Questions
ayuda
option
My Daypo

ERASED TEST, YOU MAY BE INTERESTED ONAdvanced Fondamenti di Biologia e Chimica

COMMENTS STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
Advanced Fondamenti di Biologia e Chimica

Description:
paniere annesso al principale Biochimica

Author:
matrix269@alice.it
(Other tests from this author)

Creation Date:
11/03/2023

Category:
Others

Number of questions: 48
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Last comments
No comments about this test.
Content:
11. L'enzima fosfofruttochinasi-1 (PFK1) è uno dei 3 enzimi regolati della via glicolitica e costituisce il "committed step" della glicolisi. Per quale motivo la sua regolazione è così importante? Bloccando la PFK1 si va ad inibire la respirazione mitocondriale. Bloccando la PFK1 si inibisce la produzione di glucosio 6-fosfato. Bloccando la PFK1 si blocca l'utilizzo di tutti gli intermedi metabolici della via glicolitica. Bloccando la PFK1 si blocca la via glicolitica ma non le altre vie metaboliche che utilizzano gli stessi intermedi metabolici.
05. Quale delle seguenti affermazioni sul legame covalente è vera? Tra due atomi può formarsi solo un singolo legame covalente È più debole di un legame a idrogeno Si può formare tra atomi del medesimo elemento È prodotto dalla cessione di elettroni da un atomo che forma il legame ad un altro.
01. Quale fra le seguenti è una funzione del reticolo endoplasmatico rugoso? Fornire supporto per la sintesi di determinate proteine citoplasmatiche trasportare le sostanze dal nucleo verso il citoplasma Fornire supporto per la sintesi di determinate proteine da inidrizzare verso l'ambiente extracellulare produrre i lisosomi.
08. Quali fra queste affermazioni non è vera? Nel fegato la glutammina viene convertita in glutammato liberando ammoniaca Nel muscolo l'alanina viene convertita in urea Nel muscolo il piruvato può essere convertito in alanina L'alanina nel fegato può essere riconvertita in piruvato attraverso un processo noto come transamminazione.
05. Una mutazione missenso può portare ad un prodotto proteico non funzionante. Perché? Perché l' aminoacido introdotto dal nuovo codone recante la mutazione, potrebbe essere uguale a quello specificato in condizioni normali Perché l' aminoacido introdotto dal nuovo codone recante la mutazione, potrebbe presentare caratteristiche chimiche differenti da quello specificato in condizioni normali perché il numero degli aminoacidi totali nel polipeptide resterebbe comunque costante Perché l' aminoacido introdotto dal nuovo codone recante la mutazione, potrebbe presentare le stesse caratteristiche chimiche di quello specificato in condizioni normali.
06. Quale funzione ha la proteina mitocondriale UCP-1 espressa nei mitocondri del tessuto adiposo bruno? Stabilizza il complesso della ATP-sintasi potenziando la produzione di energia. Accetta gli elettroni dall'ubichinolo riossidandolo ad ubichinone. Disaccoppia il gradiente protonico dall'ATP sintasi producendo calore anzichè energia. Facilita il trasporto di protoni operato dalla catena di trasporto degli elettroni verso lo spazio intermembrana.
01. Che cosa si intende per fotofosforilazione? un processo che conduce alla produzione di ATP dall'ossidazione dell'anidride carbonica accoppiato all'energia del fotone un processo che conduce alla fosforilazione dell'ADP in ATP accoppiato all'energia del fotone nessuna delle risposte è corretta un processo che trasferisce il gruppo fosfato all'ATP da quello presente nel fotone.
03. La matrice mitocondriale è il comparto delimitato dalla membrana mitocondriale interna riveste la membrana mitocondriale esterna è lo spazio che si trova fra le due membrane del mitocondrio presenta delle strutture interne chiamate creste mitocondriali.
03. Un recettore tirosin chinasico è un esempio di recettore non accoppiato recettore accoppiato ad enzimi recettore accoppiato alla proteina G recettore accoppiato a canali ionici.
04. A quale destino può andare incontro il fumarato prodotto nel ciclo dell'urea? può andare incontro a scissione con produzione di ornitina ed urea può entrare nel ciclo di krebs contribuendo in parte alla resa energetica del catabolismo degli aminoacidi può entrare nel ciclo di krebs non contribuendo però alla resa energetica del catabolismo degli aminoacidi nessuna delle alternative proposte è adeguata.
06. Quale fra le seguenti è una funzione della citrato liasi? lega l'ossalacetato all'acetil CoA per formare citrato catalizza la scissione del citrato in acetil CoA e ossalacetato catalizza la scissione dell'ossalacetato in acetil CoA e citrato lega il citrato all'acetil CoA per formare ossalacetato.
16. Cosa si intende per "amminoacidi chetogenici"? La loro catena laterale è sostituita con un corpo chetonico. Possono essere utilizzati per la biosintesi di corpi chetonici. Vengono sintetizzati partendo da corpi chetonici. Possono legare i corpi chetonici per favorire il loro trasporto.
02. Il processo di idrogenazione di un acido grasso permette di promuovere, eliminando idrogeni, la saturazione fra atomi di carbonio all'interno della catena idrocarburica di un acido grasso eliminare, aggiungendo idrogeni, i doppi legami fra atomi di carbonio all'interno della catena idrocarburica di un acido grasso promuovere, aggiungendo idrogeni, la formazione di doppi legami fra atomi di carbonio all'interno della catena idrocarburica di un acido grasso eliminare, aggiungendo idrogeni, la saturazione fra atomi di carbonio all'interno della catena idrocarburica di un acido grasso.
04. Non sempre una mutazione missenso può portare ad un prodotto proteico non funzionante. Perché? Perché l' aminoacido introdotto dal nuovo codone recante la mutazione, potrebbe presentare caratteristiche chimiche differenti da quello specificato in condizioni normali perché il numero degli aminoacidi totali nel polipeptide resterebbe comunque costante Perché l' aminoacido introdotto dal nuovo codone recante la mutazione, potrebbe essere uguale a quello specificato in condizioni normali Perché l' aminoacido introdotto dal nuovo codone recante la mutazione, potrebbe presentare le stesse caratteristiche chimiche di quello specificato in condizioni normali.
15. Quanta energia viene consumata dall'enzima glicogeno fosforilasi per liberare una molecola di glucosio mediante glicogenolisi? 1 molecola di ATP ogni due residui di glucosio liberati 1 molecola di GTP Viene solo utilizzato un fosfato inorganico senza consumo di nucleotidi trifosfati 1 molecola di ATP.
08. Quali sono le principali caratteristiche dell'ubichinone? Individua l'affermazione errata. Può trasportare elettroni da un complesso della catena di trasporto all'altro. E' una molecola lipofila ed estremamente mobile. Può trovarsi in forma parzialmente ridotta, come radicale semichinonico. E' un coenzima ossidoriduttivo coinvolto nel ciclo di Krebs.
10. Per quale motivo la carnitina, considerata, "brucia grassi" ed utilizzata spesso come integratore dietetico è importante nel metabolismo dei lipidi? Tutte le precedenti affermazioni. Permette il trasporto dei precursori del catabolismo lipidi all'interno del mitocondrio mediante un sistema a navetta. Si lega ai lipidi rendendoli polari e impedisce l'attraversamento della membrana delle cellule adipose. Attiva le lipasi cellulari.
02. Il legame fosfodiesterico permette che il 5' fosfato di un nucleotide possa legare l'ossidrile in 3' del nucleotide successivo che il 5' ossidrilico di un nucleotide possa legare la base azotata in 3' del nucleotide successivo che il 5' fosfato di un nucleotide possa legare la base azotata al 3' del nucleotide successivo che il 5' ossidrilico di un nucleotide possa legare il fosfato in 3' del nucleotide successivo.
04. Quanti atomi di carbonio ha la molecola prodotta alla fine della glicolisi? 2 atomi 6 atomi 7 atomi 3 atomi.
09. Quali delle seguenti affermazioni risulta essere corretta? le mutazioni negative se, considerate in un arco di tempo molto ampio, possono contrastare l’evoluzione la maggior parte delle mutazioni è di tipo positivo grazie alla variabilità genetica creata dalle mutazioni di tipo negativo, le specie sviluppano caratteristiche che ne permettono di adattarsi all'inosrgenza delle malattie grazie alla variabilità genetica creata dalle mutazioni, le specie sviluppano caratteristiche che ne permettono l’adattamento durante il processo evolutivo.
01. Il coenzima Q: partecipa alla sintesi proteica interviene nel ciclo di Krebs è un componente della catena respiratoria ha struttura steroidea.
03. Quali delle seguenti affermazioni rappresenta una differenza fra mitosi e meiosi? Nella prima divisione meiotica i cromosomi omologhi dopo essersi duplicati vengono separati in due cellule, mentre nella mitosi sono i cromatidi fratellia a separarsi In entrambi i processi si formano due cellule figlie ma quelle originate dalla meiosi sono aploidi Nella prima divisione meiotica i cromatidi fratellii dopo essersi duplicati vengono separati in due cellule, mentre nella mitosi sono i cromosomi omologhi a separarsi Nella mitosi si genera quella variabilità genetica che la meiosi non è in grado di generare.
03. La pompa sodio potassio è un sistema di trasporto attivo che causa l'entrata nella cellula di 3 ioni potassio con uscita di 2 ioni sodio è un sistema di trasporto attivo che causa l'entrata nella cellula di 2 ioni potassio con uscita di 3 ioni sodio è un sistema di trasporto che avviene secondo gradiente di concentrazione è un sistema di trasporto passivo che media l'uscita dalla cellula di 3 ioni sodio contemporaneamente all'entrata di 2 ioni potassio.
04. La glicogeno fosforilasi è: Stimolata dall’insulina Attivata da una fosfatasi Attiva nella sintesi del glicogeno Attiva nella glicogenolisi.
18. Le estremità di un filamento di DNA sono individuate dai termini 5' e 3' A seconda che la base legata allo zucchero terminale sia una purina o una pirimidina Dal numero dell'atomo di carbonio dello zucchero che porta un gruppo terminale A seconda che si trovi un gruppo fosfato legato al carbonio 3' e un gruppo ossidrile legato al carbonio 5' A seconda della natura dell'ultimo zucchero presente (pentoso o esoso).
03. Che cosa sono gli aminoacidi non essenziali? aminoacidi che possono venir sintetizzati dal nostro organismo ma che non possiedono alcuna funzione all'interno del polipeptide aminoacidi di cui potremmo tranquillamente fare a meno aminoacidi che possono venir sintetizzati dal nostro organismo aminoacidi che non possono venir sintetizzati dal nostro organismo.
03. Nell' esocitosi vengono utilizzati trasportatori di membrana le sostanze vengono trasportate dall’esterno all’interno della cellula la membrana plasmatica della cellula si chiude formando un vacuolo la vescicola esocitotica che contiene il materiale da espellere si avvicina alla membrana, prende contatto e poi si fonde con essa.
03. In condizioni aerobie, il piruvato è: importato nel fagato nessuna delle opzioni è vera importato all'interno dei mitocondri convertito in lattato.
01. Il prodotto finale di un gene potrebbe essere esclusivamente una proteina sia una proteina che un RNA messaggero sia una proteina che un RNA esclusivamente un polipeptide.
22. La fosfofruttochinasi-1 (PFK1) è l'enzima che catalizza il "committed step" della glicolisi. Cosa si intende per "committed step"? E' l'unica tappa della via glicolitica a non essere soggetta a regolazione allosterica. E' l'unica tappa regolata della via glicolitica esclusiva solo della via glicolitica e non condivisa con altre vie metaboliche E' l'unica tappa della via glicolitica soggetta a regolazione allosterica. E' l'unica tappa della via glicolitica che produce un composto ad alto potenziale di trasferimento di gruppi fosfato.
01. In quale molecola troviamo un legame Alfa 1→4 glicosidico? gliceraldeide 3 fosfato glicogeno aminoacido piruvato.
02. L'utilizzo di antiossidanti può ritardare l'adattamento all'esercizio perché blocca la produzione di specie reattive dell'ossigeno ridurre l'adattamento all'esercizio perché stimola la produzione di IGF-1 aumentare l'adattamento perché riduce la produzione di specie reattive dell'ossigeno ritardare l'adattamento perché blocca l'ossidazione delle molecole importanti per il fabbisogno energetico come carboidrati e lipidi.
03. Quale fra le seguenti affermazioni non si rifersice ad un oncosoppressore? codifica per delle proteine che sono coinvolte nelle vie di segnalazione della crescita cellulare. piò codificare proteine che regolano negativamente la progressione del ciclo cellulare può codificare proteine che preservano l'integrità del genoma impedisce la crescita cellulare incontrollata.
05. La fase S del ciclo cellulare fa parte della meiosi insieme a G1 e G2 fa parte dell'interfase insieme a G1 e G2 fa parte della mitosi insieme a G1 G2 ed M serve come fase iniziale per la sintesi di enzimi e proteine che serviranno per la replicazione del DNA.
11. Oltre a anidride carbonica e acqua, il catabolismo delle proteine dà come prodotto finale Acido citrico Ammoniaca poi trasformata in urea Acido lattico Asparagina.
01. Quale delle seguenti affermazioni è corretta? La citocinesi insieme all'interfase completa la fase M del ciclo cellulare L'interfase è formata dalla fase M più la citocinesi La fase M è formata dalla mitosi e dall'interfase ed insieme alla citocinesi completa il ciclo cellulare La fase M è formata dalla mitosi e dalla citocinesi ed insieme all'interfase completa il ciclo cellulare.
03. Quale delle seguenti affermazioni sull'anello contrattile risulta falsa? si forma durante la citocinesi nessuna è formato da actina e miosina è una struttura specifica delle cellule animali.
02. Scegli l'affermazione corretta la fosfolipasi C prodotta dalla scissione del PIP2 ad opera dell' inositolo trifosfato stimola l'apertura dei canali del calcio sulla membrana plasmatica l'inositolo trifosfato prodotto dalla scissione del PIP2 ad opera della Fosfolipasi C stimola il rilascio di ioni calcio dal reticolo endoplasmatico liscio l'inositolo trifosfato prodotto dalla scissione del PIP2 ad opera della Fosfolipasi C stimola l'apertura dei canali del calcio sulla membrana plasmatica il PIP2 prodotto dalla scissione dell'inositolo trifosfato ad opera della Fosfolipasi C stimola il rilascio di ioni calcio dal reticolo endoplasmatico liscio.
01. L'apertura dei canali del calcio in una cellula neuronale potrebbe causare il rilascio dell'acetilcolina nella fessura sinaptica l'iperpolarizzazione della membrana la generazione di un potenziale di azione la propoagazione del potenziale di azione.
05. La formazione di ATP avviene: nel citoplasma nella matrice mitocondriale sulla membrana interna dei mitocondri nello spazio intermembrana dei mitocondri.
02. Perché una chinasi specifica può essere attiva in un determinato stadio del ciclo cellulare? perché l'espressione della chinasi che la regola può aumentare in quel determinato stadio perché la ciclina che la regola può essere fosforilata in quel determinato stadio perché l'espressione della ciclina che la regola può aumentare in quel determinato stadio perché è in grado di traslocare nel nucleo.
02. Nelle 4 cellule originate dal processo di meiosi sono contenuti una copia di ogni cromosma eccetto che per i cromosomi sessuali una copia di ogni cromosoma omologo un solo cromosoma un solo cromatidio fratello di un cromosoma dicromatidico.
03. La prima reazione del ciclo di Krebs è: la conversione del citrato in isocitrato l'ossidazione del succinato a fumarato la condensazione dell’acetil-CoA con l’ossalacetato per formare citrato l'ossidazione del piruvato ad acetil-CoA.
07. A che cosa è dovuto il fatto che il citrato venga trasportato dal mitocondrio nel citoplasma per essere utilizzato come fonte di Acetil CoA? che venga richiesta energia da parte della cellula e che l'isocitrato deidrogenasi sia inibita che venga richiesta energia da parte della cellula e che l'isocitrato deidorgenasi venga attivata che il ciclo di Krebs sia bloccato dall'aumento di attività dell'isocitrato deidrogenasi che non ci sia richiesta energetica da parte della cellula e che l'isocitrato deidrogenasi sia inibita.
01. Il complesso della piruvato deidrogenasi catalizza: La conversione del piruvato in ossalacetato La decarbossilazione ossidativa del piruvato La conversione di piruvato in acido lattico La conversione del piruvato in alanina.
02. Il potenziale di azione si origina nel momento in cui uno stimolo depolarizza la membrana permettendo l'aeprtura dei canali del sodio uno stimolo iperpolarizza la membrana permettendo l'apertura dei canali del potassio uno stimolo depolarizza la membrana permettendo l'aeprtura dei canali del potassio uno stimolo iperpolarizza la membrana permettendo l'apertura dei canali del sodio.
15. In un nucleosoma, il DNA è avvolto attorno a molecole di DNA polimerasi al centromero al nucleolo ad un nucleo di proteine istoniche.
02. Durante la prima fase del processo della glicolisi: una molecola a sei atomi di carbonio si scinde in due la gliceraldeide 3-fosfato si trasforma in piruvato a partire dal glucosio si ottiene una molecola di glicerladeide 3-fosfato il glucosio si trasforma in fruttosio, con produzione di energia.
Report abuse Terms of use