciuta Nessuna delle altre risposte è corretta subito dopo l'abbandono della vita di corte alla morte di Filippo d'Orléans nei medesimi anni in cui va formandosi un "parti philosophique" nella Francia di Luigi XV durante gli ultimi anni del regno di Luigi XIV.
Quale dei seguenti testi è l'ultimo grande progetto di scrittura di Saint-Simon posteriore (per concezione) agli stessi Mémoires? Il Parallèle des trois premiers rois Bourbons Nessuna delle altre risposte è corretta Le Additions allo Journal del marchese di Dangeau La Note Saint-Simon dei duchés-pairies.
Il principale incarico ufficiale rivestito da Saint-Simon per conto della monarchia borbonica è stato Nessuna delle altre risposte è corretta la carica di Ministro degli Esteri la carica di Ambasciatore permanente in Spagna la carica di membro del Consiglio di Reggenza .
Considerando l'opera saint-simoniana nel suo complesso è corretto affermare che Saint-Simon divenne un vero scrittore solo nel momento in cui intraprese la redazione dei Mémoires iniziò precocemente a scrivere e non smise per tutto l'arco della sua vita Nessuna delle altre risposte è corretta scoprì la propria vocazione di scrittore in seguito alla delusione politica dopo la Reggenza.
Nel testo posto editorialmente a prefazione dei Mémoires, "Savoir s'il est permis...", Saint-Simon risponde idealmente a un'obiezione morale contro le scritture memorialistiche. Esse offenderebbero infatti la carità la fede Nessuna delle altre risposte è corretta l'umiltà.
Quale delle seguenti opere risale al periodo immediatamente successivo alla morte del duca di Borgnogna? Mémoires sur les prérogatives que les ducs ont perdues Notes sur les duchés-pairies Lettre anonyme au Roi Nessuna delle altre risposte è corretta .
Nella citazione tratta dalle Collections sur feu Mgr le Dauphin spicca il tema della rispondenza ideologica tra il Delfino e Saint-Simon dell'affioramento sorprendente di un sentimento non controllato Nessuna delle altre risposte è corretta dell'adulazione cortigiana nei confronti del potenziale monarca .
Louis de Rouvroy diviene nel 1693 il primo duca e pari di Saint-Simon secondo duca e pari di Saint-Simon terzo duca e pari di Saint-Simon Nessuna delle altre risposte è corretta .
Le "manchettes" dei Mémoires sono Le note al testo apposte da Saint-Simon alla fine di ogni annata Le sovracoperte degli otto volumi dell'edizione Pléiade di Coirault Nessuna delle altre risposte è corretta I sommari apposti da Saint-Simon per evidenziare sottounità tematiche nel testo .
Nei Mémoires il rapporto figurale tra autore referenziale, autore inteso come figura dello scrivente, narratore e personaggio di Saint-Simon alterna coincidenza con fasi di distanziamento delle altre istanze dal personaggio è di non coincidenza tra autore referenziale e autore inteso come figura dello scrivente è di perfetta coincidenza Nessuna delle altre risposte è corretta .
La cronaca dei Mémoires copre essenzialmente il periodo Nessuna delle altre risposte è corretta 1675-1723 1675-1715 1691-1723 .
A livello di dispositio testuale va riscontrata nei Mémoires una tensione logica tra Nessuna delle altre risposte è corretta ordine cronologico e ordine tematico ordine annalistico e ordine diaristico ordine ideologico e ordine del cuore dello scrivente.
Da un punto di vista "macro" la dispositio dei Mémoires è retta da un criterio analogico-tematico Nessuna delle altre risposte è corretta logico-argomentativo cronologico-annalistico.
Quali sono i poli tematici che rendono ambigui i giudizi positivi sulle unità personaggio? avere oggettivi meriti personali, essere congruenti con i principi della società gerarchica essere pragmatici, essere caritatevoli avere capacità consequenziale, essere congruenti con principi e valori etici Nessuna delle altre risposte è corretta.
Quale particolare limite personale ci viene rappresentato nel duca di Beauvillier? Nessuna delle altre risposte è corretta un eccesso di fiducia nel prossimo un eccesso di razionalismo sofistico un eccesso di rigore etico-religioso .
La negatività assoluta che sembra trasudare da taluni personaggi dei Mémoires fa il paio con un'altra costante tematica: il legame con Mme de Maintenon la consequenzialità in azioni che attentano all'ordine la provenienza da amori illegittimi Nessuna delle altre risposte è corretta.
Nel corso è lungamente analizzato un episodio fondamentale dei Mémoire, quale fra i seguenti? Nessuna delle altre risposte è corretta La mort de Monsieur Le lit de justice La mort de Monseigneur .
All'interno delle singole annate di cronaca, il criterio di ordinamento della materia è principalmente cronologico tematico Nessuna delle altre risposte è corretta narrativo.
Report abuse Terms of use
HOME
CREATE TEST
COMMENTS
STADISTICS
RECORDS
Author's Tests