option
My Daypo

SEMIOTICA E FILOSOFIA DEI LINGUAGGI

COMMENTS STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
SEMIOTICA E FILOSOFIA DEI LINGUAGGI

Description:
SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (prima parte)

Author:
Santangelo Antonio Dante Maria
(Other tests from this author)

Creation Date:
19/09/2022

Category:
University

Number of questions: 100
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Last comments
No comments about this test.
Content:
Che rapporto c'è tra le cose e i segni? Nessuno: i segni sono nella nostra mente e le cose nel mondo I segni rendono significative le cose e le cose incarnano i segni Le cose sono i significati dei segni Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Perché i segni ci consentono di costruire una visione comune del mondo? Perché, trovandosi nel mondo, vengono percepiti da tutti e accomunano la visione di tutti Nessuna delle suddette risposte è corretta Perché ci consentono di comunicare le nostre visioni individuali del mondo e di metterci d'accordo sul senso delle cose Perché esistono a prescindere dalla nostra esperienza individuale e guidano quest'ultima, accomunandola a quella degli altri.
Che cos'è il fenomeno della significazione? Il momento in cui comunichiamo il significato che hanno per noi le cose Il momento in cui comprendiamo il significato che le cose hanno per chi ci circonda Nessuna delle suddette risposte è corretta Il momento in cui colleghiamo qualcosa a qualcos'altro, operando un rinvio.
Qual è il vantaggio di avere dei type e dei token dei segni? Si fa economia cognitiva Si arricchisce la nostra possibilità di comunicare Nessuna delle suddette risposte è corretta Aumenta la nostra possibilità di comprendere il senso delle cose.
Cosa si rivela più importante quando dobbiamo assegnare un significato alla nostra esperienza delle cose? Le nostre capacità percettive Il collegamento tra le nostre conoscenze pregresse e ciò che percepiamo Le nostre conoscenze pregresse Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Cosa si intende per "significante" di un segno? La classe di elementi materiali che rinviano a qualcos'altro Un elemento materiale che rinvia a qualcos'altro Nessuna delle suddette risposte è corretta L'elemento a cui il segno rinvia.
Cosa sono i segni? Sono "cose" che si trovano nella realtà e che percepiamo con i nostri sensi Sono tutto ciò che ci circonda e a cui attribuiamo un significato Sono costrutti mentali che ci consentono di classificare ciò che si trova nella realtà Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Cosa vuol dire che la lingua produce una sorta di "filosofia collettiva"? Che la lingua rispecchia il modo di vedere le cose di una cultura e, dunque, influenza il modo in cui conosciamo il mondo Che la lingua, rispecchiando fedelmente il modo di essere della realtà, ci consente di conoscerla Nessuna delle suddette risposte è corretta Che la lingua è il veicolo attraverso cui i filosofi possono comunicare e condividere la loro visione delle cose.
In cosa consiste l'ipotesi Sapir-Whorf? Afferma che la lingua determina il nostro modo di pensare il mondo Afferma che la lingua è uno strumento per tradurre in parole le nostre sensazioni Nessuna delle suddette risposte è corretta Afferma che la lingua determina il nostro modo di percepire il mondo .
Cosa si intende, quando si parla di "capacità costruttiva della lingua"? La capacità della lingua di farci vedere le differenze tra le cose Il fatto che la lingua ci aiuta a costruire i nostri atti di comunicazione Il fatto che la lingua è in grado di rispecchiare perfettamente la natura delle cose Nessuna delle suddette risposte è corretta .
Stando alla teoria della conoscenza di matrice semiotica, che cos'è il pericolo? Nessuna delle suddette risposte è corretta E' qualcosa che si percepisce osservando il mondo E' qualcosa che si concepisce, possedendo il codice per riconoscerlo nel mondo E' qualcosa che chiunque è sempre in grado di vedere, essendo oggettivamente davanti a noi.
Quale di questi autori ritiene che i segni siano cose che si trovano nel mondo? Peirce Nessuna delle suddette risposte è corretta Durkheim Saussure.
Qual è il significato della parola "blu"? La classe di tutte le cose che la nostra lingua classifica come blu La cosa blu a cui ci riferiamo Nessuna delle suddette risposte è corretta La classe di tutte le cose blu.
Stando alla teoria della conoscenza di matrice semiotica, a cosa serve la pubblicità? A convincerci ad acquistare un prodotto A illustrarci le qualità di un prodotto A convincerci che un prodotto va classificato in un certo modo, leggendolo con un certo tipo di segno Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Cosa significa che l'unica forma di conoscenza oggettiva dipende dalla soggettività? Che l'oggettività è un'impressione soggettiva Nessuna delle suddette risposte è corretta Che per condividere una comune visione delle cose è necessario interpretarle con gli stessi segni Che l'oggettività non esiste.
A cosa serve la lingua secondo Durkheim? Nessuna delle suddette risposte è corretta A condividere una comune visione delle cose A comunicare A ragionare.
Che relazione c'è tra i concetti di "type", "token", "langue" e "parole"? "Type" sta a "langue" come "token" a "parole" Type" sta a "parole" come "token" a "langue" Nessuna delle suddette risposte è corretta Nessuna: sono due teorie del segno del tutto diverse.
Che cosa si intende per "type" e "token" nel modello del segno di Peirce? Il type è l'occorrenza materiale di un segno e il token la sua rappresentazione mentale Il token è l'occorrenza materiale di un segno e il type la sua classe di appartenenza nella nostra mente Nessuna delle suddette risposte è corretta Il token è l'occorrenza materiale di un segno e il type la sua rappresentazione mentale.
Tra quali di questi autori si può individuare una comune visione del problema della conoscenza? Peirce e Saussure Nessuna delle suddette risposte è corretta Peirce e Durkheim Saussure e Durkheim.
Cosa si intende per "Langue" nel pensiero di Saussure? E' la rappresentazione mentale della lingua, che condividiamo con gli altri E' la realizzazione materiale dei nostri atti di comunicazione, per mezzo della lingua Nessuna delle suddette risposte è corretta E' la grammatica della lingua.
A quale di questi concetti NON è collegato in semiotica il cosiddetto "principio di pertinenza"? Significato dei segni Classificazione delle cose e dell'esperienza in generale Percezione Nessuna delle suddette risposte è corretta .
Quale metafora utilizza Eco per descrivere il modello semantico dell'enciclopedia? Nessuna delle suddette risposte è corretta Rizoma Quadrato Griglia.
Qual è il legame tra il concetto di "pertinenza" e quello di "pratica" nel pensiero di Luis Prieto? Nessuna delle suddette risposte è corretta Il principio di pertinenza viene scelto in funzione delle pratiche che si vuole portare avanti Il principio di pertinenza è una pratica Non c'è nessun legame.
Che differenza c'è tra neuroni specchio e neuroni canonici? I neuroni canonici si attivano quando percepiamo oggetti in movimento, quelli specchio quando percepiamo oggetti fermi Nessuna delle suddette risposte è corretta I neuroni specchio servono per attivare in noi gli schemi d'azione con cui ci relazioniamo con le cose, quelli canonici ci servono solo per riconoscere le cose I neuroni specchio si attivano quando percepiamo oggetti in movimento, quelli canonici quando percepiamo oggetti fermi .
Qual è il principio fondativo del funzionalismo? Nessuna delle suddette risposte è corretta La funzione delle cose dipende dal significato che assegiamo loro Per avere un significato, le cose devono avere una funzione Il significato delle cose dipende dalla funzione che assegniamo loro.
Cos'hanno a che vedere i neuroni specchio col pragmatismo e col funzionalismo? Mostrandoci che percezione e azione sono collegate, ci confermano la bontà dell'idea di collegare pertinenza e pratica Sono la base fisiologica della significazione Nulla, perché sono meccanismi neuronali che prescindono dal nostro uso dei segni Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Quali sono le due attività più basilari che dobbiamo compiere, quando comunichiamo? Nessuna delle suddette risposte è corretta Produzione e interpretazione di segni Apertura di un canale comunicativo e inserimento di un contenuto al suo interno Sostituzione di un pensiero con un segno e spostamento del segno per mezzo di un segnale.
Cosa ci insegna la stele di Rosetta, a proposito della comunicazione? Che ciò che ci scambiamo, quando comunichiamo, sono istruzioni per immaginare contenuti che sono al di fuori degli strumenti che utilizziamo per comunicare Che decifrare la comunicazione umana è un'attività molto complessa Nessuna delle suddette risposte è corretta Che ciò che ci scambiamo, quando comunichiamo, è tutto dentro agli strumenti che utilizziamo per comunicare.
Qual è la principale causa dell'insuccesso della comunicazione, secondo il modello informazionale? Rumore Nessuna delle suddette risposte è corretta L'incapacità del mittente di far comprendere al ricevente le proprie strategie comunicative La scarsa conoscenza del codice da parte del ricevente.
Quali sono le due accezioni più importanti del concetto di "comunicazione"? Nessuna delle suddette risposte è corretta Svolgere insieme le stesse mansioni interpretative e collegare fisicamente due soggetti Parlare e ascoltare ciò che ci viene detto Esprimersi e interpretare.
Quale delle seguenti situazioni comunicative si trova al di sopra della soglia superiore della comunicazione umana? La comunicazione attraverso un codice cifrato L'incomprensione Nessuna delle suddette risposte è corretta La comunicazione involontaria.
Cosa significa "comunicare", nell'accezione che si è data a questa parola, nel presente corso, derivante dal latino? Condividere con gli altri la medesima mansione di interpretare le cose nella maniera migliore per raggiungere uno scopo comune Nessuna delle suddette risposte è corretta Esprimere agli altri i propri pensieri Comprendere ciò che gli altri ci vogliono dire.
A chi deve essere attribuito il modello informazionale della comunicazione? Jakobson Shannon e Weawer Sperber e Wilson Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Quale tra i seguenti fenomeni di comunicazione possiede le caratteristiche per superare la soglia minima della comunicazione umana? Il passaggio di informazione dal DNA all'RNA messaggero La comunicazione tra un uomo e un ascensore Nessuna delle suddette risposte è corretta La comunicazione di un file da un computer a un altro.
A quale elemento del modello di Jakobson corrisponde la funzione emotiva della comunicazione? Mittente Codice Nessuna delle suddette risposte è corretta Ricevente .
A quale elemento del modello di Jakobson corrisponde la funzione fatica della comunicazione? Codice Contesto Canale Nessuna delle suddette risposte è corretta.
A quale funzione del modello di Jakobson può essere ricondotto un articolo di cronaca di un giornale? Referenziale Nessuna delle suddette risposte è corretta Fatica Metalinguistica.
A cosa serve un codice nella comunicazione? Nessuna delle suddette risposte è corretta A stabilire per cosa stanno i segnali che si trasmettono e che si ricevono A regolare il comportamento degli interlocutori A criptare un messaggio.
Quale tra questi concetti caratterizza il modello della comunicazione di Jakobson rispetto a quello di Shannon e Weawer? Ricevente Canale Nessuna delle suddette risposte è corretta Codice.
Che tipo di funzione comunicativa svolgono i manuali di grammatica? Metalinguistica Nessuna delle suddette risposte è corretta Referenziale Poetica.
A quale elemento del modello di Jakobson corrisponde la funzione poetica della comunicazione? Canale Nessuna delle suddette risposte è corretta Messaggio Codice.
Che tipo di funzione comunicativa svolgono, di solito, le pubblicità istituzionali? Fatica Poetica Nessuna delle suddette risposte è corretta Emotiva.
A quale funzione del modello di Jakobson può essere ricondotto un ordine? Fatica Emotiva Conativa Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Quando qualcuno cerca in tutti i modi di richiamare l'attenzione del proprio interlocutore su qualcosa che si trova nel contesto in cui comunicano, quale funzione comunicativa riveste il proprio atto di comunicazione Nessuna delle suddette risposte è corretta Funzione conativa Funzione referenziale Funzione metalinguistica.
Qual è l'elemento più importante della comunicazione, secondo il modello di Jakobson? Codice Messaggio Canale di comunicazione Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Quale metafora utilizza Petofi per definire la comunicazione umana? Un atto di condivisione di informazioni Nessuna delle suddette risposte è corretta Il lavoro di un detective che vuole scoprire tutto ciò che, di non detto, c'è nell'interazione di due persone che comunicano Una partita a scacchi, atta a far vincere l'altro .
Qual è l'elemento del modello di Jakobson a cui Petofi presta maggior attenzione? Il contesto Il contesto Il codice Nessuna delle suddette risposte è corretta Il ricevente.
Quale tra questi concetti caratterizza il modello della comunicazione di Petofi rispetto a quello di Jakobson? Inferenza Canale Nessuna delle suddette risposte è corretta Codice.
Perché il modello della comunicazione di Petofi non è assimilabile a quello di Jakobson? Perché Petofi si concentra molto più di Jakobson sulla figura del Mittente della comunicazione Perché Petofi si concentra più sul passaggio fisico dell'informazione, invece he sulla funzione interpretativa del codice Perché Petofi non dà per scontato che Mittente e Ricevente usino lo stesso codice, quando comunicano Nessuna delle suddette risposte è corretta.
A quale o a quali dei seguenti autori si può collegare il pensiero di Petofi, a proposito del funzionamento della comunicazione? Jakobson Sperber e Wilson Shannon e Weawer Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Chi è il "padrone della comunicazione", stando ai ragionamenti di Petofi? Il ricevente Nessuna delle suddette risposte è corretta Il mittente Nessuno dei due.
Quale dei seguenti elementi non è un segno, nemmeno nell'accezione materiale che si dà di questo concetto? Un'immagine allo specchio Una nuvola nera Nessuna delle suddette risposte è corretta Una colonna di fumo che si vede in lontananza.
Quale tra queste operazioni mentali non influisce sul funzionamento dei segni? Classificazione Nessuna delle suddette risposte è corretta Implicazione Inferenza.
Cosa si intende per equisomiglianza? Nessuna delle suddette risposte è corretta Il fatto che due oggetti si somiglino La comune appartenenza di oggetti diversi ad una stessa classe La somiglianza tra un segno e l'oggetto a cui esso si riferisce.
Che differenza c'è tra segni naturali e artificiali? Nessuna delle suddette risposte è corretta Nei primi il rinvio è fissato a monte e nei secondi a valle Nei primi il rinvio è fissato a valle e nei secondi a monte I primi non rinviano a nulla, mentre i secondi rinviano a qualcos'altro, sulla base di un codice.
Perché i segni possono essere usati per mentire? Perché rinviano sempre a qualcosa che non cade sotto i nostri sensi Perché la scelta di come utilizzarli è sempre in capo al parlante, che può stabilire a suo piacimento se farli rinviare a qualcosa di vero o falso Perché il legame tra significante e significato è arbitrario Nessuna delle suddette risposte è corretta.
A quale tra questi concetti non è collegabile quello di "abito" nel modello della semiosi di Peirce? Ai costumi vestimentali delle popolazioni Al fenomeno della semiosi illimitata Nessuna delle suddette risposte è corretta All'accordo tra le persone circa l'interpretante da collegare a un segno.
Cosa si intende per "fallibilismo", quando si ragiona sul modello del segno di Peirce? L'idea che per interpretare le cose si operano sempre congetture, si fanno inferenze e si cerca di capire se la propria interpretazione e corretta, sapendo comunque che, essendo una congettura, essa può essere sempre confutata da una migliore Nessuna delle suddette risposte è corretta L'idea che il segno, e il linguaggio in cui esso è inserito, rispecchi fedelmente la natura delle cose L'intuizione che le idee generali, che la tradizione filosofica definisce universali (per esempio le idee di ?cavallo?, di ?rosso?, di ?tavolo?) non hanno alcuna esistenza al di fuori delle espressioni linguistiche che le nominano e dei concetti a esse corrispondenti.
Nella definizione del segno di Peirce (il segno è qualcosa che per qualcuno sta per qualcos'altro, secondo qualche aspetto o capacità), qual è il concetto che si può collegare a quello di "oggetto" nel triangolo semiotico dello stesso Peirce? Nessuna delle suddette risposte è corretta "Qualcos'altro" "Secondo qualche aspetto o capacità" "Qualcosa".
Nella definizione del segno di Peirce (il segno è qualcosa che per qualcuno sta per qualcos'altro, secondo qualche aspetto o capacità), qual è il concetto che si può collegare a quello di "interpretante"? "Per qualcuno" "Qualcosa" "Secondo qualche aspetto o capacità" Nessuna delle suddette risposte è corretta.
A quale dei seguenti concetti non può essere collegato l'interpretante del modello della semiosi di Peirce? Interprete Nessuna delle suddette risposte è corretta Segno Significato.
A quale tra queste correnti di pensiero si può ricollegare l'opera di Peirce? Nessuna delle suddette risposte è corretta Strutturalismo Pragmatismo Referenzialismo.
Quanti tipi di abduzione esistono, secondo Peirce? 2 3 Nessuna delle suddette risposte è corretta 1.
Quale tra queste forme di inferenza è la più sicura? Deduzione Induzione Nessuna delle suddette risposte è corretta Abduzione.
Qual è la forma di inferenza che utilizziamo di più nella nostra attività di interpretazione della realtà? Abduzione Induzione Nessuna delle suddette risposte è corretta Deduzione.
Che tipo di relazione sussite tra i simboli e il loro referente? Nessuna relazione motivata, ma solo una relazione arbitraria Contiguità Nessuna delle suddette risposte è corretta Somiglianza.
Quale tra questi tipi di segni intrattiene con il suo referente una relazione di contiguità? Indici Icone Simboli Nessuna delle suddette risposte è corretta.
A cosa somigliano i segni iconici? Al loro referente Al codice con cui li interpretiamo All'idea che abbiamo del loro referente Nessuna delle suddette risposte è corretta.
A che tipo di segni ricolleghiamo i segnali stradali di divieto di sosta? Icone, indici e simboli insieme Indici Nessuna delle suddette risposte è corretta Indici e simboli insieme.
Che tipo di relazione intercorre tra gli indici e i loro referenti? Somiglianza Contiguità Nessuna delle suddette risposte è corretta Nessuna relazione motivata.
Cosa si intende per arbitrarietà orizzontale della lingua? La scelta arbitraria che si compie, collegando un segno a ciò a cui il segno rinvia La scelta arbitraria che si compie, collegando un significante a un significato Nessuna delle suddette risposte è corretta La scelta arbitraria che si compie, differenziando tra di loro i vari significanti e i vari significati che compongono la lingua stessa.
Quale tra le seguenti frasi rappresenta meglio le teorie strutturaliste circa il significato dei segni? Il significato di un segno è determinato dall'uso che si fa del segno stesso Il significato di un segno è ciò a cui esso si riferisce Il significato di un segno è il valore che esso assume all'interno di un codice Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Quale metafora utilizza Saussure per spiegare cos'è il valore simbolico di un segno? Denaro Memoria Nessuna delle suddette risposte è corretta Scacchi.
Cos'è il significato di un segno secondo Saussure? Un altro segno Un concetto che si può rappresentare come la "media" di tutte le esperienze simili, che denominiamo nello stesso modo Nessuna delle suddette risposte è corretta La cosa a cui il segno si riferisce.
Cosa non è il significante di un segno per Saussure? Il suo lato materiale Una classe La rappresentazione mentale di un segnale materiale dotato di senso Nessuna delle suddette risposte è corretta .
A quale tra queste correnti di pensiero si può ricollegare il lavoro di Saussure? Pragmatismo Referenzialismo Strutturalismo Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Nel codice dei semafori, quale dei seguenti tre elementi rappresenta la materia dell'espressione? L'insieme dei vetri colorati, di qualunque colore, da cui si sceglie di selezionare quelli rossi, verdi e gialli I tre colori, rosso, verde e giallo Nessuna delle suddette risposte è corretta Le tre luci che si accendono materialmente nei semafori agli angoli delle strade.
Cosa sono i fonemi? I suoni che utilizziamo per esprimerci Gli elementi più piccoli del piano dell'espressione dotati di valore differenziale Gli elementi più piccoli del piano dell'espressione dotati di significato Nessuna delle suddette risposte è corretta .
Che cos'è il "principio di immanenza" su cui si basa il lavoro di Hjelmslev sulla lingua? L'idea che per capire come funziona la lingua, la si debba studiare dal suo interno, come un sistema puro e autonomo di relazioni tra gli elementi che la compongono L'idea che per capire come funziona la lingua, si debba studiare il modo in cui essa si relaziona col mondo Nessuna delle suddette risposte è corretta L'idea che per capire come funziona la lingua, la si debba studiare in relazione con il contesto sociale in cui essa viene utilizzata .
Qual è la differenza tra forma e sostanza del piano dell'espressione della lingua, secondo Hjelmslev? La forma sono tutte le parole che pronunciamo, la sostanza è la materia fonica su ci appoggiamo per pronunciarle Nessuna delle suddette risposte è corretta La sostanza sono tutte le parole che pronunciamo, la forma è l'insieme di tutte le parole che possiamo pensare di pronunciare La forma sono tutte le parole che pronunciamo, la sostanza è l'insieme di tutte le parole che possiamo pensare di pronunciare.
Qual è la differenza tra i concetti di forma e sostanza, nel modello della lingua di Hjelmslev? Nessuna delle suddette risposte è corretta La stessa che passa tra i concetti di pertinenza e pratica in Prieto La stessa che passa tra i concetti di significante e significato in Saussure La stessa che passa tra i concetti di Langue e Parole in Saussure.
Qual è la differenza tra fonemi e semi di una lingua? Nessuna delle suddette risposte è corretta I primi hanno valore differenziale e i secondi no I primi sono in numero finito e i secondi sono potenzialmente infiniti I primi sono scomponibili in una serie di tratti pertinenti e i secondi no.
Cosa significa che la lingua è un sistema semiotico dotato della proprietà della doppia articolazione? Che è un codice monoplanare Che è un codice che istituisce una relazione n:n tra gli elementi del piano dell'espressione e quelli del piano del contenuto Che è un codice che istituisce diversi piani di significato per i propri segni Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Che differenza c'è tra sememi e lessemi? I lessemi sono le parole e i sememi le loro accezioni I sememi sono le parole e i lessemi le loro accezioni I sememi sono le parole e i lessemi il loro significato Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Cosa intende Hjelmslev per "forma dell'espressione" e "forma del contenuto"? Il modo in cui ci esprimiamo individualmente e in cui ci rappresentiamo personalmente il mondo Gli atti di "parole" intesi come la realizzazione delle possibilità espressive contenute nella "langue" Nessuna delle suddette risposte è corretta I "tagli" sul continuum della nostra esperienza del mondo operati dai codici.
Quanti piani ha il codice della lingua, secondo Hjelmslev? 1 2 Nessuna delle suddette risposte è corretta 3 .
Qual è il libro più importante scritto da Hjelmslev? Nessuna delle suddette risposte è corretta I fondamenti della teoria del linguaggio Corso di linguistica generale Trattato di semiotica generale .
Qual è, secondo Hjelmslev, il sistema di modellizzazione primario della nostra concezione del mondo? La narrazione Nessuna delle suddette risposte è corretta La cultura La lingua.
Come definisce Hjelmslev le unità minime del piano del contenuto della lingua? Fonemi Nessuna delle suddette risposte è corretta Morfemi Figure (o semi).
Che cosa è un codice, in termini hjelmsleviani? Un sistema di regole che determina le relazioni tra un insieme di segni e tra le loro componenti (significanti e significati) Un sistema di regole che stabilisce come si deve costituire un insieme di segni (come si devono collegare significanti a significati), ma non le relazioni che devono intercorrere tra i segni stessi Un sistema di regole che determina le relazioni tra un insieme di segni, ma non tra le loro componenti (significanti e significati) Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Qual è la differenza tra fonemi e morfemi di una lingua, secondo Hjelmslev? I fonemi hanno solo valore differenziale ma nessun significato, i morfemi hanno valore differenziale e sono anche collegati a un elemento del piano del contenuto I fonemi sono collegati a un elemento del piano del contenuto, i morfemi no Nessuna delle suddette risposte è corretta I fonemi sono elementi del piano dell'espressione, mentre i morfemi appartengono al piano del contenuto.
Quale metafora utilizza Hjelmslev per descrivere la forma del piano dell'espressione e del contenuto della lingua? Una griglia Un disegno Nessuna delle suddette risposte è corretta Una scultura.
Come definisce Hjelmslev le unità minime del piano dell'espressione e del piano del contenuto? Semi Lessemi Figure (o fonemi) Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Qual è la caratteristica principale della semantica strutturale, applicata al funzionamento della lingua? L'idea di ritenere che il significato delle parole risieda nel rapporto tra la lingua e il mondo Nessuna delle suddette risposte è corretta L'idea di ritenere che il significato delle parole risieda nella posizione che esse assumono nella struttura della lingua L'idea di ritenere che il significato dei fonemi dipenda dalla posizione che essi assumono nella struttura della lingua.
Nella parola "gatto", che tipo di morfema è [gatt]? Lessicale Nessuna delle suddette risposte è corretta Flessionale Derivazionale.
Da quanti morfemi è composta la parola "mentale"? 2 Nessuna delle suddette risposte è corretta 3 1.
Quanti fonemi diversi si possono contare nella parola "frittata"? Nessuna delle suddette risposte è corretta 3 8 5.
Che tipo di relazione logica sussiste tra gli elementi che compongono l'asse dei termini contrapposti di un quadrato semiotico? Contrarietà Nessuna delle suddette risposte è corretta Negazione Implicazione.
A quale tipo di semantica è collegabile il modello del quadrato semiotico? Nessuna delle suddette risposte è corretta Semantica strutturale Semantica referenziale Semantica pragmatista.
Quale rapporto logico sussiste tra gli elementi dell'asse paradigmatico di un codice? E...e O...o Se...allora Nessuna delle suddette risposte è corretta.
Report abuse Terms of use
HOME
CREATE TEST
COMMENTS
STADISTICS
RECORDS
Author's Tests