option

Letteratura inglese 4

INFO STADISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
Letteratura inglese 4

Description:
Letteratura inglese 4

Author:
AVATAR

Creation Date:
12/04/2020

Category:
Others

Number of questions: 251
Share the Test:
Facebook
Twitter
Whatsapp
TAKE THE TEST
Last comments
No comments about this test.
Content:
La rinascita del teatro inglese avviene negli anni: sessanta quaranta cinquanta settanta.
Chi definisce la trasposizione cinematografica una 'trasmutazione'? Jakobson Metz Hjelmslev Platone.
Quante forme di isotopie individua Dusi? 5 2 3 4.
E. Jones era: uno sceneggiatore un agente cinematografico un critico del Times un analista freudiano.
Il teatro di fine Ottocento: contrastava i principi della borghesia creava sul palcoscenico un mondo ideale e irreale rispecchiava la classe borghese proponeva le situazioni problematiche delle classi operaie.
Viola Compton è la protagonista di: Romeo and Ethel, the Pirate’s Daughter No Bed for Bacon Twelfth Night Shakespeare in Love.
La nozione di “historical sense” implica: un ruolo dominante del passato sul presente una relazione dinamica fra passato e presente ciò di cui il presente deve liberarsi nessuna delle opzioni date.
Una riscrittura si basa principalmente su: assenza di interpretazione nostalgia del modello creazione di nuovi significati riferimento a determinati testi classici.
La riscrittura è un fenomeno: modernista rinascimentale antico contemporaneo.
Cosa si intende per ipertesto? Una sorta di macro contenitore dal quale attingere liberamente Una sorta di contenitore di sole fonti Una sorta di contenitore fuori del quale si colloca la riscrittura Una sorta di contenitore dentro il quale si colloca la riscrittura.
Cosa caratterizza l’opera del "pasticheur"? lieto fine necessario la restaurazione dell’ordine necessaria l’ispirazione ad una sola fonte nessuna delle opzioni date.
Cosa implica la definizione “pasticheur”? eterogeneità di forma e contenuti sincretismo solo stilistico nessuna delle precedenti opzioni omogeneità stilistico-contenutistica.
Le riscritture shakespeariane novecentesche: mirano ad una divulgazione delle opere del Bardo nessuna delle opzioni date trattano del presente utilizzando testi canonici sono fedeli ai modelli per forma e contenuto.
In che anno in cui fu istituita la Independent Theatre Society? 1893 1891 1857 1898.
Il teatro epico implica: impossibilità di cambiare il mondo nessuna delle opzioni date coinvolgimento emotivo del pubblico esaltazione di valori borghesi.
La drammatica aristotelica implica: immedesimazione assenza di catarsi straniamento ottica borghese.
I giovani drammaturghi vennero incoraggiati da: Theatre Workshop English Stage Society nessuna delle opzioni date National Insurance.
Chi fu l’iniziatore della tendenza naturalista? Sullivan Gilbert Beckett Ibsen.
Fringe è un teatro: tragico politico epico umoristico.
A che autori fanno capo rispettivamente il teatro dell’Assurdo e il teatro Epico? Ibsen e Shaw Beckett e Brecht Ibsen e Brecht Beckett e Ibsen.
Pygmalion (Shaw) è un testo di: argomento religioso polemica politica denuncia sociale intrattenimento .
A che forma si rifacevano i giovani drammaturghi per veicolare nuovi contenuti? la commedia musicale Il teatro dell’Assurdo il dramma da salotto il dramma in versi.
L’Independent Theatre Society fu fondata da: Bernard Shaw A. Brecht J. Grain Samuel Beckett.
Le rivisitazioni postmoderne dei testi shakespeariani implicano: riduzione del modello svilimento del modello contemporaneità del modello fedeltà al modello.
"Intersemiotico" fa riferimento a: un solo sistema linguistico nessuna delle opzioni date più sistemi segnici un singolo strato del sistema linguistico.
Chi è P. Kohout? un dissidente russo un attore russo un rivoluzionario ceco un drammaturgo.
Magritte crede: nell'univocità dei significati nella pluralità dei significati nell'impossibilità di significati nella inequivocabilità dei significati.
Quali sono le sottocategorie dei due piani del linguaggio? significato, significante, espressione espressione, contenuto, segno sostanza, forma, materia significato, significante, segno.
La traduzione intertestuale implica il principio di: semiosi limitata interpretanza trasposizione meccanica assenza di interpretazione.
La resa cinematografica si differenzia da quella letteraria per una: eccessiva indeterminatezza assenza di indeterminatezza minore indeterminatezza maggior indeterminatezza.
Jack Jorgens individua tre tipologie stilistiche alla base dei film shakespeariani: elitaria, filmica e simbolica popolare, allegorica e filmica teatrale, realistica e filmica filmica, simbolica e teatrale.
Secondo Metz, le principali materie dell’espressione del cinema sono: 6 5 4 3.
Per “semiosi illimitata” si intende: l’accrescimento di un solo sistema segnico l’impossibilità di senso un continuo sviluppo del senso il rinvio univoco da un segno all’altro.
Secondo Jakobson la traduzione intersemiotica: non implica un principio di pertinenza implica un’equivalenza solo fra due dei codici coinvolti implica un’identità fra i codici coinvolti al suo interno implica un accordo fra i codici coinvolti al suo interno.
Una messinscena: implica almeno tre punti di vista implica un punto di vista può non implicare un punto di vista non implica un punto di vista.
Quale regista crede che gli effetti plastici del cinema dipendano da un “interior rhythm, which is like the shape of music or the shape of poetry. I don’t go around like a collector picking up beautiful images and pasting them together...I believe in the film as a poetic medium”? Welles Brook Zeffirelli Olivier.
Ai fini della trasposizione cinematografica dei testi shakespeariani, l’essenzialità del teatro elisabettiano risulta: indifferente vantaggiosa svantaggiosa più svantaggiosa che vantaggiosa.
Alla nozione di intertextuality si associa il concetto di: lettura passiva testo come entità chiusa ipertesto intratesto.
L’intertestualità vede il testo come un’entità: autonoma e aperta indipendente e immutabile chiusa e autonoma solo dipendente dal testo fonte.
La nozione di “significato come uso” implica: l’arbitrarietà della lingua il non-senso della lingua l’aspetto ludico della lingua la naturalità della lingua.
Il Walfare State è un sistema voluto: dall’aristocrazia dai laburisti dai conservatori dalla Regina.
In quale anno i laburisti andarono al potere tramite elezioni? 1946 1948 1945 1943.
Charta è: un’opera teatrale composta da vari autori ungheresi un documento contro il regime comunista un dramma sociale al quale s’ispira Stoppard nessuna delle opzioni date.
L'Amleto testo fonte è un’opera difficile da trasporre in film perché: con una quantità modesta di azione troppo psicanalitica con troppi cambi scena troppo espressionista.
Nell’Amleto di Shakespeare il monologo “To be, or not to be”: precede il dialogo fra Amleto e Ofelia precede la closet scene segue il dialogo fra Amleto e Ofelia segue la morte di Polonio.
L’Amleto di Shakespeare finisce con le parole di: Horatio l’ambasciatore Amleto morente Fortinbras.
La frase “You go not till I set you up a glass / Where you may see the inmost part of you” è detta da: Amleto nei confronti di Gertrude Amleto nei confronti di Ofelia Claudius nei confronti di Gertrude Amleto nei confronti di Claudius.
I riferimenti agli specchi e la loro presenza, che caratterizzano più versioni dell’Amleto sia teatrali che filmiche, sono da leggersi in relazione: all'azione ricorrente dello spiarsi vicendevole al narcisismo di Amleto alla tradizione teatrale elisabettiana alla critica che Amleto fa della vanità femminile.
La frase “the purpose of playing […] was and is to hold as ‘twere the mirror up to nature’” è pronunciata da: Amleto Polonio Ophelia il Player.
Freud considerava il personaggio Amleto come un: uomo di pensiero uomo biloso uomo vendicativo uomo d’azione.
La frase “words without thoughts never to heaven go” è pronunciata da: Hamlet Gertrude Polonio Claudius.
Shakespeare fa di Ros e Guil: messi del re inglese traditori di Amleto mezzi ignari nelle mani di Claudio servitori compiacenti di Amleto.
Con il suo adattamento di Amleto, Olivier ha potenziato l’efficacia della teatralità tramite: la vivacità della fotografia gli espedienti teatrali gli espedienti cinematografici il limitato uso dei monologhi.
L’interpretazione di Amleto da parte di Olivier è stata letta come: un tentativo fallito di introspezione autobiografica un connubio efficace di prestanza fisica e abilità strategica un connubio contraddittorio di introspezione e azione un tentativo riuscito di analisi storica.
L’uso della messa a fuoco a distanza è una caratteristica di: Branagh Zeffirelli nessuno dei registi citati Olivier.
Nella versione di Olivier, la morte di Ophelia è: riassunta in una lettera visualizzata solo raccontata nessuna delle opzioni date.
L’uso del chiaroscuro per rendere il carattere dei personaggi è un espediente: impressionista espressionistico iperrealista realistico.
Nella versione di Olivier, Ophelia appare spesso in relazione a: panoramiche esterne interni del castello specchi zone d’ombra.
Olivier taglia il riferimento a: Horatio Fortinbras i gravediggers nessuno.
Secondo Donaldson la reiterata rappresentazione di scale nel film di Olivier è da leggersi in chiave: autobiografica impressionista socio-culturale junghiana.
Secondo chi Olivier era “interested in exploring the potential of the cinema for the presentation of Shakespeare’s plays and he managed never to abandon the theatricality implicit in the plays in the films he directed”? Welles Stoppard Guntner Davies.
Olivier offre anche una lettura realistica: sempre del castello mai del castello sempre di squarci interni al castello sempre di squarci esterni al castello.
Nella versione di Olivier il monologo “To be or not to be”: segue il play-within-the-play nessuna delle opzioni date segue la scena fra Amleto e Ofelia mantiene la posizione che ha nell’originale.
La versione filmica di Olivier pone l’accento su: la passione di Amleto per atmosfere espressioniste l’aspetto interiore la relazione ambigua fra Amleto e Ofelia la storicità della vicenda.
La scena più espressionistica dell’Amleto di Olivier è: l’incontro con il fantasma la panoramica iniziale verso l’interno del castello la visione dall’alto di Amleto il monologo di Amleto.
Olivier tende a rendere i monologhi come: pensieri parlati parole lette parole dette azioni.
Rispetto al testo fonte Olivier aggiunge: una scena di raccordo una postfazione una prefazione un gravedigger.
Olivier considera il suo adattamento come: un pastiche del classico shakespeariano un saggio sul classico shakespeariano una sintesi psicoanalitica del classico shakespeariano la versione ridotta del classico shakespeariano.
Nella versione filmica di Olivier si avverte: assenza di passione fra Amleto e Ofelia passione fra Amleto e Ofelia complicità fra Amleto e Ofelia disprezzo per Amleto da parte di Ofelia.
La versione di Hamlet di L. Olivier risulta essere: in equilibrio fra il codice teatrale e quello cinematografico identica all'interpretazione teatrale dello stesso Olivier maggiormente caratterizzata dal codice filmico più vicina al codice teatrale.
Rispetto al testo fonte, Olivier nel suo adattamento filmico: riduce sia il monologo di Amleto che il suo dialogo con Ofelia sposta il monologo di Amleto dopo il suo dialogo con Ofelia riduce solo il dialogo fra Amleto e Ofelia rispetta la sequenza fra il monologo di Amleto e il suo dialogo con Ofelia.
Nell’Amleto di Olivier l’architettura suggerisce: la paura del fantasma del padre la tortuosità dei pensieri di Ophelia nessuna delle opzioni date la potenza regale.
La scenografia e l’uso delle luci di Olivier sono da leggersi in chiave: simbolica verista impressionista realistica.
La critica ha letto l’Amleto di Olivier in prospettiva: wittgensteiniana ludica junghiana edipica.
Chi definì Amleto “a man who couldn’t make up his mind”? L. Olivier E. Jones P. Donaldson J. Madden.
Gli adattamenti di Olivier implicano una dinamica fra: performance teatrale e filmica cinema e letteratura schermo, palcoscenico e letteratura letteratura, performance e lettura.
Stilisticamente, Olivier fa riferimento a: Espressionismo e film western Impressionismo e film western Impressionismo e film noir Espressionismo e film noir.
Qual è la data dell’Amleto di Olivier? 1940 1958 1938 1948.
Rispetto al finale ottimistico del testo fonte elisabettiano come finisce il film di Olivier? nessuna delle opzioni date in modo similmente positivo in modo negativo non vi è una precisa presa di posizione.
Nel film Ophelia (1962), il film visto dal protagonista è: l’Amleto di deGraft nessuna delle opzioni date l’Amleto di Olivier l’Amleto di Zeffirelli.
Il personaggio di Fortinbras viene: sviluppato da Zeffirelli ampliato da Olivier cambiato da Branagh tagliato da Olivier.
Nella versione di Olivier Ophelia: non è parte della cospirazione contro Amleto finge di prendere parte alla cospirazione contro Amleto prende parte alla cospirazione contro Amleto svela ad Amleto i piani del padre e del re.
Rispetto all'interpretazione teatrale, Olivier cercò nel film di: modificare l’aspetto psicoanalitico enfatizzare l’aspetto psicoanalitico di non enfatizzare l’aspetto psicoanalitico eliminare l’aspetto psicoanalitico.
A quale adattamento si fa riferimento quando si definisce la morte di Gertrude “sexually climactic”? a un altro adattamento a quello di Branagh a quello di Zeffirelli a quello di Olivier.
Quale degli adattamenti dell’Amleto prevede venga dato molto spazio ai personaggi femminili? quello di Olivier nessun adattamento quello di Zeffirelli quello di Branagh.
Nella sua versione, Zeffirelli si rifà: all'aspetto intimista di Amleto agli interni di Olivier al ruolo che Olivier dà a Ofelia all'espediente del voice-over.
La versione di Zeffirelli implica: un ampliamento della fonte un’interpretazione soprattutto storica un’assoluta fedeltà alla fonte riverenza per la tradizione.
L’adattamento di Zeffirelli implica: nessuna delle opzioni date la preponderanza di toni intimisti un connubio di spettacolarità e intimità la preponderanza di spettacolarità.
L’Amleto di Zeffirelli è datato: 1980 1998 1971 1990.
Secondo Watson nell’Amleto di Zeffirelli spicca infine una prospettiva: misogena omofobica paternalistica reazionaria.
Quale altro adattamento shakespeariano di Zeffirelli viene considerato nel corso in riferimento all’elemento ‘gaze’? The Taming of the Shrew Twelfth Night Macbeth Antony and Cleopatra.
Il finale dell'Amleto di Zeffirelli è: completamente innovativo catartico non catartico incompleto.
Rispetto al finale ottimistico del testo fonte elisabettiano, come finisce l'Amleto di Zeffirelli? in modo pessimistico nessuna delle opzioni date l’interpretazione rimane aperta in modo similmente positivo.
La resa filmica di Zeffirelli è spiccatamente: narrativa cinematografica lirica teatrale.
Le istruzioni di Amleto agli attori vengono tagliate da: Olivier Zeffirelli né da Olivier né da Zeffirelli sia da Olivier che da Zeffirelli.
Secondo Brode il personaggio di Amleto di Zeffirelli è fondamentalmente: debole virile indeciso saggio.
Secondo Brode, nel suo adattamento Zeffirelli: nessuna delle opzioni date si libera della teatralità usa la teatralità per un effetto movie-movie accentua la teatralità.
Nella versione di Zeffirelli: il codice visivo prevale sul verbale non c’è un codice prevalente il verbale prevale ed è recitato come poesia il codice verbale prevale sul visivo.
Secondo Cartmell, l’Amleto di Zeffirelli: non è affatto geloso dello zio è palesemente geloso di Claudius è celatamente geloso del patrigno è geloso di Laertes.
Il gioco di sguardi fra Ofelia e Amleto apre l’adattamento di: Branagh Zeffirelli nessuno dei tre Olivier.
L’ambientazione di Zeffirelli è principalmente: naturalistica espressionista simbolica allegorica.
Il film di Zeffirelli si apre con una scena: dentro il castello sopra il torrione corale individuale.
La lettura di Zeffirelli è fondamentalmente: canonica ludica edipica politica.
Nel suo adattamento, Zeffirelli predilige una resa del linguaggio: metrica arcaica prosaica lirica.
Le ambientazioni di Zeffirelli sono: realistiche simboliche mitiche baroccheggianti.
L’atmosfera evocata da Zeffirelli è: medievale romana barbarica rinascimentale.
L’approccio visivo di Zeffirelli è: soprattutto panoramico lento perché si sofferma sugli sguardi corale per l’uso preponderante di scene collettive molto dinamico e ricco di azione.
L’adattamento di Zeffirelli è: più movie-movie di quello di Branagh più fedele all'originale di quello di Olivier più cinematico e meno fedele all'originale più fedele all'originale e meno cinematico.
Nel film di Zeffirelli, il primo incontro con dialogo fra Amleto, Gertrude e Claudio avviene: nel cortile nella cripta nell'atrio nella stanza di Amleto.
Una caratteristica dell’Amleto di Zeffirelli è la: dinamicità della macchina da presa staticità delle riprese staticità dei dialoghi dinamicità dei soliloqui.
Nell’Amleto di Zeffirelli, il primo monologo di Amleto accade: alternandosi con la partenza di Gertrude e Claudio in alternanza con una panoramica sulla brughiera senza alternanza con altre scene alternandosi con un primo piano sulla Regina.
Nell'adattamento di Zeffirelli, Amleto viene avvisato dell’apparizione dello spettro: prima della partenza di Laertes prima dell’incontro a tre fra Amleto, Gertrude e Claudio dopo l’arrivo dei players dopo l’incontro fra Ofelia e Laertes.
Zeffirelli enfatizza: la cupezza interiore di Amleto e la gioiosità di Laertes il contrasto fra la resa oggettiva di Elsinore e la visione che ne ha Amleto la mitezza di Ofelia e la virilità di Amleto il contrasto fra la cupezza del castello e la vivacità degli esterni.
Nel film di Branagh, il personaggio di Fortinbras viene: tagliato ridotto replicato solo raccontato.
Nella versione di Branagh il monologo “Oh how all occasions do inform against me […]” viene: ampliato tagliato ridotto replicato.
Branagh in alcuni luoghi del film Hamlet: si allontana dal testo di Shakespeare ma non dal suo intento si allontana sia dal testo che dall'intento di Shakespeare si allontana sia dall'intento che dal testo di Shakespeare si allontana dall'intento di Shakespeare ma non dal suo testo.
Alla fine del film di Branagh, la statua che viene smantellata chi rappresenta? Amleto Claudio Horatio Fortinbras.
L'Amleto di Branagh rende il monologo “To be or not to be”: come monologo in prosa come pensiero rivolto a Ofelia come pensiero come parlasse alla sua stessa immagine.
Nel film di Branagh, Claudio fondamentalmente: ama Gertrude usa Gertrude cospira contro Gertrude disprezza Gertrude.
Nell’adattamento di Branagh, agli occhi di Amleto: solo Ophelia è bugiarda né Ophelia né Gertrude sono false Ophelia e Gertrude sono entrambe false solo Gertrude è bugiarda.
In che stagione è ambientato l’Amleto di Branagh? estate autunno primavera inverno.
Nella versione filmica di Branagh Ophelia: prende parte alla cospirazione contro Amleto svela ad Amleto i piani del padre e del re finge di prendere parte alla cospirazione contro Amleto non è parte della cospirazione contro Amleto.
Quale regista ricorre a flashbacks visivi? Olivier e Branagh Branagh Zeffirelli Olivier.
Davanti a cosa l’Amleto di Branagh recita “to be or not to be”? la brughiera un teschio nessuna delle opzioni date una tomba.
Quale degli adattamenti di Amleto si può considerare “stripped of the interpretive layers successive generations imposed”? quello di Olivier nessuno dei tre adattamenti considerati quello di Zeffirelli quello di Branagh.
Rispetto al finale ottimistico del testo fonte elisabettiano, come finisce l'adattamento filmico di Branagh? con una sequenza prima ottimistica e poi atartica in modo assolutamente negativo in modo assolutamente positivo nessuna delle opzioni date.
Rispetto al testo fonte la versione filmica di Branagh è: ridotta integrale variata circoscritta.
Branagh intende fare del suo film un prodotto: d’essai sperimentale movie-movie elitario.
Branagh interpreta l’Amleto come una tragedia principalmente: simbolica edipica storica di vendetta.
L’adattamento di Hamlet da parte di Kurosawa implica: una critica dei costumi e valori della società giapponese del XIX secolo una critica della società elisabettiana una critica della società affaristica giapponese una critica alle interpretazioni filmiche precedenti.
In un adattamento molto libero del testo shakespeariano, la confessione dello spettro è resa: con una telefonata con una visione diurna con un telegramma con un messaggio in codice.
Johnny Hamlet è una versione filmica della tipologia: spaghetti western comic western dramatic western American western.
Strange Brew è una versione di Amleto: comica musicale western teatrale.
In Shakespeare in Love la rappresentazione dell’ambito teatrale è resa tramite un processo di: modernizzazione invenzione storicizzazione altro.
I teatri coinvolti in Shakespeare in Love sono: nessuna delle opzioni date Globe e Rose Globe e Curtain Rose e Blackfriars.
Viola de Lesseps ed Elizabeth I condividono: la passione per il teatro comico la stima per Lord Wessex accettazione totale del ruolo femminile autonomia di pensiero.
In Shakespeare in Love Stoppard approccia l’opera del Bardo: allineandosi con la tradizione cinematografica accentuando l’aspetto metalinguistico integrando varie sceneggiature fra loro innovando del tutto il contenuto.
Chi è la prima musa ispiratrice di Will all'inizio del film? Linrose Viola nessuna delle opzioni date Rose.
L’interesse per il teatro che ha il personaggio di Viola Compton è: una scommessa un mezzo di fuga un capriccio una passione autentica.
La fonte del supposto plagio di cui si accusa Stoppard per Shakespeare in Love riguarda: un romanzo un dramma un pastiche un poema.
In Shakespeare in Love “Can a play show us the very nature of truth and love?” sono parole di: Burbage Will Elizabeth I Viola.
Shakespeare in Love si basa su processi di: naturalizzazione e attualizzazione modernizzazione e attualizzazione storicizzazione e naturalizzazione modernizzazione e storicizzazione.
In Shakespeare in Love P. Henslowe è: un impresario un regista uno scrittore un attore.
Il monologo recitato da Viola come mastro Kent è preso da: Romeo and Juliet Faustus Twelfth Night The Two Gentlemen of Verona.
Nel film, il sonetto che Will scrive per Viola corrisponde: a un sonetto di Sidney al sonetto 18 di Shakespeare non è un sonetto di Shakespeare al sonetto 16 di Shakespeare.
Shakespeare in Love è: una narrazione eterogenea una lucida biografia una ricostruzione fantastica un connubio di sola storia e fonti autobiografiche.
Quanti Romeo and Juliet ci sono dentro Shakespeare in Love? 4 2 3 1.
In Shakespeare in Love, quale autore è fonte d’ispirazione per Will? Henslowe Burbage Marlowe Webster.
Lord Wessex sa che l’amante di Viola è: Kent Webster Marlowe Will.
In Shakespeare in Love la citazione “Get me to drink mandragora” fa riferimento a: Faustus King Lear Twelfth Night Antony and Cleopatra.
Chi sono gli sceneggiatori di Shakespeare in Love? Norman e Madden Fiennes e Stoppard Stoppard e Madden Stoppard e Norman.
Quale opera shakespeariana fa da sfondo a Shakespeare in Love? The Two Gentlemen of Verona Romeo and Juliet Twelfth Night The Taming of the Shrew.
The Coast of Utopia (Stoppard) è: una sceneggiatura un saggio una trilogia un dramma.
Per quale drammaturgo l’aspetto ludico è fondamentale? Ibsen Beckett Stoppard Bond.
Cosa accomuna il teatro di Stoppard e il teatro dell’Assurdo? somiglianza contenutistica somiglianza scenografica somiglianza formale somiglianza stilistica.
Il teatro di Stoppard implica: stile anche pastorale un meta-stile stile brechtiano uno stile privo di visione.
Quale opera stoppardiana tratta dell’esistenza di Dio? Jumpers Night and Day Rosencrantz and Guildenstern Are Dead A Walk on Water.
Il protagonista di Every Good Boy Deserves Favour (Stoppard) è: un dissidente un musicista un pazzo un miliardario.
Squaring the Circle (Stoppard) è ambientato in: Russia Polonia Cecoslovacchia Yugoslavia.
La visione politica di Stoppard caratterizza: solo la produzione giornalistica tutta la sua produzione solo alcune opere solo le prime opere.
Stoppard tornò nel suo paese di origine: nessuna delle opzioni date nel 1967 nel 1977 mai.
L’opera di Wittengstein alla quale Stoppard fa riferimento è: LRT Modus Operandi Game Method Tractatus.
Chi è l’ideatore di Carr? Joyce Wilde Stoppard Arden.
Stoppard iniziò la sua carriera come: attore drammaturgo scenografo reporter.
Per Stoppard il teatro dell’Assurdo rappresenta: nessuna delle opzioni date una fase finale un modello costante una tappa iniziale.
Quanti atti ci sono rispettivamente in Hamlet e in R&GAD riscrittura? 4 e 5 5 e 3 3 e 4 5 e 4.
Il titolo R&GAD è: una variazione di un verso di Hamlet un'invenzione di Stoppard una citazione da Hamlet un’idea di Ewing.
Le scene on-stage sono quelle in cui: Ros e Guil sono con personaggi di Hamlet nessuna delle opzioni date Ros e Guil sono al centro del palcoscenico Ros e Guil sono da soli.
Cosa rende Ros e Guil due personaggi beckettiani? lo scambio d’identità il senso di imprigionamento il non-senso dell’esistenza il senso dell’esistenza.
R&GAD si basa principalmente su scene: cut off-stage on-stage blended.
Quale incontro viene separato da Stoppard in R&GAD? Quello di Ros e Guil con Amleto Nessuna delle opzioni date Quello di Ros e Guil con Claudio e Gertrude Quello di Ros e Guil con Orazio.
Qual è il teso fonte di R&GAD? Hamlet Romeo and Juliet Macbeth King Lear.
In cosa si distingue la versione cinematografica di R&GAD da quella letteraria? La realtà del film è la corte di Elsinore La realtà del film è il carro degli attori La realtà del film non è la corte di Elsinore La realtà del film è la corte inglese.
R&GAD fu rappresentato per la prima volta nel: 1990 1966 1970 1965.
Nella versione filmica di R&GAD, Stoppard ripropone The Murder of Gonzago: 4 volte 5 volte 2 volte 1 volta.
“See Shakespeare Act II, scene ii” è: una didascalia del film R&GAD una didascalia del dramma R&GAD una didascalia in DH,CM una battuta di DH,CM.
Il dumbshow è presente: solo nel film R&GAD solo nel testo drammatico R&GAD in nessuna delle due opere stoppardiane citate in entrambe le opere stoppardiane citate.
Relativamente a R&GAD, per “play-without-the-play” si intende: King Lear The Murder of Gonzago Hamlet R&GAD.
Un elemento centrale in R&GAD è la: parola politica lealtà musica.
Lo scambio di identità fra Ros e Guil li rende: kafkiani freudiani beckettiani pirandelliani.
La sceneggiatura filmica di R&GAD è: ancorata al canone teatrale e poco cinematografica in opposizione alla teatralità e molto interessante nessuna delle opzioni date in relazione con la teatralità ma molto cinematografica.
Rispetto alla versione letteraria di R&GAD, il film omonimo è stato: alterato in minima parte cambiato e ridotto riproposto quasi identico ricalcato sul testo letterario.
Il film R&GAD si apre: davanti al mare altrove nel castello di Elsinore come la tragedia shakespeariana.
I personaggi storici presenti in Travesties (Stoppard) sono: Tzara, Joyce e Lenin Wilde, Joyce e Tzara Wilde, Tzara e Havel Wilde, Lenin e Joyce.
Che opera letteraria è alla base di Travesties (Stoppard)? Ulysses Jumpers nessuna delle opzioni date Waiting for Godot.
Chi è l’autore del testo che ispira Travesties? Joyce Wilde Shakespeare Tzara.
Chi definisce CM una “parodic transcontextualization of Macbeth”? Camati Stoppard Kohout Mullini.
I puppet players si trovano in: CM nessuna delle opzioni date non sono presenti né in DH né in CM DH.
In che anno compare DH,CM? 1970 1966 1979 1976.
In Dogg “brick” significa: thank you ready there here.
In CM la lingua funge da: strumento ludico strumento retorico strumento letterario strumento di potere.
In DH,CM, “The encore” è la: la sintesi di Hamlet in francese in alcuni minuti rappresentazione di Hamlet in 15 minuti la trama di Hamlet riproposta in alcuni minuti ripetizione condensata di Macbeth in pochi minuti.
Un oggetto emblematico comune a DH e CM è: il teatro il mattone il linguaggio il muro.
CM è considerato una satira politica da: Camati Olivier Berman Mullini.
Come si chiama l’inspector in CM? non ha nome Dogg Pavel Easy.
Il trait d’union fra DH e CM è l’aspetto: psicologico politico linguistico sentimentale.
In DH,CM Stoppard si ispira alle teorie di: Shakespeare Wittengstein Agostino Aristotele.
Jimmy Porter è il protagonista di: nessuna delle opzioni date Waiting for Godot Endgame The Merchant.
Chi è l’autore di Look Back in Anger? B. Shaw J. Osborne A. Wesker E. Bond.
Billy Nice è un personaggio di: Look Back in Anger The Entertainer Luther West of Suez.
Chi ha scritto The Entertainer? Wesker Bond Beckett Osborne.
The Entertainer (Osborne) è del: 1961 1957 1966 1959.
Bond, come Brecht: divide il dramma in atti anziché in scene divide il dramma in scene anziché in atti analizza il non-senso dell’esistenza favorisce il coinvolgimento emotivo del pubblico.
Secondo E. Bond il drammaturgo deve: drammatizzare la vicenda creare l’illusione di una scena reale analizzare la vicenda nessuna delle opzioni date.
The Woman (Bond) è un dramma: femminista borghese religioso storico.
I War Plays sono: una trilogia di Bond una tetralogia di Arden una tetralogia di Hamm una trilogia di Wesker.
Chi è l’autore di una famosa riscrittura di King Lear? Ibsen J. Arden J. Osborne E. Bond.
Saved (Bond) rappresenta: l’eguaglianza sociale della civiltà contemporanea gli esiti nefasti della civiltà industriale l’ignoranza e la stupidità della classe contadina gli effetti positivi del teatro contemporaneo.
Il testo con cui Bond debutta è: Early Morning Saved Bingo The Pope’s Wedding.
Il teatro di E. Bond è: in versi e descrittivo naturalista e in versi minimalista e naturalista antinaturalista e stilizzato.
J. Arden fa ricorso al verso in: The Work-house Donkey The Waters of Babylon The Entertainer Serjeant Musgrave’s Dance.
John Arden scrive testi di impianto: antinaturalistico e apolitico antinaturalistico e politico naturalistico e apolitico naturalistico e politico.
Il teatro di J. Arden ricorre: allo straniamento alla formula aristotelica all'emotività dello spettatore alla formula catartica.
In The Waters of Babylon si mischiano elementi di: war plays e pantomima pantomima e music hall music hall e time plays dramma epico e music hall.
Chi ha scritto Chicken Soup with Barley? nessuna delle opzioni date Osborne Bond Beckett.
In Chicken Soup with Barley (Wesker) i personaggi sono: scrittori borghesi fascisti proletari.
L’autore di I’m Talking about Jerusalem è: Bond Osborne Wesker Arden.
Chi ha scritto The Wedding Feast? Bond Osborne Beckett Wesker.
A quale opera si rifà Wesker per la composizione del suo capolavoro? Cymbeline Merchant of Venice King Lear Much Ado About Nothing.
Beckett è interessato a: l’estetismo le teorie di Wittengstein l’incomunicabilità lo sviluppo del Teatro epico.
In Waiting for Godot la parola implica: catarsi immobilità azione senso.
In Waiting for Godot prevale: il dialogo la gestualità il racconto indiretto il monologo.
La forma a cui s’ispira Beckett per Waiting for Godot è: pastorale dramma conversazione commedia musicale dramma in versi.
In quale anno fu rappresentata per la prima volta in Inghilterra Waiting for Godot? 1950 1955 1966 1945.
A che autori fanno capo rispettivamente il teatro dell’Assurdo e il teatro Epico? Ibsen e Shaw Beckett e Brecht Ibsen e Brecht Beckett e Ibsen.
Chi è l’ideatore della coppia Estragon e Vladimir? Kafka Beckett Eliot Shaw.
Quanti drammi coesistono in CM: 1 2 3 4.
Come inizia il finale del film R&GAD? Con Amleto Con una rissa Con un viaggio Con i pirati.
The Waters of Babylon è del: 1957 1959 1942.
Chi propose un metodo di apprendimento della recitazione finalizzato alla completa immedesimazione dell’attore nel personaggio? T.S. Eliot Stanislavskij Shakespeare.
Passport to Pimlico è di: Ezra Pound Charles Crichton Harry Cornelius.
Il Welfare State fu creato da: Attlee Churcill Crichton.
Dove iniziò la sua attività l’English Stage Company? Royal Court Theatre Theatre Workshop Cockpit Theatre Club.
The Quare Fellow è di: G.B. Shaw Brendan Behan John Osborne.
Helena Charles è un personaggio di: Waiting for Godot Passport to Pimlico Look Back in Anger.
Taste of Honey è di: G.B. Shaw Shelag Delaney John Osborne.
All for Love è un rifacimento di: Hamlet Antonio and Cleopatra Macbeth.
L’opera da tre soldi è un rifacimento di: Measure for Measure di Shakespeare Beggar’s Opera di John Gray The Tempest di Shakespeare.
A Place Calling Itself Rome è un rifacimento di: Winter's Tale Pericles Coriolanus.
Stone è un rifacimento di: Eliot Wesker Bond.
The Wedding Feast è tratto da: una tragedia di Seneca una commedia di Plauto un racconto di Dostoevskij.
The Merchant è del: 1988 1958 1976.
The Marowitz Shakespeare è del: 1988 1978 1987.
Il vero nome di Tom Stoppard era: Tomas Straussler Tomas Marowitz Tomas Dogg.
Quando nacque Stoppard? 1935 1937 1945.
La prima opera di Stoppard è: Dogg's Hamlet, Cahoots Macbeth Night and Day Rosencrantz and Guildenstern are Dead.
Chi salutò Rosencrantz and Guildenstern Are Dead come una "erudite comedy"? Ronald Bryden Kenneth Tynan Kenneth Ewing.
Travesties ha come testo di partenza: Hamlet The Importance of Being Ernest The Rime of the Ancient Mariner.
Chi sono i protagonisti di Travesties? Joyce, Tzara e Lenin Eliot, Tzara e Hitler Joyce, Tzara e Stalin.
Jumpers è di: Arden Wesker Stoppard.
Indian Ink nasce dalla collaborazione fra: Stoppard e Wood Stoppard e Wesker Stoppard e Arden.
Report abuse Terms of use
HOME
CREATE TEST
INFO
STADISTICS
RECORDS
Author's Tests