option

glottodidattica selezione

COMMENTS STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
glottodidattica selezione

Description:
selezione

Author:
AVATAR

Creation Date:
03/07/2020

Category:
Others

Number of questions: 30
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Last comments
No comments about this test.
Content:
Il franco-provenzale è parlato in: Piemonte, Val d'Aosta e Puglia Piemonte, Val d'Aosta e Calabria Piemonte e Val d'Aosta Piemonte e Calabria.
L'occitano è parlato in: Piemonte e Val d'Aosta Piemonte e Puglia Piemonte e Calabria Piemonte, Val d'Aosta e Puglia.
Una combinazione di proposizioni è un un periodo un enunciato un testo X.
Le norme statistiche dipendono dalla frequenza non riguardano la lingua dipendono dal singolo parlante coincidono con le norme descrittive.
Le norme sociali sono determinate dalle istituzioni non sono ufficiali sono solo grammaticali sono statiche.
Le norme spontanee sono naturali X relative al singolo parlante imposte dalla comunità.
Le norme qualitative sono imposte dall'alto imposte da un parlante X naturali.
Ordinare dal livello micro al livello macro proposizione-periodo-enunciato- testo-discorso proposizione-periodo-enunciato-discorso-testo proposizione-enunciato-periodo-testo-discorso periodo-proposizione-enunciato-testo-discorso.
Il sintagma "linguistica testuale" è stato coniato da Coseriu Grice Benveniste Greimas.
I sottocodici appartengono alla dimensione diafasica diacronica diatopica diastratica.
La dimensione diamesica riguarda genere testuale gruppo sociale canale comunicativo scansione mensile della comunicazione.
La dimensione diafasica riguarda situazione comunicativa fase storica di riferimento gruppo sociale localizzazione geografica.
La dimensione di variazione diafasica si riferisce a luogo tempo X registro.
La dimensione di variazione diastratica si riferisce a gruppo sociale tempo registro X.
La dimensione di variazione diamesica si riferisce a mezzo tempo X luogo.
Fonema, allofono o assente in italiano? Nel sistema fonologico italiano, l'occlusiva velare sorda è fonema allofono assente fono.
Fonema, allofono o assente in italiano? Nel sistema fonologico italiano, l'occlusiva dentale sonora è assente fono allofono fonema.
Fonema, allofono o assente in italiano? Nel sistema fonologico italiano, l'affricata palatale sorda è fonema allofono fono assente.
Fonema, allofono o assente in italiano? Nel sistema fonologico italiano, la vibrante uvulare è fonema fono allofono assente.
Fonema, allofono o assente in italiano? Nel sistema fonologico italiano, la fricativa interdentale sorda è fonema fono allofono assente.
Fonema, allofono o assente in italiano? Nel sistema fonologico italiano, la faringale sorda è fonema fono allofono assente.
La forma di cortesia è un aspetto della dimensione di variabilità diafasica diacronica diatopica X.
Quale di queste definizioni non è corretta? fricativa dentale sorda fricativa velare sonora dentale velare sorda affricata palatale sonora.
Quale di queste definizioni non è corretta? occlusiva velare sorda occlusiva velare sonora nasale dentale sonora nasale dentale sorda.
Le vocali brevi latine generalmente sono pronunciate in italiano come basse alte chiuse aperte.
Le vocali lunghe latine sono generalmente pronunciate in italiano come basse alte chiuse aperte.
La "o" breve latina in italiano diventa resta invariata diventa "i" dittonga X.
La "a" breve latina in italiano diventa "e" chiusa diventa "e" aperta resta "a" X.
"Au" latino in italiano diviene u a X o.
La "e" breve latina in italiano diventa e chiusa e aperta X i.
Report abuse Terms of use
HOME
CREATE TEST
COMMENTS
STADISTICS
RECORDS
Author's Tests