option
My Daypo

Storia Romana Montecchio 6 cfu

COMMENTS STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
Storia Romana Montecchio 6 cfu

Description:
luglio 2021

Author:
Nina Costa
(Other tests from this author)

Creation Date:
20/07/2021

Category:
History

Number of questions: 88
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Last comments
No comments about this test.
Content:
La società etrusca era organizzata in città-stato ed ogni città era governata da un pretore (zilath) in villaggi e ogni villaggio era governato dal capo famiglia in tribù e ogni tribù era governata da un capo tribù nessuna delle risposte è corretta.
La civiltà etrusca emerse in Umbria intorno all'VIII e il VII secolo Toscana intorno all'VIII e il VII secolo Toscana intorno al V e il IX secolo Umbria intorno al V e il IX secolo.
Quando la leggenda stabilisce la nascita di Roma? 21 aprile del 573 a.C. 21 aprile del 753 a.C. 25 aprile del 746 a.C. 2 giugno del 753 a.C.
Con Tullo Ostilio, la tradizione fa cominciare in Roma il periodo della Monarchia Etrusca. nessuna delle risposte è corretta Parzialmente Vero Falso Vero.
"era costituita da gruppi di famiglie che riconoscevano un comune antenato e praticavano culti comuni" il pater gentis la famiglia romana il pater familias la Gens.
La forma originaria del governo romano fu la Repubblica la Democrazia l'Aristocrazia la Monarchia.
Nel 493 a.C. dopo aver guidato gli eserciti romani nella guerra contro i Latini riuscì a concludere con essi una pace duratura. nessuna delle risposte è corretta Porsenna Tullo Ostilio Spurio Cassio.
Quando avvenne a Roma la svolta repubblicana? 509 a.C. 609 a.C. 519 a.C. 546 a.C.
I plebei si ritirarono sull'Aventino oppressi dalla legislazione sui debiti e la disparità di trattamento giuridico, rifiutandosi di partecipare alle attività pubbliche nel 584 a.C. nel 484 a.C. nel 494 a.C. nel 492 a.C.
L'accusa rivolta dai plebei ai patrizi è che essi volessero di fatto mantenere il controllo di tali terre, a favore loro e dei loro clienti. Falso Parzialmente Vero Vero nessuna delle risposte è corretta.
la "pretura urbana" nessuna delle risposte è corretta aveva il compito di occuparsi della vita politica della città. aveva il compito di occuparsi della vita amministrativa e giudiziaria della città. aveva il compito di occuparsi della vita militare della città.
i consoli avevano il controllo sul tesoro pubblico esercitavano il comando militare conducevano le guerre avevano competenza finanziarie.
I questori avevano il controllo sul tesoro pubblico conducevano le guerre potevano convocare assemblee esercitavano il comando militare.
III Guerra 405-396 a.C. (tra Romani e Veio): vittoria dei Veienti. i Romani vendicarono la sconfitta. Aulio Cornelio Cosso uccise il Tiranno di Veio. nessuna delle risposte è corretta i Romani assediarono per dieci anni le mura di Veio.
Veio nel 397 fu distrutta e vennero formate nuove tirbù. Falso Parzialmente Vero nessuna delle risposte è corretta Vero.
la colonia di PAESTUM fu fondata nel 298 a.C. 293 a.C. 273 a.C. 198 a.C.
La prima Guerra Sannitica si concluse senza vincitori né vinti. si risolse rapidamente a favore dei Sanniti. si risolse rapidamente a favore dei Romani. si concluse con un trattato di pace.
Fu così che nel 260 ci fu il primo scontro navale di Roma contro Cartagine a Milazzo. Qui il console romano Gaio Duilio tornò sconfitto dai cartaginesi. Qui il console romano Gaio Duilio sconfisse i cartaginesi distruggendo un terzo delle loro navi. Qui Gaio Duilio sconfisse i Romani distruggendo un terzo delle loro navi. nessuna delle risposte è corretta.
Prima Guerra Punica 266 - 246 a.C. 264 - 241 a.C. 262 - 242 a.C. 246 - 214 a.C.
La seconda guerra punica si sviluppò tra il 218 e il 212 a.C. si sviluppò tra il 208 e il 212 a.C. si sviluppò tra il 228 e il 202 a.C. si sviluppò tra il 218 e il 202 a.C.
Nel 146 a.C. Roma aveva così conquistato l'egemonia incontrastata sul Mediterraneo e riuscì a gestire la situazione in Spagna. Falso nessuna delle risposte è corretta Parzialmente Vero Vero.
Dopo la rovinosa sconfitta della II Guerra Punica Cartagine iniziò una veloce decadenza. Cartagine non si era più ripresa, soprattutto da un punto di vista economico. nessuna delle risposte è corretta Cartagine si era ripresa rapidamente, almeno dal punto di vista economico.
In linea di massima ogni provincia romana era retta nessuna delle risposte è corretta da dieci cittadini (decem legati) e il loro imperium si basava su un particolare statuto da un magistrato e l'impero si basava su un particolare statuto da venti cittadini e il loro imperium si basava su un particolare statuto.
Il governatore era preposto anche al controllo del sistema giudiziario, con una competenza che si estendeva soprattutto a tutte quelle comunità al di fuori degli ordinamenti cittadini nessuna delle risposte è corretta Falso Parzialmente Vero Vero.
L'investimento privilegiato dall'oligarchia romana continuò a essere costituito dalla terra continuò a essere costituito dal denaro nessuna delle risposte è corretta continuò a essere costituito dal commercio.
Cosa sono "le insulae" ? complessi urbanizzati nelle campagne piccoli edifici urbani d'abitazione a più piani nuclei di abitazioni nella periferia urbana grandi edifici urbani d'abitazione a più piani.
Uno schiavo poteva venire affrancato? dipende dallo schiavo Sì No dipende dalla situazione.
Lo schiavo era di fatto parte della famiglia romana e si sentiva parte di essa. Vero nessuna delle risposte è corretta Parzialmente vero Falso.
La fine violenta del maggiore dei fratelli Gracchi segnò comunque una svolta nella politica romana 113 a.C. 103 a.C. 133 a.C. 153 a.C.
POPULARES tentavano di migliorare il prestigio dell'esercito. tentavano di migliorare il prestigio del senato. si battevano per il miglioramento delle condizioni di vita del popolo. si battevano per il miglioramento delle condizioni di vita degli schiavi.
GAIO MARIO appena eletto console, riformò l'esercito ricorrendo all'arruolamento volontario dei proletari. nessuna delle risposte è corretta Falso Vero Parzialmente Vero.
Da dove provengono i Cimbri e i Teutoni? tribù germaniche tribù siciliane tribù greche tribù italiche.
liste di proscrizione una serie di capi popolari furono dichiarati, per comodità, eroi della repubblica. nessuna delle risposte è corretta una serie di capi famiglia, nemici della repubblica, furono riabilitati alla vita politica. una serie di capi popolari furono dichiarati, per comodità, nemici della repubblica.
La lex valeria de Silla dictatore, attribuì a Silla poteri limitati, in qualità di dittatore, il popolo doveva essere tutelato in vista della ricostruzione della repubblica. Falso Vero Parzialmente Vero nessuna delle risposte è corretta.
Morto Silla vennero eletti consoli Mario e Pompeo Pompeo e Crasso Marco Aurelio e Crasso Marco Aurelio Cotta e Lucio Licinio Lucullo.
"fu eletto Marco Tullio Cicerone che nella campagna elettorale aveva attaccato al corruzione e la violenza di Catilina." nel 63 a.C. nel 65 a.C. nel 48 a.C. nel 61 a.C.
Il patto che venne chiamato "primo triumvirato" fu stretto da Pompeo, Catilina e Cesare Publio Clodio, Crasso e Cesare Pompeo, Crasso e Catilina Pompeo, Crasso e Cesare.
la Gallia divenne provincia romana e Cesare festeggiò il suo trionfo a Roma. Nel 15 a.C. Nel 59 a.C. Nel 53 a.C. Nel 51 a.C.
Il "secondo triumvirato" fu un patto stretto da Pompeo, Crasso e Cesare Ottaviano, Antonio e Cesare Ottaviano, Antonio e Lepido Cesare, Antonio e Lepido.
Nel 30 Antonio e Cleopatra si suicidarono per non cadere in mani nemiche. Falso Vero Parzialmente Vero nessuna delle risposte è corretta.
Ottaviano creò nuovi organismi tra cui la Prefettura dell'annona che: doveva proteggere il princeps (principe ovvero Ottaviano) assicurava la sicurezza pubblica provvedeva ai rifornimenti e alla distribuzione gratuita degli alimentari vigilava la città ed era anche addetta alla difesa contro gli incendi.
In campo militare Ottaviano ridusse il numero delle legioni a 28, dalle 60 delle guerre civili. ridusse il numero delle legioni a 48, dalle 60 delle guerre civili. aumentò il numero delle legioni a 78, dalle 60 delle guerre civili. aumentò il numero delle legioni a 78, dalle 50 delle guerre civili. .
Gli ultimi anni del regno di Tiberio non furono certamente felici: scoppiò una crisi finanziaria e si acuirono i contrasti con il senato. Vero Parzialmente Vero Falso nessuna delle risposte è corretta.
Caligola (37 - 41 d.C.) regnò in un periodo caratterizzato da fortissime tensioni popolari. regnò in un periodo caratterizzato da buonissime relazioni in ambito senatoriale. nessuna delle risposte è corretta regnò in un periodo caratterizzato da fortissime tensioni dinastiche e tensioni in ambito senatoriale.
Il dispotismo di Nerone culminò col celebre incendio di Roma nel 64 d.C. nel 44 d.C. nel 54 d.C. nel 66 d.C.
Claudio (41 - 54 d.C.) salì sul trono a soli diciassette anni. Vero nessuna delle risposte è corretta Parzialmente Vero Falso.
era noto con l'appellativo "delizia del genere umano" Vespasiano Tito Otone Vitellio.
Vespasiano viene descritto da Tacito come un uomo intelligente, saggio, sebbene un po' avanti negli anni. un uomo poco intelligente e avanti con gli anni. un uomo intelligente, giovane e saggio. nessuna delle risposte è corretta.
Per contrastare la nuova crisi monetaria che era sorta, Roma aveva bisogno di regioni ricche di oro: Traiano intravide nella Giudea la regione adatta allo scopo. nell'Etruria la regione adatta allo scopo. nella Dacia la regione adatta allo scopo. nella Gallia la regione adatta allo scopo.
il II secolo è tradizionalmente considerato come il periodo più difficile dell'impero romano. il periodo più prospero dell'impero romano. il periodo più povero dell'impero romano. nessuna delle risposte è corretta.
Successore di Antonino Pio, secondo quanto stabilito, fu Marco Aurelio (161 - 180 d.C.) nessuna delle risposte è corretta Falso Vero Parzialmente Vero.
Con Marco Aurelio si ritorna alla successione dinastica. nessuna delle risposte è corretta Falso Vero Parzialmente Vero.
"Editto di Caracalla" estendeva la cittadinanza romana a tutti gli abitanti dell'Impero fatta eccezione dei sudditi. estendeva la cittadinanza romana a tutti gli abitanti dell'Impero. estendeva la cittadinanza romana a tutti gli abitanti dell'Impero compresi i sudditi. estendeva la cittadinanza romana a tutti gli abitanti valorosi dell'Impero.
Chi sono i dediticii? nessuna delle risposte è corretta i "non Romani", formalmente privi di ogni altra appartenenza cittadina i soldati romani al confine i cittadini Romani con limitate possibilità di vita pubblica.
La Constitutio Antoniniana è un editto emanato dall'imperatore Antonino Caracalla del 212 d.C. che stabiliva la concessione della cittadinanza romana a tutti gli abitanti dell'Impero, ad eccezione dei dediticii. Vero Parzialmente Vero Falso nessuna delle risposte è corretta .
Gordiano III marciò personalmente contro i Sasanidi in una campagna poco fortunata per lui. nessuna delle risposte è corretta Vero Falso Parzialmente Vero.
Filippo d'Arabia condusse una campagna militare contro le tribù germaniche dal 245 al 258 dal 245 al 248 dal 247 al 250 dal 225 al 258 .
Nel 260, in occasione di un ulteriore scontro con Sapore che aveva assediato Carre e Nisibis, Valeriano ne uscì vincitore presso Edessa. nessuna delle risposte è corretta Parzialmente Vero Vero Falso.
Infatti Valeriano, come già Decio, aveva perseguitato i cristiani. Parzialmente Vero Falso nessuna delle risposte è corretta Vero.
In un lasso di tempo di circa cinquant'anni, dopo la morte di Alessandro Severo, si succedettero sul trono imperiale ben 11 imperatori. si succedettero sul trono imperiale ben 24 imperatori. si succedettero sul trono imperiale ben 31 imperatori. si succedettero sul trono imperiale ben 21 imperatori.
il III secolo fu un periodo particolare il periodo più prospero dell'impero romano. caratterizzato da una crisi economica di un'inusitata gravità. caratterizzato da una crisi politica di un'inusitata gravità. caratterizzato da una crisi sociale di un'inusitata gravità.
Imperium Galliarum, formato da Gallia, Dacia e Britannia Gallia, Hispania e Britannia Gallia e Britannia Gallia e Hispania.
La condicio delle province galliche, nel periodo immediatamente antecedente all'ascesa di Postumo, doveva essere quindi tutt'altro che florida. Falso nessuna delle risposte è corretta Vero Parzialmente Vero.
La florida condizione economica dei territori governati da Postumo rispetto ad altre regioni imperiali si notava anche nessuna delle risposte è corretta perché il commercio gestito dal governo Postumo funzionava meglio rispetto a Gallieno perché le monete coniate da Postumo erano di fattura migliore e avevano un contenuto di metallo pregiato superiore alle omologhe coniate da Gallieno perché le statue costruite da Postumo erano di fattura migliore e avevano un contenuto di metallo pregiato superiore a quelle fatte costruire da Gallieno.
Una volta preso il potere, Postumo nessuna delle risposte è corretta governò con poca saggezza e molta determinazione Era pienamente consapevole del suo compito di risollevare la Gallia da decenni di disastri. Era pienamente consapevole del suo compito di riconquistare l'Italia. .
"Si consideri che nell'area rurale intorno a Béziers ci sono, ad esempio, almeno..." 302 villae 203 villae 3 villae 233 villae.
All'epoca di Probo vi fu una rivolta forse non totalmente inaspettata rivolta di Proculo e Bonoso rivolta di Probo e Bonoso rivolta di Proculo rivolta di Aurelio Vittore e Eutropio.
Di Bonoso la Historia Augusta afferma fosse britanno di origine nessuna delle risposte è corretta Falso Parzialmente Vero Vero.
Quel che appare certo è che, stando alle fonti, i bacaudae fecero scoppiare alcune ribellioni che videro protagonisti i servi. Falso Vero nessuna delle risposte è corretta Parzialmente Vero.
Tra il 282 e il 285 si racconta che ci siano state le prime rivolte bacaudiche. Certamente scoppiarono in zone rurali. Non è certo che scoppiarono in zone rurali. Scoppiarono in Gallia e Britannia. Certamente scoppiarono in zone urbane. .
Le zone che subirono devastazioni a causa della rivolta dei bacaudae furono Armorica e le Alpi Gallia e gli Appennini italici Gallia e Armorica Armorica e Britannia.
Nei primi mesi del 287 tutta la Britannia e vari porti della Gallia sulla Manica si staccarono dall'Occidente. Falso Parzialmente Vero Vero nessuna delle risposte è corretta.
Carausio attraversò buona parte della Gallia, sia all'inseguimento dei rivoltosi, sia nel tentativo di frenare Burgundi, Alemanni, Franchi, Caiboni ed Eruli che stavano calando nel territorio romano senza che fosse possibile frenarli. Parzialmente Vero Vero Falso nessuna delle risposte è corretta.
Ci furono cristiani tra i bacaudae? nessuna delle risposte è corretta Sì No nessuna delle risposte è corretta.
Nella seconda metà del secolo III ancora il credo cristiano non si era diffuso nei centri urbani. nessuna delle risposte è corretta Parzialmente Vero Falso Vero.
Diocleziano si convinse che per governare un territorio tanto vasto serviva un imperatore saggio e potente si convinse dell'impossibilità per un'unica persona di governare un territorio tanto vasto si convinse della possibilità che un'unica persona potesse governare un territorio tanto vasto nessuna delle risposte è corretta.
Diocleziano respinse il re persiano Narsete che aveva sconfinato in Armenia. nel 294 nel 297 nel 196 nel 292.
Tetrarchia Il potere è in mano a un Tetrarca Il potere esercitato da quattro persone Il potere è esercitato da una persona che controlla quattro territori Il potere esercitato da tre persone.
Galerio mise fine a quella che può essere definita la seconda fase della Grande Persecuzione contro i cristiani. il 25 marzo 311 il 25 marzo 313 il 30 aprile 331 il 30 aprile 311.
Giuliano emanò un editto nel 362 con cui veniva stabilita la fondamentale incompatibilità tra la professione di fede cristiana e l'insegnamento nelle scuole pubbliche. Falso Parzialmente Vero Vero nessuna delle risposte è corretta.
La prima campagna militare di Giuliano l'Apostata nel 355 fu alla volta della Dacia della Tracia della Spagna della Gallia.
Teodosio divenne imperatore di tutto l'impero nel 394 nel 392 nel 399 nel 346.
Prima della sua morte Teodosio aveva stabilito che ad Arcadio andasse la pars occidentis nessuna delle risposte è corretta nessuna delle risposte è corretta la pars orientis.
Il sacco di Roma nessuna delle risposte è corretta nel 400 nel 405 nel 410.
All'indomani della dipartita di Teodosio, guidò de facto le sorti dell'impero di Occidente Alarico Graziano Flavio Stilicone Onorio.
L'Occidente, dopo la caduta dell'impero diventa così, anche formalmente, una provincia dell'imperatore d'Oriente nessuna delle risposte è corretta Vero Parzialmente vero Falso.
Nel 457 d.C. l'ultimo imperatore d'Occidente che tentò una riscossa militare fu Flavio Stilicone nessuna delle risposte è corretta Ricimeno Regno Maggioriano.
L'Impero d'Occidente secondo la storiografia classica ebbe termine nel 496 d.C. 456 d.C. 476 d.C. 486 d.C.
Report abuse Terms of use
HOME
CREATE TEST
COMMENTS
STADISTICS
RECORDS
Author's Tests