option
My Daypo

LETT FR 4B 3cfu

COMMENTS STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
LETT FR 4B 3cfu

Description:
2-13/33-48

Author:
AVATAR

Creation Date:
17/10/2022

Category:
Others

Number of questions: 116
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
Last comments
No comments about this test.
Content:
01. Nella storia del lemma “memoire”, l’individuazione di un significato autonomo per la versione maschile del sostantivo avviene nessuna delle altre risposte è corretta per slittamento metonimico dalla facoltà del ricordare all'oggetto che serve a stimolarla in modo simultaneo e indipendente dalla versione del sostantivo femminile per metafora che allude all'uso documentale.
02. Nella definizione del lemma maschile plurale "Mémoires" i dizionari francofoni differiscono fra loro soprattutto per l'identificazione o meno di costanti nella forma del contenuto l'identificazione esclusiva con prodotti scritti il riconoscimento o meno di un'autonomia lessicale al lemma stesso l'identificazione o meno di caratteristiche elocutive tipiche.
03. Il trattamento del lemma “Mémoire” nella Encyclopédie è un buon esempio della grande varietà di accezioni che il termine non ha mai smesso di ricoprire nessuna delle altre risposte è corretta della perdurante assenza di un riconoscimento lessicografico alla versione maschile plurale del termine dell'assoluto monopolio acquisito a metà Settecento dall'accezione legata alla pratica di scrittura aristocratica dei Mémoires.
04. Il sostantivo maschile “memoire” si attesta come lemma autonomo nei dizionari francofoni nessuna delle altre risposte è corretta nel dizionario di Furetière a fine Seicento nei dizionari di fine XVII secolo (Richelet, Furetière e la prima edizione della Académie) nel primo dizionario monolingue a inizio Seicento, ad opera di Jean Nicot.
01. La collezione editoriale di Michaud et Poujoulat raccoglie testi dal XIII al XVIII secolo dal XVII al XVIII secolo dal XVI al XX secolo dal XII al XIX secolo.
02. La collezione editoriale di Mémoires considerata "fondante" per questa tradizione di scrittura fu avviata da Claude-Bernard Petitot nessuna delle altre risposte è corretta Denis Sauvage Jean-Louis Monmerqu.
03. Durante la Monarchia di Luglio esce una collezione di Mémoires che innova a fondo l'ambito già battuto da Petitot-Monmerqué, quale? Foucault-Guizot Michaud-Poujolat Berville-Barrière Guizot.
04. Per comprendere la storia dell'identificazione di una tradizione di scrittura memorialistica è strategico fare perno sulla prima metà del XIX secolo seguire l'ordine cronologico della storia francese riferirsi a uno dei manuali esistenti sul tema prendere a fonte principale i Mémoires d'Outre-Tombe di Chateaubriand .
01. Le Memorie del Cardinal de Retz sono pubblicate per la prima volta quando Louis XV raggiunge la maturità durante la Reggenza di Filippo d'Orléans quando Louis XIV inizia il governo personale del Regno nelle collezioni editoriali dell'Ottocento.
02. La prima voga editoriale della etichetta di "Mémoires" risale agli anni '20 dell'Ottocento agli anni '60 del Seicento agli anni '70 del Settecento alla prima metà dell'Ottocento.
03. Gli editori degli anni '60 del Seicento influenzano con le loro operazioni la storia della scrittura memorialistica contribuendo ad esempio alla creazione di un ben determinato orizzonte d'attesa in merito all'estrazione sociale dei memorialisti alla prima diffusione dell'opera capostipite di Commynes alla creazione di un orizzonte creativo orientato all'audodiegesi alla distinzione tra Mémoires e altre scritture di supporto alla memoria.
04. Quale tra le seguenti affermazioni riferite alla pragmatica delle memorie aristocratiche del secondo XVII secolo è falsa rovesciano il rapporto reale tra la crescente centralizzazione monarchica e la sempre minore “libertà” della élite della società d'ordini offrono valvola di sfogo espressiva alla crescente normalizzazione comportamentale e linguistica che investe l'alta società nessuna delle altre risposte è corretta rappresentano il rovescio delle convinzioni ideologiche anti-individualiste, ancorate alla continuità di lignaggio, della casta nobiliare fondata sul diritto per nascita.
01. La nascita di una "intertestualità" esplicitamente memorialistica si può datare al XVII secolo al XVI secolo al XV secolo al XIII secolo.
02. Paradigma novecentesco della "perpetuazione" di un modello memorialistico sono i Mémoires di Malraux De Gaulle Monnet Chateaubriand.
03. La celebre frase "La France jusqu'ici a eu beaucoup de journaux et Mémoires, et pas une histoire françoise" può essere fatta risalire almeno a Chateaubriand a Denis Sauvage al Père Le Moyne a Marguerite de Valois.
04. Denis Sauvage fu il primo erudito studioso delle edizioni di memorie il primo editore di Commynes ad adottare il titolo di Mémoires il primo erudito studioso di Commynes il primo editore in assoluto di Commynes .
01. Quale tra le seguenti definizioni può tenere assieme Mémoires e mémoires di carattere accademico-scientifico? Atto comunicativo mirato all'intervento nel dibattito pubblico su determinate questioni alla trasmissione di sapere acquisito individualmente alla divulgazione di conoscenze in forma oratoria alla condivisione di esperienze a fini di verità.
02. Factums e Mémoires condividono nel XVIII secolo l'allargamento quantitativo e sociale del proprio pubblico di fruitori Nessuna delle altre risposte è corretta le proprie sfere semantiche, indicando di fatto il medesimo prodotto scritto l'ascesa a strumenti di polemica politica contro il regime.
03. Quale tra le seguenti accezioni di mémoires non è ai margini dell'identità concettuale di Mémoires? scritture storiografiche scritture autobiografiche scritture giudiziarie scritture accademico-scientifiche.
04. Quale dei seguenti concetti non descrive un aspetto del rapporto tra Mémoires e storiografia? antagonismo discorsivo complementarità epistemica neutralizzazione dell'opposizione vero/falso avantestualità di supporto.
01. Quando Montaigne a proposito delle scritture memorialistiche parla di "braves formes" a quale delle seguenti idee-guida rintracciabile nella già al suo tempo secolare tradizione si riferisce? bellezza bienséance libertà provocatorietà.
02. La storiografia ufficiale delle corti sovrane diffonde fin dai suoi albori la cultura del predominio della teologia sulla politica del ruolo decisivo della libera iniziativa individuale per lo sviluppo delle comunità dell'identificazione di storia dinastica e storia delle comunità governate della critica delle fonti come base del lavoro storico.
03. I Commentarii cesariani in epoca umanistica influiscono sul pensiero politico ma non ancora su quello storiografico non sono ancora stati riscoperti servono come archetipo della storiografia ufficiale sono letti come modello di trattazione della storia contemporanea.
04. Quale tra i seguenti termini può calzare con la grande costante tematica che, sul lungo termine della storia letteraria, permette di accomunare la tradizione memorialistica pur nella sua enorme varietà? fallimento singolarità speranza opposizione.
01. Qual è la data di uscita del primo volume della prima collezione editoriale ottocentesca? Nessuna delle altre risposte è corretta 1820 1819 1830.
02. Come si chiama il curatore della prima collezione memorialistica del XIX secolo? Nessuna delle altre risposte è corretta Petitot Roucher Monmerqué.
03. In quale secolo le memorie divengono una categoria editorial-commerciale per la prima volta? XVII secolo XIX secolo XVI secolo Nessuna delle altre risposte è corretta.
04. Come si chiama il curatore della prima collezione editoriale di memorialistica francese in assoluto? Poujolat Nessuna delle altre risposte è corretta Roucher Petitot.
05. Quale dei seguenti processi storici generali è particolarmente pertinente per la storia della tradizione di scrittura memorialistica? La rivoluzione industriale La centralizzazione amministrativo-burocratica monarchica del regno di Francia I cambiamenti dinastici all'interno della monarchia francese d'epoca moderna Nessuna delle altre risposte è corretta.
06. Quale di queste caratteristiche testuali viene sottolineata nelle definizioni di Mémoires sui dizionari moderni e contemporanei La qualità testimoniale del racconto La dimensione autobiografia e intima del racconto L'ambiguità nello statuto di verità di testi che possono ricadere nella fictio romanzesca Nessuna delle altre risposte è corretta.
07. Quale autore si può considerare iniziatore di un filone romanzesco dei Mémoires Courtilz de Sandras Le Moyne Nessuna delle altre risposte è corretta Prévost.
08. Come vengono definite le principali scritture della memoria personale assimilabili ai Mémoires tra XIII e XV secolo? Nessuna delle altre risposte è corretta Annales Chroniques Histoires.
09. Quale memorialista è comunemente considerato "fondatore" del genere e protagonista della prima titolazione editoriale "Mémoires"? Marguerite de Valois Olivier de La Marche Nessuna delle altre risposte è corretta Commynes.
10. Quale nome concorrente a mémoires assumono le scritture giudiziarie di Ancien Régime? Factums Nessuna delle altre risposte è corretta Mémoires judiciaires Plaidoyers.
11. Che cosa hanno essenzialmente in comune memorie e romanzo tra Sei e Settecento? la voga del roman-mémoires la predilezione del pubblico femminile delle lettrici l'estrazione aristocratica dei loro autori la marginalità nel sistema dei generi classici.
12. Qual è la principale linea evolutiva che il "roman-mémoires" fa conoscere alle scritture memorialistiche? lo spostamento dell'accento dalla storia collettiva a quella individuale l'avvio dell'esplorazione di realtà onirica e immaginario anche nelle scritture di genere debole la fine della tendenza anti-letteraria dei memorialisti aristocratici il predominio dell'autodiegesi.
13. Lo statuto letterario dei faux-mémoires di Courtilz de Sandras è Nessuna delle altre risposte è corretta decisamente sbilanciato verso la letterarietà "debole" incerto tra letterarietà "forte" e "debole" decisamente sbilanciato verso la letterarietà "forte".
14. Le scritture memorialistiche sono definibili di "letterarietà debole" nella misura in cui ostentano in modo ricorrente la predilezione del "vero" contro la rifinitura stilistica del discorso imitano o meno modelli letterari culturalmente legittimati come tali neutralizzano la pertinenza della distinzione tra vero e falso referenziale si fondano sulla pertinenza della distinzione tra vero e falso referenziale.
01. Nello "Génie du Christianisme" Chateaubriand si pone la questione: perché i francesi non hanno che Memorie? perché i francesi hanno molte Memorie? perché solo i francesi hanno Memorie? perché i francesi non hanno Memorie eccellenti?.
02. Il relativo grado di autonomia nello sviluppo della memorialistica francofona tra XVI e XIX secolo va collegato alla forte intertestualità favorita da lingua e appartenenza sociale dei memorialisti all'assenza di interdipendenze culturali tra area francofona e altre aree territorialmente limitrofe al processo di formazione dello Stato nazionale sovrano al caratteristico individualismo dello "génie national" francese.
03. Quale dei seguenti ambiti può meglio contestualizzare l'idea di una peculiarità francese nelle scritture memorialistiche? la storia politica europea la storia religiosa europea la storia economica europea la storia della mentalità europea.
04. Con la "crisi dello stato nazionale" tra XX e XXI secolo, le scritture memorialistiche hanno conosciuto un lento declino tra le pratiche di scrittura hanno continuato comunque ad alimentarsi della relazione fra identità individuali e collettive hanno finito per essere dominate dal ripiegamento verso l'intimo individuale hanno cessato di riferirsi alla tradizione di Ancien Régime.
01. Nei confronti della questione di un'autonomia di genere per i Mémoires, Rousseau può dirsi nessuna delle altre risposte è corretta sostanzialmente indifferente alla questione il primo fautore di tale autonomia letteraria il principale denigratore di tale autonomia.
02. Nella trattazione della Encyclopédie sui Mémoires emerge con chiarezza un motivo generale di diffidenza contro le memorie? Quale fra i seguenti? il punto di vista esclusivamente aristocratico che le alberga l'autenticità del presunto autore l'amor proprio di chi le scrive la buona fede di chi le scrive.
03. Le prime riflessioni teoriche sistematiche sulla scrittura memorialistica vanno cercate nel XVII secolo nel XIX secolo nel XVI secolo nel XVIII secolo.
04. Marmontel nella voce "Mémoires" dei suoi "Éléments" limita il "diritto di scrivere memorie" in base al grado di "comunità dell'intimo" che lo scrivente può rivendicare nei confronti dei lettori alla almeno parziale coincidenza di esperienze personali e storia dello Stato all'interesse collettivo delle cose di cui si è stati testimoni all'estrazione sociale di chi scrive.
01. Augustin Thierry sullo Journal des Savants nel 1824 sognava di una storia di Francia composta usando come fonte primaria per ogni epoca i suoi testi memorialistici composta giustapponendo in ordine cronologico testi memorialistici composta come commento continuo a un ideale serie di memorie in ordine cronologico composta esercitando in ordine cronologico la critica positiva delle memorie più rappresentative delle varie epoche.
02. Rispetto alle riflessioni teoriche ottocentesche sulla memorialistica Chateaubriand si può considerare soprattutto nessuna delle altre risposte è corretta continuatore suggellatore precursore.
03. Il lavoro di Adolphe Chéruel sui Mémoires di Saint-Simon ben rappresenta l'approccio filologico alle scritture memorialistiche l'approccio positivista alle scritture memorialistiche l'approccio letterario alle scritture memorialistiche l'approccio ideologico alle scritture memorialistiche.
04. Charles Caboche è il primo intellettuale ad attribuire alla tradizione memorialistica un vero e proprio statuto di "genere", in un volume del 1863 1843 1823 1893.
01. Nella panoramica della bibliografia storico-letteraria sulla memorialistica francofona il massimo periodo preso ad esame è la monarchia borbonica il Rinascimento la storia contemporanea post-rivoluzionaria l'Ancien Régime.
02. Come si chiama il principale critico novecentesco del duca di Saint-Simon? Jeannelle Zanone Bertière Coirault.
03. André Bertière è uno dei massimi critici e studiosi di Philippe de Commynes di Chateaubriand di Saint-Simon del cardinal de Retz.
04. In linea con le principali tendenze di sviluppo storico-culturale, nel XX e XXI secolo la riflessione teorica sui Mémoires si approfondisce ed estende assieme allo sviluppo di mezzi di comunicazione di massa alle tecniche del mercato editoriale alla divisione intellettuale del lavoro alle culture nazionali dell'umanità.
05. Tra Damien Zanone e Jean-Louis Jeannelle lo studioso che prende a proprio oggetto un più ampio periodo storico-letterario è Jeannelle prendono entrambi ad oggetto un periodo equivalente Zanone non sono comparabili perché non scelgono entrambi il criterio cronologico per ritagliare la loro materia di studio .
01. In ambito letterario così come negli altri campi del sapere, l'approccio storico tende in linea di principio a mettere conoscitivamente l'accento sulle costanti che accomunano i fenomeni sulle ragioni politiche dei fenomeni sulle "leggi" che governano i fenomeni sui fenomeni individuali.
02. "Scritture della memoria personale" è un insieme maggiore di quello definito dai Mémoires un sottoinsieme dei Mémoires una definizione alternativa di Mémoires nessuna delle altre risposte è corretta.
03. Utilizzando le categorie di "convenzioni discorsive" create da Schaeffer per trattare il concetto di "genere letterario", i Mémoires possono definirsi una convenzione tradizionale nessuna delle altre risposte è corretta regolativa costitutiva .
04. Fino a che punto i Mémoires sono indubbiamente un "genere letterario"? se si limita il corpus alle scritture di Ancien Régime nella misura in cui esistono elementi costanti di codice che ricorrono tra un testo e l'altro in nessun caso nella misura in cui influenzano come tali un orizzonte di attesa e di creazione.
05. L'individuazione di "generi" letterari orienta la produzione di unità testuali orienta la fruizione di unità testuali tutte le altre risposte sono corrette categorizza a partire dall'approccio comparativo a unità testuali .
01. I racconti memorialistici di Clari e Villehardouin si caratterizzano per collocazione in fondo del "patto autobiografico" delega a voce terza del "patto autobiografico" limitazione del "patto autobiografico" assenza di "patto autobiografico".
02. Le "Gestes des Chiprois" interessano la storia della scrittura memorialistica perché contengono frammenti significativi di Robert de Clari Nessuna delle altre risposte è corretta contengono frammenti significativi di Philippe de Novare contengono frammenti significativi di Geoffroy de Villehardouin.
01. I Mémoires di Olivier de la Marche offrono versione alternativa delle medesime vicende narrate da Commynes mostrano una precoce familiarità col "genere" letterario memorialistico sono editi per la prima volta a stampa da Denis Sauvage sono scritti in risposta a quelli di Commynes.
02. Il primo storiografo ufficiale della corte borghignona fu Olivier de la Marche Froissart Chastellain Commynes.
01. I Mémoires di Commynes risalgono agli ultimi due decenni del Quattrocento ai primi due decenni del Cinquecento ai due decenni a cavallo tra Quattro e Cinquecento agli anni '70 e '80 del Quattrocento.
02. Commynes redige quelli che Sauvage intitolerà per primo "Mémoires" quando è uno dei prediletti di Luigi XI nei tre anni di priogione conseguenti la "guerra folle" contro la Reggente Anna di Francia quando è ancora fedele servitore di Carlo il Temerario quando è in disgrazia presso Carlo VIII.
01. Caratteristica fondante dei Mémoires d'épée è la "linea di faglia" tra gallicani e ultramontani monarchia e parlamento istituzioni statuali moderne e istituzioni feudali cattolici e protestanti.
02. Tra Commynes e Retz quale tra i seguenti è ritenuto un autore di Mémoires di prima grandezza? Duc de Luynes Marguerite de Valois Blaise de Monluc Primi Visconti.
01. Tra i primi autori di Mémoires d'État va annoverato il duca di Richelieu Rohan Saint-Simon Sully.
02. Quale tra queste categorie di autori non può aspirare alla redazione di Mémoires d'État secondo Pierre Nora? governanti nessuna delle altre risposte è corretta commentatori ministri .
01. Il titolo originale dei Mémoires del cardinal de Retz inizia con Autobiographie du Le véritable récit de ce que La Vie du Mémoires du.
02. Il cardinal de Retz inizia la redazione del suo scritto memorialistico durante i fatti stessi che racconta dopo il fallito tentativo di dimettersi dal cardinalato durante il soggiorno romano in fuga dalla Francia dopo le dimissioni dall'arcivescovado parigino.
01. La famiglia degli Arnauld si lega nella storia della memorialistica francese al filone di scritture de conversion des colonies de Port-Royal de robe.
02. Negli anni '30 del Settecento viene pubblicata una serie di memorie ascrivibili all'ambiente di Port-Royal al Regno di Henri IV alla Reggenza di Filippo d'Orléans ai tempi della Fronda.
01. La voga degli "-ana" nella cultura sei-settecentesca si riflette anche nel tessuto discorsivo della memorialstica. Di che si tratta? collezioni di portraits letterari resoconti di conversazioni mondane compendi di opere classiche raccolte di detti memorabili.
02. I Mémoires de cour in rapporto a quelli d'épée sostituiscono alla logica dell'opposizione aristocratica quella del del racconto intimistico del disvelamento di retroscena del panegirico filomonarchico dell'arrivismo sociale.
03. Quale fra i seguenti "autori" è meno facilmente ascrivibile alle scritture della memoria "personale"? Geoffroy de Villehardouin George Chastellain Nessuna delle altre risposte è corretta Jehan Froissart.
04. La categoria di memorie di spada indica Nessuna delle altre risposte è corretta Le memorie scritte esclusivamente da aristocratici guerrieri Le memorie a contenuto bellico Le memorie culturalmente legate all'individualismo dell'aristocrazia guerriera.
05. Qual è la data della prima edizione dell'opera di Commynes che reca il titolo di Mémoires? 1524 1552 Nessuna delle altre risposte è corretta Domanda mal posta, l'opera è intitolata così nella redazione manoscritta.
06. Su quale dei seguenti sovrani l'opera memorialistica di Commynes ha lo scopo di fornire materiale per la storiografia? Carlo il Temerario Carlo VIII Luigi XI Nessuna delle altre risposte è corretta.
07. Un primo esempio di memorie di Stato è fornito da Nessuna delle altre risposte è corretta il maresciallo di Bassompierre il cardinal de Retz il duca di Sully.
08. Quale fra i seguenti è autore di una cronaca inserita in un'opera memorialistico-autobiografica per noi quasi del tutto perduta? Nessuna delle altre risposte è corretta Filippo da Novara Jean Froissart Olivier de La Marche.
09. Una delle caratteristiche testuali peculiari della memorialistica cortigiana è il ritratto veritiero della vita quotidiana del monarca il racconto di fatti particolari della vita cortigiana il disvelamento di segreti e fatti inediti Nessuna delle altre risposte è corretta.
10. Le scritture memorialistiche legate a Port-Royal hanno specifico interesse storico-letterario perché Port-Royal fu frequentato da personaggi come Pascal Nessuna delle altre risposte è corretta uniscono la linea confessionale agostiniana con quella memorialistica aristocratica uniscono la linea delle memorie di spada con quella delle memorie cortigiane.
11. Quale di questi autori esula dalla temperie borghignona che si lega all'emersione delle scritture memorialistiche strettamente intese? Blaise de Monluc Nessuna delle altre risposte è corretta George Chastelain Philippe de Commynes.
12. Paul de Gondi scrive le sue memorie Nessuna delle altre risposte è corretta durante l'esilio successivo alla maggiore età di Luigi XIV nella propria dimora di Commercy alla fine della sua vita durante la Fronda contro la Reggente Anna d'Austria.
01. Bonbonnoux è un memorialista camisardo contadino protestante letterato.
02. Uno dei dati più rilevanti che caratterizza la memorialistica prodotta sotto il regno di Luigi XV concerne l'adozione di modelli autobiografici inglesi la circolazione prevalentemente manoscritta il successo editoriale postumo l'estrazione sociale degli scriventi.
01. Rousseau pubblica il primo volume delle Confessions nel 1789 1782 1793 1779.
02. Il "patto autobiografico" nelle "Confessions" di Rousseau è collocato all'inizio del secondo volume alla fine del primo volume alla fine dell'opera all'inizio del primo volume.
01. Nel 1854 Georges Sand pubblica la "Histoire de ma vie" in forma di feuilleton epopea raccolta di racconti libro d'arte.
02. Tra i principali effetti del ciclo rivoluzionario che investe la storia di Francia dal 1789 va annoverato nell'ottica che interessa questo corso la smania memorialistica degli anni '20 e '30 dell'Ottocento l'appropriazione proletaria delle forme espressive dell'aristocrazia il "silenzio" memorialistico nel periodo 1789-1848 nessuna delle altre risposte è corretta.
01. L'ultima opera pubblicata da Chateaubriand prima dei Mémoires d'Outre-Tombe è di genere debole, si tratta di un pamphlet un racconto di viaggio un trattato una biografia.
02. La prima edizione dei Mémoires d'Outre-Tombe di Chateaubriand prese la forma del feuilleton del libro d'arte del volume unico della serie editoriale in più tomi.
01. Nella seconda metà dell'Ottocento escono una serie di opere di pertinenza memorialistica che portano nel titolo un diverso termine, quale? Journal Autobiographie Témoignage Souvenirs.
02. Con la "Préface testamentaire" ai suoi Mémoires, Chateaubriand compie e fonda al contempo un preciso modello memorialistico, definibile come Mémoires d'état Vie majuscule Autobiografia roman-mémoires.
01. Nel XX secolo i Mémoires conoscono un rinnovato successo a partire da la Seconda Guerra Mondiale la V Repubblica la caduta del Muro di Berlino la Prima Guerra Mondiale.
02. L'epoca della storia di Francia in cui il modello dei Mémoires sembra più fortemente in declino è la II Repubblica la Restaurazione la IV Repubblica la III Repubblica.
01. I Mémoires de Guerre di De Gaulle sono scritti in prima, seconda e terza persona in prima e seconda persona in prima e terza persona in seconda e terza persona.
02. L'operazione memorialistica di Malraux rimette profondamente in questione il cliché della posizione "fallimentare" del memorialista il rapporto con il generale De Gaulle la trasparenza del rapporto tra segni e referenti l'importanza dei Mémoires d'Outre-Tombe.
03. Simone de Beauvoir pubblica diverse opere memorialistiche: quale fra queste non è sua? Un captif amoureux La Force de l'âge Mémoires d'une jeune fille rangée Tout compte fait.
04. Jean Monnet è autore di "Mémoires" riferiti a la costruzione delle Comunità europee la fondazione dell'ONU le vicende della Prima Guerra Mondiale la crisi coloniale in Algeria.
05. I Mémoires de guerre di De Gaulle sono suddivisi in quattro libri nessuna delle altre risposte è corretta due libri tre libri.
06. Oltre che di Mémoires de Guerre, De Gaulle è autore anche dei Mémoires des limbes d'État d'espoir de France.
07. Le Miroir des limbes è il soprannome con cui Malraux chiama il generale De Gaulle il titolo di un'opera di Malraux il titolo di una collezione editoriale curata da Malraux il soprannome che Malraux dà al proprio sé autobiografico.
01. L'operazione memorialistica di André Malraux si caratterizza tra l'altro per la presenza di menzogne storiche evidenti Nessuna delle altre risposte è corretta l'assenza di significato referenziale la confusione dei piani tra fictio e fattualità.
02. Quale tra queste caratteristiche concerne lo sviluppo storico della pratica memorialistica sotto Luigi XV? democratizzazione dell'autorialità incremento della quantità di opere pubblicate Nessuna delle altre risposte è corretta piena legittimazione belle-lettriste.
03. In quale senso è inteso il "periodo rivoluzionario" all'interno del corso Nessuna delle altre risposte è corretta ampiamente inteso: 1789-1848 strettamente inteso: 1789-1799 strettamente inteso: 1789-1794.
04. Quale dei seguenti autori rappresenta le scritture memorialistiche sotto Luigi XV? Nessuna delle altre risposte è corretta Saint-Simon Rousseau Madame Campan.
05. In quale anno è uscita la prima parte delle Confessioni di Rousseau? 1780 Nessuna delle altre risposte è corretta 1782 1789.
06. La chiave letteraria dei Mémoires d'Outre-Tombe, a un livello generale sta nel confronto che Chateaubriand stabilisce fra sé e Napoleone Bonaparte Nessuna delle altre risposte è corretta nell'attrazione delle stesse significazioni referenziali verso il campo dei significati figurali interni al testo nella carriera letteraria di cui inevitabilmente ci parla l'operazione memoriale.
07. La Comune rappresenta un simbolico momento di svolta nella storia della tradizione memorialistica perché i suoi protagonisti scelgono deliberatamente di contestare il modello di scrittura della memoria personale delle classi alte è il primo evento privo anche se suscettibile di racconto secondo il modello delle Vies majuscules il soffocamento della rivolta dà via libera all'avvento della III Repubblica e di nuove politiche della memoria Nessuna delle altre risposte è corretta.
08. Tra 1848 e 1870 la pratica memorialistica prosegue sia che prenda a modello o ignori il capolavoro di Chateaubriand la pratica memorialistica conosce un brusco arresto di fronte al capolavoro di Chateaubriand la pratica memorialistica si generalizza a tutti i livelli sociali grazie al successo del capolavoro di Chateaubriand Nessuna delle altre risposte è corretta.
09. Secondo Jean-Louis Jeannelle nel panorama posteriore al 1870 le scritture memorialistiche segnano un lungo declino tanto in termini di produzione che di riflessione teorica Nessuna delle altre risposte è corretta le scritture memorialistiche tendono a coincidere con il modello delle Vies majuscules le scritture memorialistiche non conoscono exploits storico-letterari significativi fino almeno a De Gaulle.
10. I Mémoires d'Outre-Tombe ci sono noti Nessuna delle altre risposte è corretta tramite la versione en feuilleton e la versione in volume subito successiva esclusivamente attraverso il feuilleton tramite cui uscirono su La Presse tramite le prime edizioni postume e un insieme di manoscritti.
11. Autopacte è il nome di un sito web di una rivista specialistica di una annuale fiera delle scritture memorialistiche di una collana editoriale.
Report abuse Terms of use
HOME
CREATE TEST
COMMENTS
STADISTICS
RECORDS
Author's Tests