option
My Daypo

Psicologia del ciclo di vita

COMMENTS STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
Psicologia del ciclo di vita

Description:
Ecampus/Della Zoppa Letizia

Author:
Francesca
(Other tests from this author)

Creation Date:
26/12/2022

Category:
University

Number of questions: 6
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Last comments
No comments about this test.
Content:
Il primo articolo riconducibile alla prospettiva del ciclo di vita venne pubblicato: nel 1936 all'interno dell'Annual Review of Psychology nel 1950 all'interno del Developmental Psychology nel 1980 all'interno all'Annual Review of Psychology nel 2002 all'interno del Developmental Psychology.
Negli approcci allo studio della psicologia del ciclo di vita abbiamo due posizioni principali: un approcci statistico che si occupa di valutare le variazioni individuali in riferimento a valori normativi e standardizzati e un approccio narrativo che si occupa di indagare i percorsi di vita degli individui attraverso metodologie autobiografiche un approccio tematico che studia un particolare aspetto dello sviluppo attraverso il corso della vita e un approccio statistico che si occupa di valutare le variazioni individuali in riferimento a valori normativi e standardizzati un approccio narrativo che si occupa di indagare i percorsi di vita degli individui attraverso metodologie autobiografiche e un approccio basato sugli studi di età che studia tutti gli aspetti dello sviluppo in diversi momenti della vita un approccio tematico che studia un particolare aspetto dello sviluppo attraverso il corso della vita e un approccio basato sugli studi di età che studia tutti gli aspetti dello sviluppo in diversi momenti della vita .
La prospettiva del ciclo di vita ritiene che lo sviluppo segua un arco evolutivo crescita mantenimento declino l'adolescenza debba essere considerata il punto evolutivo l'età anziana consenta agli individui la possibilità di agire un disimpegno sociale nessuna età debba avere un peso evolutivo maggiore rispetto alle altre.
Tra i vantaggi derivanti dall'assunzione di una prospettiva basata sull'individuazione dei compiti di sviluppo troviamo la possibilità di valorizzare le differenze individuali la possibilità di evidenziare la specificità e le crisi evolutive che caratterizzano ogni momento della vita la possibilità di cogliere complesse dinamiche di interazione tra gli sviluppo la possibilità di cogliere la specificità di alcune dinamiche e conflittualità intrapsichiche epurate dalla dimensione culturale.
L'approccio alla psicologia dello sviluppo che si avvale di teorie stadiali fonda la propria impostazione teorica sul presupposto che esista un'equivalenza nel peso evolutivo di ogni stadio di vita una sostanziale invarianza ed uniformità di funzionalemnto psichico tra i soggetti che si trovano nella medesima fase di vita una matrice intrapsichica specie specifica che presiede alla risoluzione dei conflitti interni consent4endo i passaggi di stadio un numero indefinito di stadi evolutivi che caraterizza l'arco di vita dell'individuo.
Quale delle seguenti contrapposizioni non è direttamente riferibile ad una delle questioni fondamentali della psicologia dello sviluppo successivamente riprese dalla psicologia del ciclo di vita? prossimità-distalità prime esperienze-esperienze successive continuità-discontinuità natura-cultura.
Report abuse Terms of use
HOME
CREATE TEST
COMMENTS
STADISTICS
RECORDS
Author's Tests