option
Questions
ayuda
daypo
search.php
ERASED TEST, YOU MAY BE INTERESTED ON Neuroscienze Prof. Orena
COMMENTS STATISTICS RECORDS
TAKE THE TEST
Title of test:
Neuroscienze Prof. Orena

Description:
paniere chiuse

Author:
Muna01
Other tests from this author

Creation Date: 10/06/2024

Category: Others

Number of questions: 494
Share the Test:
New CommentNuevo Comentario
No comments about this test.
Content:
Il modello che propone l'esistenza di un limite alla quantità di informazioni che possono essere ritenute nella memoria a breve termine è stato avanzato da: Noam Chomsky Donald O. Hebb John b. Watson George Miller.
Il primo studioso a notare un aumento delle pulsazioni sanguigne cerebrali a livello locale nel corso di attività mentali fu: Donald Penfield Wilder Penfield Hughlings Jackson Angelo Mosso.
Il salto teorico che portò al superamento della separazione tra noi ed il mondo che occupiamo è opera dei pensatori di origine: greca sumerica mesopotamica egizia.
Secondo il filosofo Cartesio, la sede neuroanatomica ove la mente poteva influenzare il corpo (e viceversa), era localizzata: nella ghiandola ipofisaria nell'ipotalamo nel terzo ventricolo nella ghiandola pineale (o epifisi).
La teoria secondo cui la mente cosciente emerge da qualcosa d'altro delle elaborazioni cerebrali, nota come "dualismo" è stata proposta da: Talete Aristotele Cartesio Socrate.
La concezione secondo cui la trasmissione delle informazioni elettriche nervose avviene in una sola direzione, cioè dai dendriti al terminale dell'assone, è stata introdotta da: Hermann von Helmoltz Hughlings Jackson Santiago Ramon y Cajal Camillo Golgi.
La concezione secondo cui la corteccia cerebrale è caratterizzata da un'organizzazione topografica, cioè un'organizzazione in cui ciascuna area rappresentava una diversa regione del corpo, è stata avanzata da: Paul Broca John Hughlings Jackson Franz Joseph Gall Marie-Jean-Pierre Flourens.
Tra gli psicologi associazionisti, il primo a proporre che i processi di memoria potessero essere analizzati e misurati fu: John B. Watson Gustav Fechner Edward Thorndike Herman Ebbinghaus.
Il postulato secondo cui l'apprendimento ha una base biologica fondata sul corollario che "neuroni che scaricano assieme, divengono interconnesse" è stato proposto da: Donald O. Hebb Wilder Penfield Nessuno dei tre John B. Watson.
Le prove anatomiche e fisiologiche dell'esistenza di molteplici sistemi di memoria sono state fornite da: Brenda Milner George Miller Donald O. Hebb Herman Ebbinghaus.
Le cellule gliali sono componenti essenziali di quale sistema del corpo? Sistema nervoso centrale Sistema muscolare Sistema circolatorio Sistema respiratorio.
Quale strato cellulare riveste i ventricoli cerebrali e il canale centrale del midollo spinale? Astrociti Cellule ependimali Microglia Oligodendrociti.
Qual è una delle funzioni degli astrociti nel SNC? Regolazione dell'omeostasi ionica Produzione del liquido cerebrospinale Difesa immunitaria del cervello Formazione della mielina.
Quale tipo di cellule gliali forma una rete tridimensionale che mantiene l'architettura del cervello? Astrociti Oligodendrociti neuroni Microglia.
Qual è la funzione delle cellule ependimali nel SNC? Difesa immunitaria del cervello Supporto strutturale ai neuroni Regolazione dell'omeostasi ionica Produzione del liquido cerebrospinale.
Gli internodi, che separano le aree mielinizzate negli assoni dei neuroni, sono creati da quale tipo di cellule gliali? Astrociti Cellule ependimali Microglia Oligodendrociti.
Qual è la funzione principale delle cellule della microglia nel SNC? Produzione del liquido cerebrospinale Supporto strutturale ai neuroni Formazione della mielina Difesa immunitaria contro agenti patogeni.
Quale tipo di cellule gliali fornisce supporto strutturale ai neuroni e partecipa all'omeostasi ionica nel sistema nervoso centrale? Microglia Cellule ependimali Astrociti Oligodendrociti.
Cosa sono le sinapsi? Componenti cellulari standard di tutte le cellule eucariote Strutture specializzate per la trasmissione dell'informazione Segmenti del neurone avvolti da guaina mielinica Interruzioni lungo l'assone del neurone.
Quanti neuroni circa sono presenti nel sistema nervoso? Circa 89 miliardi Circa 89 trilioni Circa 89 milioni Circa 89 mila.
Quanti tipi principali di cellule costituiscono il sistema nervoso? Cinque tipi, i neuroni, la glia, la microglia, le cellule di Schwann e gli oligodendrociti Tre tipi, i neuroni, la glia e la microglia Due tipi, i neuroni e le cellule gliali Un solo tipo, i neuroni.
Qual è la funzione principale degli assoni dei neuroni? Ricevere input da altri neuroni Immagazzinare le informazioni del neurone Trasmettere l'output o informazione ad altri neuroni Contenere il nucleo del neurone.
Cosa sono i dendriti dei neuroni? Estensioni ramificate che ricevono input da altri neuroni Segmenti dei neuroni avvolti da mielina Organuli che elaborano informazioni elettriche Strutture specializzate di comunicazione.
Quali sono le due componenti specifiche dei neuroni? Nucleo e mitocondri Mielina e assone Dendriti e assoni Dendriti e sinapsi.
Cosa differenzia i neuroni dalle altre cellule eucariote? Le proprietà fisiologiche L'immersione in un fluido extracellulare La presenza di mitocondri La capacità di trasmettere ed elaborare informazioni rapidamente.
Qual è la funzione dei neuroni nel sistema nervoso? Trasmettere informazioni solo all'esterno del cervello Regolare la comunicazione con le cellule gliali Ricevere informazioni e produrre risposte Mantenere la struttura del cervello.
Qual è il ruolo dei nodi di Ranvier nella trasmissione del segnale neuronale? Raccogliere le informazioni da altre cellule gliali Trasmettere informazioni sotto forma di segnale chimico Fornire supporto strutturale al neurone Accelerare la trasmissione del segnale lungo l'assone.
Come vengono rimossi i neurotrasmettitori rilasciati nella fessura sinaptica? Attraverso ricaptazione attiva all'interno del neurone presinaptico Attraverso la scomposizione enzimatica Attraverso l'apertura dei canali ionici del calcio Attraverso la diffusione nel liquido cerebrospinale.
Qual è l'effetto della depolarizzazione sul neurone postsinaptico? Eccitazione Depolarizzazione Inibizione Iperpolarizzazione.
Quale componente chiave della trasmissione sinaptica permette il rilascio del neurotrasmettitore? L'apertura dei canali del sodio L'apertura dei canali del potassio fusione delle vescicole sinaptiche L'apertura dei canali del calcio.
Qual è la caratteristica principale delle sinapsi elettriche? Sono meno efficienti delle sinapsi chimiche Sono coinvolte nel potenziamento a lungo termine e nella depressione a lungo termine Sono molto plastiche e possono amplificare il segnale Sono utili quando la trasmissione delle informazioni deve essere particolarmente rapida.
Come avviene la trasmissione degli impulsi nervosi nelle sinapsi elettriche? Attraverso la fessura sinaptica Attraverso il contatto diretto tra le membrane dei neuroni Attraverso la plasticità sinaptica Attraverso i canali ionici nei neuroni.
Come vengono generati gli impulsi nervosi all'interno del neurone? Attraverso l'apertura dei canali ionici del calcio Attraverso l'efflusso di ioni potassio Attraverso la fusione delle vescicole sinaptiche Attraverso la ripolarizzazione della membrana cellulare.
Cosa è la plasticità sinaptica? La capacità delle sinapsi di mantenere costante la loro forza nel tempo La capacità delle sinapsi di modificare la loro forza in risposta all'attività ripetuta o prolungata La capacità delle sinapsi di trasformare segnali elettrici in segnali chimici La capacità delle sinapsi di propagare i segnali in modo unidirezionale.
Cosa determina gli effetti di un neurotrasmettitore sul neurone postsinaptico? Le proprietà del recettore postsinaptico La velocità di diffusione del neurotrasmettitore Il tipo e la concentrazione del neurotrasmettitore Il neurotrasmettitore stesso.
Quali sono i tipi fondamentali di recettori post-sinaptici? Recettori ligando-dipendenti e recettori enzimatici Recettori del calcio e recettori del potassio Recettori GPCR e recettori del sodio Recettori ionici e recettori metabotropici.
Cosa avviene nella trasmissione sinaptica chimica? Il segnale elettrico si converte in un segnale chimico Il segnale chimico si propaga lungo l'assone del neurone Il segnale chimico si converte in un segnale elettrico Il segnale elettrico si propaga lungo l'assone del neurone.
38. Come viene trasmesso l'impulso nervoso da un neurone all'altro? Attraverso i neurotrasmettitori nelle sinapsi chimiche Attraverso i neurotrasmettitori nelle sinapsi chimiche Attraverso i canali ionici nel neurone postsinaptico Attraverso la conduzione saltatoria.
Cosa causa la depolarizzazione del neurone? L'ingresso di ioni sodio L'efflusso di ioni potassio L'efflusso di ioni di sodio L'ingresso di ioni potassio.
Cos'è il potenziale d'azione? Una serie di eventi biochimici nel neurone presinaptico Un cambiamento nel potenziale di membrana del neurone presinaptico Un segnale elettrico che si propaga lungo l'assone del neurone Un cambiamento nel potenziale di membrana del neurone postsinaptico.
Quali sono le fasi del potenziale d'azione? Fase di iperpolarizzazione, fase di ripolarizzazione, fase di depolarizzazione, fase di riposo Fase di riposo, fase di depolarizzazione, fase di iperpolarizzazione, fase di ripolarizzazione Fase di depolarizzazione, fase di riposo, fase di ripolarizzazione, fase di iperpolarizzazione Fase di riposo, fase di depolarizzazione, fase di ripolarizzazione, fase di iperpolarizzazione.
Cosa succede durante la fase di ripolarizzazione? Si chiudono i canali ionici del sodio Si aprono i canali ionici del potassio Si chiudono i canali ionici del potassio Si aprono i canali ionici del calcio.
In che modo il sistema nervoso autonomo contribuisce alla regolazione dell'omeostasi? Coordinando le funzioni cognitive e motorie Controllando i muscoli volontari del corpo Mantenendo l'equilibrio interno necessario per il corretto funzionamento dell'organismo Regolando la temperatura corporea e la pressione sanguigna.
Quali sintomi possono essere associati al disturbo autonomo disfunzionale (DAD)? Vertigini, ipotensione ortostatica, eccessiva sudorazione e disturbi digestivi Diminuzione della frequenza cardiaca, contrazione delle pupille e ipotensione ortostatica Vertigini, ipertensione, eccessiva sudorazione e disturbi digestivi Aumento della frequenza cardiaca, dilatazione delle pupille e ipertensione.
In cosa consiste principalmente la funzione del sistema nervoso autonomo? Coordinare le funzioni digestive e il movimento intestinale Regolare le funzioni muscolari volontarie del corpo Mantenere la stabilità interna del corpo e adattarsi alle diverse situazioni Coordinare la risposta di "lotta o fuga" del corpo durante situazioni di stress.
A cosa è associata principalmente l'attivazione del sistema nervoso parasimpatico? L'aumento della pressione sanguigna e la redistribuzione del flusso sanguigno L'aumento della frequenza cardiaca e la dilatazione delle pupille La diminuzione della frequenza cardiaca e la contrazione delle pupille L'aumento della digestione e la dilatazione delle pupille.
Qual è la principale differenza tra il sistema nervoso simpatico e il sistema nervoso parasimpatico? Il sistema nervoso simpatico è coinvolto nella digestione, mentre il sistema nervoso parasimpatico è coinvolto nella risposta di "lotta o fuga" Il sistema nervoso simpatico è coinvolto nel riposo e la digestione, mentre il sistema nervoso parasimpatico è coinvolto nella risposta di stress Il sistema nervoso simpatico è coinvolto nella risposta di "lotta o fuga", mentre il sistema nervoso parasimpatico è coinvolto nella risposta di riposo e digestione Il sistema nervoso simpatico predomina durante il riposo, mentre il sistema nervoso parasimpatico predomina durante lo stress.
Cosa provoca l'attivazione del sistema nervoso simpatico? L'attività della muscolatura liscia Uno stato di riposo e calma risposta di "lotta o fuga" del corpo La contrazione delle pupille.
Quali sono i due tipi di neuroni presenti nel sistema nervoso autonomo? Neuroni sensoriali e neuroni motori Neuroni pregangliari e neuroni postgangliari Neuroni del SNC e neuroni del SNP Neuroni simpatici e neuroni parasimpatici.
Quali sono le due principali divisioni del sistema nervoso? Sistema nervoso simpatico e sistema nervoso parasimpatico Sistema nervoso autonomo e sistema nervoso enterico Sistema nervoso centrale e sistema nervoso periferico Sistema nervoso somatomotore e sistema nervoso visceromotore.
Qual è il ruolo principale del sistema nervoso enterico? Mantenere l'omeostasi del sistema nervoso centrale Controllare i muscoli volontari del corpo Regolare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca Coordinare le funzioni digestive e il movimento intestinale.
Cosa regola principalmente il sistema nervoso parasimpatico? La risposta di "lotta o fuga" del corpo Le funzioni muscolari involontarie La risposta di riposo e digestione Le funzioni muscolari volontarie.
Quali sono le conseguenze possibili in caso di lesione al midollo spinale? Difficoltà di linguaggio Perdita sensoriale, paralisi e disfunzioni degli organi Aumento della memoria a breve termine Perdita del senso dell'olfatto.
Cosa succede quando si verifica il riflesso patellare? Il ginocchio si estende rapidamente Il ginocchio si flette Si sente un forte dolore al ginocchio Il ginocchio rimane immobile.
Qual è la principale funzione delle vie discendenti del midollo spinale? Coordinare i movimenti involontari Trasmettere informazioni sensoriali dal corpo al cervello Regolare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna Trasmettere segnali motori dal cervello ai muscoli.
Quale strato protettivo del midollo spinale contiene il fluido cerebrospinale? Dura madre Aracnoide Spazio subaracnoideo Pia madre.
Come vengono elaborate le informazioni all'interno del midollo spinale? Dagli interneuroni Dal cervello Dai neuroni efferenti Dai recettori sensoriali.
Qual è la funzione principale del sistema nervoso autonomo controllata dal midollo spinale? Trasmettere informazioni sensoriali al cervello Coordinare i movimenti volontari Sorreggere e proteggere il sistema nervoso Regolare le funzioni involontarie del corpo.
Come vengono definite le risposte automatiche e involontarie del nostro corpo a uno stimolo specifico? Riflessi sensoriali Riflessi discendenti Riflessi spinati Riflessi spinali.
Quale è la struttura predominante del midollo spinale? Farfalla circondata da sostanza grigia Sostanza grigia Farfalla circondata da sostanza bianca Sostanza bianca.
Qual è la funzione principale delle vie ascendenti del midollo spinale? Trasmettere segnali motori dal cervello ai muscoli Coordinare i movimenti volontari Regolare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna Trasmettere informazioni sensoriali dal corpo al cervello.
Qual è un ruolo del tronco encefalico nel sistema nervoso centrale? Regolazione dell'attività motoria volontaria Coordinamento dei movimenti degli arti Controllo della temperatura corporea Elaborazione delle informazioni sensoriali.
Qual è il ruolo del tronco encefalico nella regolazione del sonno e dell'arousal? Controllo dell'attività elettrica cerebrale durante il sonno Decussazione piramidale Produzione di acetilcolina Modulazione della memoria a lungo termine.
Quale delle seguenti affermazioni riguardo al tronco encefalico è corretta? Il cervelletto fa parte del tronco encefalico Il midollo allungato è coinvolto nella coordinazione motoria Il mesencefalo si trova tra il diencefalo e il midollo allungato Il ponte è coinvolto nella regolazione della pressione sanguigna.
Quale sostanza è coinvolta nella regolazione dell'umore e del sonno? Dopamina Noradrenalina Acetilcolina Serotonina.
Qual è la funzione principale del cervelletto? Modulazione delle risposte di ansia e paura Coordinamento dei movimenti e dell'equilibrio Regolazione dell'arousal Controllo della respirazione.
Qual è la posizione del cervelletto rispetto al tronco encefalico? Posteriore rispetto al midollo spinale Inferiore al diencefalo Superiore al mesencefalo Dorsale rispetto al ponte.
Quali sono funzioni del ponte nel tronco encefalico? Conduzione delle vie nervose sensoriali Controllo dell'equilibrio e del coordinamento Sintetizzazione della serotonina Regolazione del sonno e dell'arousal.
Qual è una funzione principale del midollo allungato o bulbo? Regolazione della temperatura corporea Controllo dei riflessi involontari Elaborazione delle informazioni visive Modulazione della memoria a lungo termine.
Quali sono strutture anatomiche del tronco encefalico? Gliosi, meningi, neuropatia Talamo, ipotalamo, ippocampo Mesencefalo, ponte, midollo allungato Cervelletto, midollo spinale, diencefalo.
Cosa si verifica a livello del bulbo nel tronco encefalico? Produzione di dopamina Ricezione delle informazioni dal cervello Controllo del battito cardiaco Decussazione piramidale.
Qual è la funzione principale dei neuromodulatori prodotti nel tronco encefalico? Regolazione dell'attività cardiaca Controllo del movimento volontario Regolazione della temperatura corporea Modulazione della funzione cognitiva.
A quale condizione neuropsichiatrica è associata la disfunzione dei sistemi di neuromodulazione nel tronco encefalico? Depressione Tutte le risposte sono corrette Disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) Malattia di Parkinson.
Cosa regola l'ipotalamo attraverso le sue connessioni neurali? La coordinazione dei movimenti motori La percezione sensoriale e il pensiero. L'omeostasi e l'equilibrio interno dell'organismo La produzione di ormoni sessuali.
In che modo l'ipotalamo contribuisce alla regolazione del sonno e della veglia? Modula l'attività cerebrale durante il pensiero e la memoria. Riceve input sensoriali dalle diverse parti del corpo. Invia segnali al cervello per coordinare i cicli di sonno e veglia. Produce l'ormone melatonina per il ritmo circadiano.
Qual è la funzione principale del talamo nel cervello? Produzione dell'ormone melatonina per il ritmo circadiano. Smistamento e integrazione delle informazioni sensoriali. Regolazione dell'attività cerebrale durante il sonno e la veglia Coordinazione dei movimenti attraverso connessioni motorie.
Come agisce l'ipotalamo nel mantenimento dell'omeostasi? Filtra le informazioni sensoriali rilevanti per l'elaborazione cerebrale. Modula l'attività cerebrale durante il pensiero e la memoria. Produce e rilascia ormoni per controllare il metabolismo e l'appetito. Regola il ciclo sonno-veglia attraverso il sistema nervoso autonomo.
Quale ghiandola si trova accanto all'ipotalamo e produce melatonina? Ghiandola pineale Ghiandola pituitaria Talamo Ippocampo.
Qual è il ruolo principale del diencefalo nel cervello? Coordinazione dei movimenti attraverso il sistema motorio. Controllo delle funzioni fisiologiche e comportamentali. Regolazione del ritmo circadiano e del ciclo sonno-veglia. Integrazione delle informazioni sensoriali provenienti dal corpo.
Come viene definito il talamo nella sua funzione di "centro di smistamento"? Filtra le informazioni sensoriali meno rilevanti per il cervello. Regola l'attività cerebrale durante il sonno e la veglia. Riceve segnali provenienti da diverse parti del corpo per l'integrazione. Invia segnali sensoriali a diverse aree cerebrali per l'elaborazione.
Quali informazioni riceve il talamo per la sua funzione di smistamento? Segnali sensoriali da tutto il corpo. Segnali emozionali dall'amigdala Segnali provenienti dalla ghiandola pineale. Segnali motori dalla corteccia cerebrale.
Qual è la funzione principale dell'ipotalamo nel mantenimento dell'omeostasi? Regolazione delle emozioni e del comportamento sessuale. Controllo dell'appetito, della sete e della temperatura corporea Produzione e rilascio di ormoni per controllare il metabolismo. Coordinazione dei movimenti attraverso connessioni neurali.
Quale struttura si trova nel diencefalo ed è coinvolta nella regolazione dell'umore e dello stress? Ipotalamo Talamo Ghiandola pineale Ghiandola pituitaria.
Qual è il ruolo dell'ipotalamo nella regolazione del comportamento sessuale? Produce e rilascia ormoni sessuali. Regola la temperatura corporea e l'appetito. Filtra le informazioni sensoriali per la consapevolezza. Modula l'attività cerebrale durante il sonno e la veglia.
In quale disturbo si crede si verifichi un deficit nella via indiretta, inibitoria, dei gangli della base? Malattia di Parkinson. Disturbo ossessivo-compulsivo. Sindrome di Tourette. Corea di Huntington.
Qual è il ruolo principale dell'ipotalamo all'interno del sistema limbico? Controllo della produzione di neurotrasmettitori nel sistema limbico. Regolazione delle funzioni digestive e metaboliche. Regolazione delle risposte fisiologiche e comportamentali legate alle emozioni. Coordinazione delle attività delle aree corticali superiori.
Cosa succede quando l'ippocampo invia segnali alla corteccia prefrontale? Si coordinano le risposte fisiologiche e comportamentali alle emozioni. Si regolano le funzioni digestive e metaboliche. Avviene il consolidamento delle memorie. Si verifica il recupero delle memorie basato sull'esperienza.
Qual è uno dei principali ruoli della corteccia cingolata all'interno del sistema limbico? Controllo delle funzioni digestive. Regolazione del ritmo circadiano. Valutazione delle ricompense e monitoraggio dello stato emotivo interno. Regolazione delle funzioni visive e uditive.
In quali patologie sono coinvolti i gangli della base? Malattia di Alzheimer e schizofrenia. Depressione e disturbo d'ansia generalizzato. Disturbo bipolare e disturbo ossessivo-compulsivo. Malattia di Parkinson e corea di Huntington.
Qual è il ruolo svolto dai gangli della base nel controllo dei movimenti volontari? Regolazione del ritmo circadiano. Controllo delle funzioni cognitive superiori. Generazione diretta dei movimenti. Integrazione dell'attività corticale per facilitare o inibire il movimento volontario.
Quali strutture cerebrali fanno parte del sistema limbico? Corteccia visiva primaria e corteccia uditiva primaria. Corteccia cerebrale e midollo spinale. Corteccia motoria e corteccia prefrontale. Ippocampo, amigdala, ipotalamo, e corteccia cingolata.
Quale fra le seguenti strutture è un'importante componente del sistema limbico? nucleo caudato ippocampo putamen globo pallido.
Quale delle seguenti affermazioni descrive correttamente il sistema limbico? Il sistema limbico regola principalmente le funzioni motorie volontarie. Il sistema limbico è coinvolto principalmente nella regolazione del ritmo circadiano. Il sistema limbico è composto da diverse strutture cerebrali interconnesse che lavorano insieme per regolare emozioni, memoria e motivazione. Il sistema limbico è formato principalmente dai gangli della base.
Quale delle seguenti affermazioni riguardo i gangli della base è corretta? I gangli della base sono responsabili della generazione dei movimenti volontari. I gangli della base sono strettamente collegati al midollo spinale. I gangli della base sono coinvolti nella regolazione delle emozioni e della memoria. I gangli della base svolgono un ruolo chiave nel controllo del movimento volontario e nell'apprendimento delle sequenze di movimenti.
Quali sono le principali connessioni all'interno del sistema limbico? Midollo spinale e sistema nervoso autonomo. Corteccia cingolata, amigdala, e nucleo caudato. Corteccia visiva primaria e corteccia uditiva primaria. Ippocampo, corteccia prefrontale, e corteccia motoria.
In quale modo l'amigdala influisce sulla formazione e il consolidamento delle memorie emotive? Regola il ritmo circadiano attraverso connessioni con la ghiandola pineale. Invia segnali alla corteccia prefrontale per il controllo delle funzioni esecutive. Invia segnali all'ippocampo per facilitare il recupero delle memorie. Riceve input sensoriali diretti come informazioni visive e uditive.
Cosa permette ai lobi della corteccia di aumentare la superficie corticale senza aumentare il volume del cranio? La fittamente ripiegata lamina di neuroni La suddivisione della corteccia in base alle sue caratteristiche citoarchitettoniche La presenza di strutture di sostanza bianca sottocorticale La presenza di aree associative multimodali.
Cosa caratterizza la neocorteccia? È coinvolta nell'elaborazione dell'informazione uditiva primaria Contiene sei strati cellulari ed è filogeneticamente più giovane Ha una corrispondenza topografica precisa tra regioni corticali e superficie del corpo È la corteccia cerebrale più antica e primitiva.
Quali sono i principali criteri utilizzati per la suddivisione della corteccia cerebrale? Caratteristiche visive, uditive e somatosensoriali Caratteristiche macroscopiche, citoarchitettoniche e funzionali Caratteristiche funzionali, anatomiche e cellulari Caratteristiche sensoriali, motorie e associative.
Cosa rappresenta la corteccia dell'insula all'interno del cervello? Un'area specializzata nell'elaborazione delle informazioni visive Un'area associativa legata all'elaborazione emotiva e interocettiva Un'area deputata alle funzioni esecutive e decisionali Un'area coinvolta nell'elaborazione delle informazioni uditive.
Quali sono i quattro principali lobi della corteccia cerebrale? Frontale, parietale, occipitale, cerebrale Parietale, temporale, occipitale, insula Frontale, temporale, occipitale, insula Frontale, parietale, temporale, occipitale.
La scissura laterale di Silvio divide: il lobo frontale dal lobo temporale e dal lobo parietale inferiore il lobo frontale dal lobo temporale e dal lobo occipitale il lobo frontale dal lobulo parietale superiore e dal lobo occipitale il lobo frontale dal lobo parietale inferiore e dal lobo occipitale.
L'acquedotto cerebrale è un condotto interno al Sistema Nervoso Centrale (SNC) che mette in comunicazione diretta tra loro: il terzo ventricolo con la cisterna cerebro medullare il quarto ventricolo con il forame interventricolare il terzo ed il quarto ventricolo i ventricoli laterali.
Il Sistema Nervoso Autonomo (SNA) è responsabile del controllo della muscolatura liscia, del cuore e delle ghiandole della muscolatura liscia e del cuore, con l'eccezione delle ghiandole della muscolatura scheletrica di entrambi i tipi di sistemi muscolari.
Il corpo genicolato laterale talamico riceve informazioni sensoriali dirette: dalle cellule dell'organo del Corti dalle cellule amacrine della retina dalle cellule gangliari della retina dai collicoli inferiori.
Le cosiddette Sinapsi Rettificanti hanno la funzione di favorire: nessuna delle risposte proposte un flusso isopotenziale tra neuroni un flusso di potenziale unidirezionale un flusso di potenziale bidirezionale.
Il sistema di neuroni noradrenergici che libera il neurotrasmettitore Noradrenalina a livello sinaptico, ha la sua origine: dalla substantia nigra e dall'area tegmentale ventrale (VTA) dal locus coeruleus dal nucleo del Rafe dal nucleo tuberomammillare dell'ipotalamo.
Il potenziale d'azione ha origine e viene trasmesso grazie: alla generazione delle correnti indotte dai "canali ionici ad accesso regolato voltaggio-dipendente" a livello dendritico e alla conduzione di esse lungo il citoplasma dell'assone alla generazione delle correnti indotte dai "canali ionici ad accesso regolato voltaggio-dipendente" a livello del monticolo assonico del soma cellulare e alla conduzione di esse lungo il citoplasma dell'assone alla generazione delle correnti dei potenziali postsinaptici eccitatori, o EPSP, a livello dendritico e alla conduzione elettrotonica di esse lungo il citoplasma dei dendriti, del soma cellulare e dell'assone alla generazione delle correnti dei potenziali postsinaptici eccitatori, o EPSP, e alla conduzione elettrotonica di esse lungo il citoplasma del soma cellulare e dell'assone.
Le pompe ioniche sono proteine cellulari transmembranose dotate di un poro centrale che, grazie all'uso di energia, spingono: gli ioni Na+ e K+ da un'area a concentrazione maggiore ad una a concentrazione minore dall'interno e dall'esterno, rispettivamente, della membrana cellulare gli ioni Na+ e K+ da un'area a concentrazione minore ad una a concentrazione maggiore dall'interno e dall'esterno, rispettivamente, della membrana cellulare gli ioni Na+ e K+ da un'area a concentrazione minore ad una a concentrazione maggiore dall'esterno e dall'interno, rispettivamente, della membrana cellulare gli ioni Na+ e K+ da un'area a concentrazione maggiore ad una a concentrazione minore dall'esterno e dall'interno, rispettivamente, della membrana cellulare.
I dendriti e gli assoni neuronali svolgono funzioni di: output per i dendriti ed input per gli assoni input per i dendriti ed output per gli assoni sia input che output per entrambe le strutture input per gli assoni ed output per i dendriti.
A livello di sistema nervoso periferico, la mielina è prodotta: dagli oligodendrociti dagli astrociti dalle microglie dalle cellule di Schwann.
Qual è il metodo utilizzato in neuropsicologia per correlare una lesione cerebrale con i deficit presentati dal paziente? Metodo di correlazione anatomo-clinica. Metodo di studio di caso singolo. Long-term depression (LTD). Neuroplasticità funzionale.
Qual è il ruolo della neuropsicologia sperimentale? Esplorare la struttura funzionale della mente e i suoi correlati neurali. Indagare i deficit causati da lesioni cerebrali con scopi diagnostici e riabilitativi. Studiare le lesioni cerebrali e i loro effetti sulla produzione linguistica. Utilizzare il metodo di correlazione anatomo-clinica per diagnosticare patologie cerebrali.
Cosa sancisce l’assunto di base della costanza? Il cervello può riorganizzarsi solo durante l'età dello sviluppo e non in età adulta. Il cervello non è in grado di riorganizzarsi dopo una lesione cerebrale. Dopo una lesione cerebrale, la struttura anatomofunzionale dei processi mentali non si riorganizza in modo qualitativamente diverso. Dopo una lesione cerebrale, la struttura anatomofunzionale dei processi mentali rimane costante.
Qual è il ruolo della neuropsicologia clinica? Studiare il ruolo delle neuroscienze cognitive nella riabilitazione dei pazienti. Indagare i deficit causati da lesioni cerebrali con scopi euristici per esplorare la struttura funzionale della mente. Indagare i deficit causati da lesioni cerebrali con scopi diagnostici e riabilitativi. Sfruttare le conoscenze acquisite dalla neuropsicologia sperimentale e neuroscienze per scopi diagnostici e riabilitativi.
La neuropsicologia è una disciplina interdisciplinare che integra le conoscenze di: Psicologia e neuroradiologia. Neurologia e psicologia. Medicina nucleare ed elettrofisiologia. Neurologia, psicologia, neuroradiologia ed elettrofisiologia.
Qual è la definizione di neuropsicologia? Lo studio dei deficit cognitivi, comportamentali ed emotivi provocati da lesioni o disfunzioni del sistema nervoso centrale con scopi diagnostici e riabilitativi. Lo studio delle funzioni cognitive del sistema nervoso centrale in pazienti affetti da disturbi neuropsichiatrici. Lo studio delle funzioni cognitive e comportamentali del sistema nervoso centrale per esplorare la struttura funzionale della mente e i suoi correlati neurali Lo studio dei deficit cognitivi, comportamentali ed emotivi causati da lesioni cerebrali con scopi diagnostici.
Cosa si intende per associazione in neuropsicologia? La correlazione tra deficit causati da lesioni cerebrali e le sindromi funzionali. La separazione o disconnessione di funzioni cognitive o comportamentali. L'associazione tra aree cerebrali vicine che sono danneggiate insieme con frequenza. La correlazione tra deficit specifici e lesioni cerebrali in aree cerebrali diverse.
Cosa è la long-term potentiation (LTP) e perché è importante? È una riduzione della sensibilità dei recettori post-sinaptici e contribuisce alla regolazione delle connessioni sinaptiche. È un aumento della sensibilità dei recettori post-sinaptici ed è cruciale per l'apprendimento e la memoria a lungo termine. È una diminuzione della trasmissione del segnale tra neuroni coinvolti nella LTD, utile per l'adattamento del cervello alle informazioni. È un aumento della forza delle sinapsi e ha un ruolo chiave nello sviluppo di disturbi neuropsichiatrici come la schizofrenia.
In che modo la plasticità cerebrale contribuisce alla riorganizzazione dopo una lesione cerebrale? Consente il recupero delle capacità compromesse grazie a una riorganizzazione delle aree cerebrali non colpite dalla lesione. Riorganizza completamente l'architettura del cervello, rendendolo più resistente alle lesioni. Non ha alcun ruolo nella riorganizzazione del cervello dopo una lesione cerebrale. Causa un peggioramento delle capacità cognitive e comportamentali.
Quali sono i principi di base della neuropsicologia? Modularità, costanza e plasticità cerebrale. Modularità, corrispondenza e costo. Modularità, corrispondenza e costanza. Costanza, corrispondenza e long-term potentiation (LTP).
Cosa succede se l'assunto di costanza nella plasticità cerebrale non è rispettato? Si verifica un cambiamento post-lesionale all'interno del sistema nervoso centrale. La long-term potentiation (LTP) e la long-term depression (LTD) si verificano simultaneamente. Ogni inferenza sulla struttura anatomofunzionale normale del cervello diventa priva di senso. Il paziente non può recuperare le capacità compromesse dopo una lesione cerebrale.
Cosa causa la long-term depression (LTD) nel cervello? Un aumento della sensibilità dei recettori postsinaptici. L'aumento della trasmissione del segnale tra i neuroni coinvolti nella LTD. Un'alterazione delle sinapsi tra i neuroni attivati in modo asincrono o debolmente attivati. La crescita di nuove sinapsi o la modifica strutturale di quelle esistenti.
Quale è l'assunto fondamentale della psicologia cognitiva nel contesto delle neuroscienze cognitive? Le rappresentazioni mentali sono soggette a trasformazioni interne. L'elaborazione delle informazioni dipende solo da rappresentazioni mentali. La psicologia cognitiva si occupa solo dell'attività mentale. Il cervello è l'unico responsabile del comportamento osservabile.
Quali sono le due grandi categorie di strumenti di indagine utilizzati nelle neuroscienze cognitive? Metodiche invasive e metodiche non invasive. Metodiche sperimentali e metodiche osservative. Metodiche strutturali e metodiche funzionali. Tecniche di neuroimaging e tecniche comportamentali.
Cosa permette di studiare la tecnica della risonanza magnetica (MRI)? La trasformazione interna delle rappresentazioni mentali. La struttura e l'architettura del sistema nervoso centrale. La connettività strutturale tra diverse regioni cerebrali. La registrazione o visualizzazione delle variazioni nell'attività cerebrale.
Qual è l'utilità dell'utilizzo combinato di TMS ed EEG nello studio delle neuroscienze cognitive? Indurre lesioni virtuali e reversibili per valutarne gli effetti su compiti diversi. Visualizzare le principali strutture anatomiche del cervello. Registrare l'attività cerebrale con alta risoluzione temporale. Studiare la connettività funzionale tra diverse regioni cerebrali.
Quali sono le due fasi principali del principio di funzionamento della risonanza magnetica (MRI)? Rotazione casuale dei protoni e generazione del campo magnetico. Assorbimento dei raggi X e manipolazione delle onde radio. Allineamento parallelo dei protoni e applicazione dell'impulso di radiofrequenza Assorbimento di energia da parte dei protoni e loro rilascio successivo.
Qual è l'effetto dell'applicazione della stimolazione magnetica transcranica (TMS) a basse frequenze? Aumento della potenza nella banda alfa del tracciato EEG. Modulazione dell'attività del cervello durante l'esecuzione di compiti. Attivazione superficiale e circoscritta di un'area cerebrale. Riduzione dell'eccitabilità corticale della popolazione neuronale stimolata.
Quale di queste affermazioni non è corretta? Il test di Stroop produce una grave incongruenza quando si debba denominare il colore di parole stampate produce una grave incongruenza quando si debba leggere parole denominanti colori viene utilizzato per studiare la perdita della capacità di sopprimere la risposta impulsiva attiva il cingolato anteriore durante le prove incongruenti.
Nello studio farmacologico con somministrazione di aloperidolo e L-Dopa la somministrazione del placebo migliorava l'apprendimento guidato dalla ricompensa la somministrazione dell'antagonista recettoriale della dopamina migliorava l'apprendimento basato su ricompensa la somministrazione di l-dopa migliorava l'apprendimento guidato dalla ricompensa soggetti a cui era stato somministrato aloperidolo imparavano più velocemente a scegliere tra stimoli visivi astratti sulla base della ricompensa.
Qual è l'obiettivo principale dell'elettroencefalografia (EEG)? Visualizzare le principali strutture anatomiche del cervello. Indurre lesioni virtuali e reversibili per valutarne gli effetti su compiti diversi. Inferire il funzionamento mentale tramite la registrazione dell'attività cerebrale elettrica. Studiare la struttura anatomica dei tratti assonici di sostanza bianca.
La tecnica della tomografia ad emissione di positroni si basa su: somministrazione di radiazioni X terapia per gli animali iniezione di radioisotopi somministrazione di fasci di luce quasi infrarossa.
Quale di queste affermazioni non è corretta? L'EEG cambia di frequenza a seconda dello stato di sonno o di veglia consiste in una serie di picchi positivi e negativi contrassegnati dalle lettere P ed N ha una frequenza di 8-12 Hz nel range dell'alpha è caratterizzato da oscillazioni lente prodotte da vaste popolazioni neuronali.
La magnetoencefalografia si basa sull'applicazione di onde radio ad un soggetto immerso in un debole campo magnetico. misura i campi magnetici prodotti dal cervello si basa sulla somministrazione di un impulso magnetico si basa sulla somministrazione di una rapida serie di impulsi magnetici ad alta frequenza.
Nell'ambito delle tecniche di neuroimmagine l'acronimo BOLD significa segnale dipendente dai livelli di ossigenazione del sangue segnale dipendente dai livelli di emissione di positroni segnale dipendente dai livelli di consumo di glucosio segnale dipendente dai livelli di ossidazione cellulare.
La visualizzazione con tensore di diffusione (DTI) viene eseguita sulla base della risonanza magnetica misura i segnali metabolici ed è una tecnica funzionale misura lo spessore del rivestimento mielinico è una tecnica molto invasiva.
La tecnica dell'optogenetica si basa su: la produzione di ceppi di topi con geni knock-out la creazione di cellule nervose modificate geneticamente per esprimere la rodopsina la produzione di fibre ottiche per la misurazione della spettroscopia quasi-infrarossa l'illuminazione con fibre ottiche di tessuti nervosi per la visualizzazione della connettività.
Quali di queste affermazioni non è corretta? Nel compito di associazione di lettere (uguale/diverso) detto "paradigma di Posner" emerge che: le risposte basate su caratteristiche fisiche richiedono meno tempo di quelle basate su caratteristiche semantiche quando 2 lettere sono uguali la risposta è più rapida rispetto a quando sono diverse quando 2 lettere sono entrambe vocali i tempi di riconoscimento sono minori di quando sono entrambe consonanti quando 2 lettere sono entrambe vocali i tempi di riconoscimento non differiscono rispetto a quando sono entrambe consonanti.
Ceppi di topi mancanti dei recettori per l'NMDA nella regione CA1 dell'ippocampo non esibivano il mantenimento del condizionamento alla paura nessuna delle risposte proposte non erano in grado di immobilizzarsi durante la somministrazione di uno shock elettrico mostravano il mantenimento della risposta di evitamento dello shock.
Come si comportano i neuroni vicini tra loro nel cervello? Formano microcircuiti senza alcuna funzione specifica. Formano microcircuiti con una specifica identità funzionale. Non sono connessi tra loro. Sono completamente indipendenti l'uno dall'altro.
Quali informazioni si possono ottenere attraverso l'Elettrocorticografia (ECoG)? Attività metabolica del cervello. Strutture delle reti neurali. Mappe di connettività cerebrale. Attività elettrica dei neuroni corticali.
Qual è l'obiettivo principale dell'approccio sistemico alle neuroscienze? Comprendere il cervello come un sistema complesso e interconnesso. Esaminare le connessioni tra il cervello e il sistema nervoso periferico. Identificare le singole parti del cervello coinvolte in specifiche funzioni cognitive. Studiare singoli neuroni e le loro funzioni specifiche.
Come vengono studiate le interazioni tra diverse regioni cerebrali nell'approccio sistemico? Considerando ogni regione come un sistema indipendente. Analizzando singolarmente ogni regione. Esaminando come le attività di una regione influenzano altre regioni. Ignorando le interazioni tra le diverse regioni.
Cosa significa "emergenza e complessità" nell'approccio sistemico? Il cervello è un sistema isolato e non interagisce con altre regioni. Le funzioni cognitive dipendono da una singola parte del cervello. Le funzioni del cervello emergono dalle interazioni tra le sue parti costituenti. Il cervello funziona come un insieme di parti indipendenti.
In cosa consiste la retroazione nel cervello? La regolazione dell'attività di una regione da parte di altre regioni attraverso feedback. L'attività simultanea di diverse regioni senza alcuna interconnessione. L'influenza delle singole regioni sul comportamento complessivo del cervello. La comunicazione tra il cervello e il sistema nervoso periferico.
Cosa si intende per "macrocircuiti" nel cervello? Connessioni a lungo raggio tra diverse regioni cerebrali. Connessioni casuali tra neuroni. Microcircuiti all'interno di una singola regione cerebrale. L'attività di un singolo neurone in una regione specifica.
Quali principi guidano l'approccio sistemico alle neuroscienze? Localizzazione delle singole parti del cervello. Studio dei singoli neuroni e delle loro proprietà. Separazione delle diverse funzioni cognitive. Interconnessione e interdipendenza tra le regioni cerebrali.
Cosa significa "small-world" nel contesto delle neuroscienze? Un cervello con connessioni brevi e altamente raggruppate Un cervello con un'organizzazione lineare delle sue regioni. Un cervello con connessioni molto lunghe tra diverse regioni. Un modello di cervello completamente isolato da altre regioni cerebrali.
Quale di queste affermazioni è corretta. Pazienti con lesione temporo/parietale destra: non vi sono asimmetrie emisferiche per l'elaborazione di stimoli gerarchici fanno peggio in un compito di riproduzione di elementi globali solo se linguistici fanno meglio in un compito di riproduzione di elementi globali fanno peggio in un compito di riproduzione di elementi globali.
Il modello HERA di Tulving prevede (per la corteccia prefrontale) un'asimmetria a destra per la codifica episodica e a sinistra per il recupero episodico un'asimmetria a sinistra per la codifica e recupero episodici un'asimmetria a sinistra per codifica e recupero semantici un'asimmetria a destra per codifica e recupero episodici.
Quale di queste affermazioni è corretta: in un paziente con lesione emisferica destra l'espressione facciale volontaria (a sinistra) è preservata in un paziente con Parkinson si osserva un'aprassia facciale unilaterale in un paziente con lesione emisferica destra l'emotività spontanea è preservata in un paziente con Parkinson l'emotività spontanea è preservata.
Quale di queste affermazioni è scorretta. Con il test di Wada: se si somministra amobarbital nel lato destro si perde il controllo posturale della mano destra si somministra amobarbital al paziente nell'arteria carotide per anestetizzare l'emisfero ipsilaterale la procedura inizia con un'angiografia se si somministra amobarbital nel lato sinistro il paziente smette di contare.
Lo splenio è la parte rostrale del corpo calloso mediale del corpo calloso posteriore del corpo calloso anteriore del corpo calloso.
Quale di queste non è una funzione del corpo calloso: garantire la continuità anatomica e funzionale delle mappe sensoriali garantire la continuità anatomica e funzionale delle mappe motorie favorire la sincronizzazione della scarica per stimoli che si estendono in entrambi i campi recettivi garantire la connettività intra-emisferica.
Quale di queste non è un sintomo della disconnessione interemisferica? alessia ed anomia nel campo visivo sinistro rivalità binoculare perdita dell'equivalenza percettiva mutismo temporaneo.
Che cos'è il cross cueing nel paziente split brain? si verifica quando un emisfero subisce un costo nell'orientamento, mentre l'altro riceve un beneficio si verifica quando un emisfero avvia un comportamento che l'altro emisfero rileva esternamente (ad es., cantare) beneficio nell'orientamento spaziale un fenomeno di priming percettivo.
Quale di queste affermazioni è corretta. Un paziente split-brain: non era in grado di denominare un oggetto presentato nel campo visivo destro non era in grado di riconoscere i volti non mostrava una maggiore abilità di ricostruire una forma 3D con la mano sinistra non mostrava priming ortografico nel campo visivo sinistro.
Quale di queste affermazioni è corretta. In un paziente split-brain: nessuna delle risposte proposte l'emisfero sinistro tede a riconoscere i volti familiari degli altri l'emisfero destro tende a riconoscere il proprio volto l'emisfero sinistro tende a riconoscere il proprio volto.
Il ritardo interaurale e la differenza di intensità vengono utilizzate per codificare il timbro del suono nessuna delle risposte proposte per codificare la provenienza spaziale del suono per codificare l'altezza del suono.
Quale di queste affermazioni non è corretta. Andando da V1 a IT lungo la via ventrale: aumenta la sensibilità alla frequenza spaziale diminuisce la sensibilità alla luminanza e all'orientamento aumenta la dimensione dei campi recettivi aumenta la complessità degli stimoli preferiti.
A cosa non è sensibile una cellula di MT al movimento percepito alla direzione del movimento percepito alla pianificazione del movimento alla velocità del movimento percepito.
Quale di queste affermazioni è scorretta. Nell'esperimento con la girandola colorata di He e colleghi: V4 distingueva tra percezione a contrasto massimo e sotto soglia VO non distingueva tra percezione del colore a 30 Hz e sotto soglia VO non distingueva tra percezione a contrasto massimo e sotto soglia V1 distingueva tra percezione del colore a 30 Hz e a 5 Hz.
Quale di queste affermazioni è scorretta: l'acromatopsia deriva da una lesione di V5 può riguardare un solo quadrante deriva da una lesione di V4 può essere associato a danno nel giro linguae e fusiforme di un emisfero.
Quale di questi stimoli non è preferito da V4 colore contorni illusori spirali movimento.
Quale di queste affermazioni è scorretta? Tra le regioni che sono fortemente multimodali si annovera: la corteccia motoria il solco temporale superiore il collicolo il sistema dei neuroni specchio.
La sinestesia può essere associata ad un potenziamento della sostanza bianca (connettività) alla perdita della sensibilità tattile all'elaborazione unimodale di una caratteristica sensoriale ad una lesione somato-sensoriale.
Dopo 5 giorni di esplorazione tattile bendati i soggetti mostrarono risultati simili ai soggetti non bendati un aumento della soglia nell'esplorazione tattile un aumento del segnale BOLD nella corteccia occipitale, durante l'esplorazione tattile nessuna delle risposte proposte.
La costanza dell'oggetto dipende dalla forte sensibilità di V4 per il colore dalla forte sensibilità di IT per caratteristiche sensoriali come orientamento e luminanza dalla scarsa sensibilità di IT per caratteristiche sensoriali come orientamento e luminanza dalla forte sensibilità di V5 per il movimento.
Cosa significa l'acronimo FFA area fusiforme per i volti area cingolata per le facce area occipitale per i volti collicolo inferiore.
La paziente D.F. descritta da Goodale e Milner era in grado di orientare un cartoncino secondo l'orientamento di una fessura era incapace di inserire un cartoncino in una fessura mostrava agnosia integrativa mostrava agnosia appercettiva ma non atassia ottica.
La regione occipitale laterale mostra un segnale BOLD in risposta ad oggetti definiti da luminanza ma non da movimenti non risponde alla presentazione di oggetti in risposta ad oggetti definiti sia da luminanza che da movimento in risposta ad oggetti definiti da movimento ma non da luminanza.
Il fascicolo longitudinale superiore corrisponde alla via dorsale fascicolo arcuato via ventrale via del what.
Quale regione si attiva selettivamente per il riconoscimento dei corpi? PPA OFA FFA EBA.
Come è possibile leggere il contenuto delle rappresentazioni mentali relative alla percezione (mind reading) con tecniche di machine learning (riconoscimento di pattern) applicate a segnali della risonanza magnetica funzionale con test di associazione implicita (IAT) con tecniche di stimolazione magnetica osservando i movimenti oculari.
In cosa consiste la sensibilizzazione periferica nel contesto del dolore cronico? Incremento della produzione di sostanze chimiche endogene inibitorie del dolore Chiusura del "gate del dolore" nel midollo spinale Riduzione della sensibilità dei nocicettori agli stimoli nocivi Aumento dell'eccitabilità delle vie neurali coinvolte nella trasmissione del dolore.
Quale di queste opzioni NON è un approccio di trattamento per il dolore cronico menzionato nel testo? Terapia farmacologica Terapia cognitivo-comportamentale Tecniche di stimolazione cerebrale Dieta rigorosa.
Quali sono i meccanismi coinvolti nella percezione e persistenza del dolore cronico? Sensibilizzazione periferica e allodinia Allodinia e alterazioni nella modulazione discendente del dolore Sensibilizzazione centrale e fibrofog Sensibilizzazione periferica e alterazioni nella modulazione discendente del dolore.
Cosa si intende per "fibrofog" associato alla fibromialgia? Difficoltà cognitive, come problemi di concentrazione e memoria a breve termine Perdita di memoria a lungo termine Difficoltà nella coordinazione motoria Formicolio nelle estremità.
Qual è una delle caratteristiche principali della fibromialgia? Dolore acuto in un'area specifica del corpo Dolore associato a lesioni croniche Dolore muscoloscheletrico generalizzato Sensibilità al freddo e al caldo.
Qual è una delle possibili cause del dolore cronico? Sensibilizzazione periferica Lesioni tissutali temporanee Attivazione dei recettori del dolore Lesione dei nocicettori.
Qual è la funzione principale del talamo nell'elaborazione del dolore? Fungere da stazione di relè per i segnali di dolore provenienti dalla periferia Trasmettere i segnali di dolore ai nocicettori Percepire il dolore acuto e immediato Fornire una risposta emotiva al dolore.
Quale tipo di dolore persiste per lunghi periodi di tempo, spesso oltre la normale fase di guarigione? Dolore acuto Dolore cronico Dolore infiammatorio Dolore neuropatico.
Qual è la definizione di dolore? Una sensazione sgradevole associata a un potenziale danno ai tessuti Una sensazione soggettiva correlata alle esperienze emotive Una sensazione piacevole associata a un danno ai tessuti Una sensazione soggettiva associata alla temperatura estrema.
Qual è uno dei meccanismi di modulazione del dolore del sistema nervoso? Secrezione di endorfine da parte dei nocicettori Attivazione delle vie del dolore veloci Trasmissione dei segnali di dolore attraverso le vie brevi Apertura e chiusura del gate del dolore nel midollo spinale.
Quali aree del cervello sono coinvolte nell'elaborazione del dolore? Talamo, corteccia somatosensoriale e nucleo del rafe Cervelletto, gangli della base e corteccia prefrontale Ippocampo, corteccia cingolata anteriore e amigdala Corteccia visiva, corteccia uditiva e corteccia olfattiva.
Quali sono le due principali vie neurali coinvolte nella trasmissione del dolore al cervello? Via del dolore corta e via del dolore lunga Via del dolore dolce e via del dolore amaro Via del dolore superficiale e via del dolore profondo Via del dolore rapida e via del dolore lenta.
Cosa succede quando i nocicettori rilevano uno stimolo dannoso? Trasmettono il segnale di dolore al cervello attraverso le vie neurali Generano un potenziale d'azione nella fibra nervosa associata al nocicettore Attivano recettori sensoriali per la percezione del dolore Si inibiscono e riducono la percezione del dolore.
Cosa sono i nocicettori? Recettori sensibili all'infiammazione Fibre nervose coinvolte nella visione Recettori presenti nella corteccia cerebrale Recettori specializzati nel rilevare i segnali dannosi o potenzialmente dannosi provenienti dai tessuti.
Secondo la teoria del gate del dolore, cosa influenza la percezione del dolore? Segnali provenienti dal cervello e dall'attenzione selettiva recettori del dolore nei tessuti danneggiati Segnali provenienti dalle vie veloci di trasmissione del dolore Segnali provenienti dalle fibre delle vie lente di trasmissione del dolore.
Qual è uno dei fattori psicologici ed emotivi che possono influenzare il dolore cronico? Riduzione dello stress e dell'ansia Fattori genetici Trauma emotivo e ansia Attitudine positiva verso il dolore.
A mano a mano che ci allontaniamo dai giri di Heschl verso le regioni associative aumenta la sensibilità per la frequenza dei suoni la percezione dei fonemi diviene categoriale aumenta la sensibilità per l'intensità ma aumenta quella per la provenienza spaziale dei suoni aumenta la sensibilità acustica.
Da quale ricercatrice è stata scoperta la componente N400 dei potenziali correlati ad aventi (ERP)? Brenda Milner Marta Kutas Elisabeth Warrington Partica Goldman-Rakič.
Nell'afasia di Broca si può osservare anche agrammatismo alessia per il campo visivo sinistro sordità pura anartria.
Nell'afasia di conduzione è compromessa la ripetizione e l'eloquio spontaneo la lesione è localizzata nel piede della terza circonvoluzione frontale inferiore sinistra vi è un danno al fascicolo arcuato ed è compromessa la comprensione di singole parole è compromessa la ripetizione e l'eloquio appare privo di senso.
Dove sono rappresentati i significati delle parole? In una mappa semantica distribuita nella neocorteccia nel polo temporale nella regione CA1 dell'ippocampo nell'area di Wernicke.
Secondo lo studio fMRI di Binder, quale regione si attiva maggiormente per la percezione di suoni verbali (parole, pseudo-parole e parole invertite)? il giro fusiforme sinistro il solco temporale superiore la regione ventrale intra-parietale nessuna delle risposte proposte.
Dove si trova l'area per la forma visiva delle parole? corteccia frontale inferiore sinistra giro fusiforme sinistro giro temporale superiore corteccia occipitale.
Qual è la principale componente dei potenziali correlati ad eventi (ERP) sensibile all'incongruenza semantica e all'aspettativa? la N400 la N170 il Syntactic Positive Shift (SPS) la late anterior negativity.
Nell'afasia di Broca la lesione è localizzata nella giunzione temporo/parietale sinistra il linguaggio è fluido ma privo di significato l'eloquio è telegrafico e vengono tralasciate parole funzione la ripetizione è compromessa ma la lettura è preservata.
Da cosa può derivare l'alessia pura? da una lesione alle regioni deputate al mappaggio grafema/fonema da una lesione occipitale (V1) da una lesione al giro angolare da una lesione alla visual word form area.
L'ormone dello stress (cortisolo) ha effetti distruttivi sulle cellule motorie ippocampali insulari del cingolo.
In uno studio di risonanza magnetica funzionale sulla memoria successiva, quali regioni erano più attive per le parole che sarebbero state ricordate (vs. dimenticate)? nessuna delle risposte proposte visual word form area, area di Broca e ippocampo ippocampo e solco temporale superiore area di Broca e giro angolare.
Nella memoria per le circostanze dell'apprendimento (source memory) quali regioni sono cruciali? circuito di Papetz amigdala neocorteccia ippocampo e corteccia frontale inferiore.
Quale di queste regioni è cruciale per la memoria anterograda fornice regione CA1 dell'ippocampo corteccia temporale mediale corpi mammillari dell'ipotalamo.
Basi neurali della memoria procedurale gangli della base e giro angolare cervelletto e lobo parietale gangli della base, cervelletto e corteccia motoria area supplementare motoria e giro angolare.
Il paziente E.E. operato di tumore con un deficit alla memoria a breve termine verbale aveva una compromissione del/della visual word for area giro angolare corteccia frontale inferiore SMA.
La mismatch negativity (MMN) indica la durata temporale della: memoria e lungo termine effetto priorità memoria ecoica memoria iconica.
Il paziente H.M. osservato da Brenda Milner e operato da Scoville subì: la rimozione della parte anteriore dell'ippocampo e dell'area temporale mediale la rimozione della corteccia insulare la rimozione della parte posteriore dell'ippocampo e dell'area temporale mediale la rimozione del giro temporale superiore.
Quali sono i due tipi di recettori convolti nel potenziamento a lungo termine GABA e alfa-amino-3-idrossi-5-metil-4-isoxazol propionato AMPA e N-metil-D-aspartato nicotina e muscimolo NMDA e muscimolo.
Nel potenziamento a lungo termine come si reitera il processo di consolidamento? mediante l'azione di messaggeri diffusibili calcio-dipendenti che vanno a stimolare l'ulteriore rilascio di glutammato nel sito presinaptico mediante apertura dei canali NMDA originariamente bloccati da ioni magnesio mediante entrata di ioni Na mediante apertura dei canali AMPA originariamente bloccati da ioni sodio.
Nei paradigmi di cueing in cui posizioni valide ed invalide appartengono allo stesso oggetto (Duncan) si verifica: una diminuzione dei benefici nessuna delle risposte proposte una diminuzione dei costi una diminuzione di costi e benefici.
L'attenzione per l'oggetto modula l'attività della corteccia visiva extra-striata primaria e non di quella associativa V4 per il movimento e V5 per il colore specializzata nell'elaborazione di quella caratteristica.
Nell'esperimento di O'Craven e colleghi, quando i soggetti prestavano attenzione al movimento: i segnali erano maggiori nella PPA se la casa era statica i segnali erano maggiori solo in MT/V5 i segnali erano maggiori in MT/V5 e nella PPA se la faccia oscillava i segnali erano maggiori in MT/V5 e in FFA se la faccia oscillava.
Quale di queste affermazioni è falsa? se si somministra una debole TMS sulla FEF aumenta la capacità attentiva i campi oculari frontali (FEF) partecipano all'attenzione selettiva se si somministra una forte TMS inibitoria sulla FEF aumenta la capacità attentiva i campi oculari frontali (FEF) ricevono una scarica corollaria dal collicolo superiore.
L'attenzione selettiva per le caratteristiche oggettuali (object-base) non ha effetti sulle componenti corticali ma solo su quelle talamiche modula solo la P300 degli ERP modula fortemente le componenti N1 e N2 degli ERP modula solamente la componente P1 degli ERP.
La sindrome di Balint è causata da: danno bilaterale alla corteccia occipito/temporale danno bilaterale alla corteccia occipito/parietale disconnessione interemisferica danno alla corteccia insulare.
Quale di queste affermazioni non è corretta: Nella sindrome da eminegligenza: mostra un neglect per lo spazio contro lesionale mostra un neglect per lo spazio contro lesionale il paziente ignora stimoli del campo visivo sinistro il paziente non percepisce stimoli presentati a sinistra (sono corrette sia A che D).
Quali di questi test non si applica al neglect: Wisconsin card sorting task test di bisezione di linee testa della cancellazione di forme riproduzione di figure.
Nei compiti di orientamento spaziale e misure ERP, cue validi sono associati a: minori tempi di reazione al target se l'intervallo tra cue e target > 500 ms maggiori tempi di reazione al target e minore ampiezza della componente P1 al target minori tempi di reazione al target e minore ampiezza della componente P1 al target minori tempi di reazione al target e maggiore ampiezza della componente P1 al target.
In un esperimento di registrazione da singola cellula l'attenzione selettiva per il colore modula: nessuna delle risposte proposte l'attività di una cellula di V4 per stimoli efficaci ed inefficaci nel suo campo recettivo l'attività di una cellula di V4 per lo stimolo efficace atteso nel suo campo recettivo l'attività di una cellula di V4 per lo stimolo efficace al di fuori del suo campo recettivo.
Quale è il risultato degli studi di Emilio Bizzi sulle scimmie de-afferentate? target non viene raggiunto nell'oscurità il sistema motorio codifica la posizione finale del movimento sistema motorio codifica correttamente la traiettoria anche nell'oscurità se si applica una forza contraria che impedisce al braccio di muoversi, il target non viene raggiunto.
Quale di queste affermazioni è vera l'area premotoria laterale programma i movimenti super-appresi l'area supplementare motoria programma i movimenti guidati dalla vista l'area premotoria laterale programma le routine automatizzate l'area supplementare motoria programma le routine automatizzate.
Quale di questi sintomi non si riscontra nel Parkinson? ipercinesia difficoltà a dare avvio al movimento difficoltà a compiere movimenti rapidi e fluidi acinesia.
Quali di queste strutture non fa parte dei gangli della base nucleo caudato globo pallido substantia nigra nucleo accumbens.
Quale delle seguenti non è una funzione svolta dai gangli della base inibire i movimenti antagonisti selezionare l'effettore codificare la traiettoria del movimento dare l'avvio al movimento.
L'apprendimento prismatico compromesso in un paziente con vasta lesione cerebellare suggerisce il ruolo del cervelletto: nella visione nell'apprendimento procedurale (memoria non dichiarativa) nella regolazione della coordinazione binoculare nella percezione visiva.
Quale di queste affermazioni è falsa: con l'interfaccia cervello macchina (BMI) è possibile: muovere un arto virtuale attraverso l'EEG immaginando di muovere il polso o il braccio muovere uno di 4 cursori con l'attività di una cellula muovere un arto stimolando la corteccia motoria con la TMS controllata da un computer riottenere il controllo reale degli arti usando i segnali provenienti dalla corteccia.
Come avviene la codifica neurale della direzione del movimento secondo Georgopulos mediante i gangli della base e il cervelletto mediante la codifica della destinazione finale mediante il vettore di popolazione nella corteccia motoria e premotoria mediante il vettore di popolazione 100 ms dopo l'avvio del movimento.
Quali delle seguenti frasi è falsa: I neuroni specchio della corteccia premotoria ventrale della scimmia possono attivarsi quando questa rompe una nocciolina, vede e sente il suono possono attivarsi quando questa osserva qualcuno rompere una nocciolina e non sente il suono non si attivano al solo suono della rottura di una nocciolina da parte di qualcuno possono attivarsi quando questa osserva qualcuno rompere una nocciolina e sente il suono.
Quale struttura cerebrale è coinvolta nella formazione di nuove memorie e nel consolidamento delle informazioni? Corteccia cerebrale Ippocampo Tronco encefalico Corteccia prefrontale.
Come lo stress può influenzare l'attenzione e la concentrazione? Migliorandole durante situazioni stressanti. Aumentando la capacità di focalizzarsi su compiti complessi. Facilitando la capacità di valutare obiettivamente le opzioni. Interferendo con l'attenzione e rendendo difficile la concentrazione sulle attività di apprendimento.
In che modo lo stress può influenzare la memoria? Migliora il processo di consolidamento delle informazioni. Può compromettere la memoria di lavoro e il recupero delle informazioni. Potenzia la memoria di lavoro. Non ha alcun effetto sulla memoria.
Come il sonno influisce sull'elaborazione delle informazioni? Diminuendo la capacità di apprendimento. Causando disturbi cognitivi. Riducendo la creatività. Facilitando l'integrazione di nuove conoscenze.
Durante quale fase del sonno avviene principalmente il consolidamento delle memorie? Fase di sonno leggero. Sonno a onde lente (SONO). Fase di sonno profondo. Fase REM.
Qual è il ruolo fondamentale del sonno nei processi di apprendimento e memoria? Consolidamento delle memorie e rafforzamento delle connessioni sinaptiche. Aiuta a mantenere la concentrazione durante la veglia. Favorisce la formazione di nuove memorie a breve termine. Migliora l'attenzione durante la fase di apprendimento.
Quale teoria sottolinea l'importanza di considerare i meccanismi di base nell'apprendimento? Teoria dei programmi di apprendimento innati Teoria cognitivista-costruttivista Teoria comportamentista Teoria della ripetizione delle informazioni.
Secondo la teoria dei programmi di apprendimento innati di Gallistel, cosa guida l'apprendimento? Cancellazione delle tracce mnemoniche Rafforzamento delle connessioni sinaptiche Deterioramento delle sinapsi Rallentamento dell'elaborazione delle informazioni.
Cosa sostiene la teoria cognitivista-costruttivista riguardo all'apprendimento? L'importanza dell'osservazione e della misurazione del comportamento L'importanza dell'apprendimento attraverso la punizione e il rinforzo L'importanza di considerare i processi mentali interni e la comprensione attiva delle informazioni L'importanza dell'apprendimento basato sui problemi e la cooperazione.
Chi ha sviluppato la teoria dello sviluppo cognitivo e ha introdotto i concetti di assimilazione e accomodamento? Ivan Pavlov Jean Piaget B.F. Skinner Lev Vygotsky.
Qual è il concetto chiave del condizionamento classico di Ivan Pavlov? Rinforzo delle risposte desiderate Associazione tra stimoli e risposte Punizione delle risposte indesiderate Elaborazione attiva delle informazioni.
Quali sono le due forme principali di apprendimento comportamentista? Riflessione e elaborazione Rinforzo positivo e rinforzo negativo Associazione e memorizzazione Condizionamento classico e condizionamento operante.
Quali sono le capacità fondamentali per la sopravvivenza in ottica evoluzionistica? Essere sociale e affettivo Essere forte e intelligente Essere plastico e resiliente Adattarsi e apprendere.
Qual è la definizione di adattamento secondo Charles Darwin? Sopravvivenza della specie più numerosa Sopravvivenza della specie più adatta al cambiamento Sopravvivenza della specie più intelligente Sopravvivenza della specie più forte.
Qual è il ruolo dell'errore di previsione nel meccanismo dell'apprendimento senso-motorio? Indicare che il cervello deve regolare le previsioni per ridurre l'errore futuro Fornire feedback sulle azioni motorie errate Indicare che il cervello sta memorizzando informazioni in modo errato Indicare che il cervello sta apprendendo troppo velocemente.
Quale ruolo svolge la corteccia motoria nell'apprendimento senso-motorio? Integrare informazioni sensoriali e motorie per affinare le abilità motorie Trasmettere informazioni al cervelletto per il controllo motorio Regolare la memoria di lavoro durante l'apprendimento Sviluppare abilità motorie complesse.
Perché la pratica ripetuta è importante nell'apprendimento senso-motorio? Per potenziare le abilità cognitive Per facilitare l'integrazione di nuove conoscenze Per sviluppare abilità motorie complesse e renderle automatiche Per migliorare la memoria di lavoro e la concentrazione.
Cosa implica la teoria del modello previsionale nell'apprendimento senso-motorio? Il cervello genera previsioni basate su feedback emotivi Il cervello genera previsioni basate sul feedback uditivo ricevuto durante l'apprendimento Il cervello cerca di creare modelli interni delle relazioni tra azioni motorie e input sensoriali Il cervello cerca di creare modelli interni delle relazioni tra azioni e feedback uditivo.
In quale fase avviene il consolidamento della memoria durante l'apprendimento senso-motorio? Fase REM (Rapid Eye Movement) Fase del SONO (sonno a onde lente) Fase di feedback sensoriale Fase di esercizio ripetuto.
Qual è il ruolo del feedback sensoriale nell'apprendimento senso-motorio? Regolare la corteccia motoria durante l'apprendimento Confrontare l'output previsto con l'output effettivo e calcolare l'errore Valutare l'efficienza delle risposte motorie Valutare il risultato delle azioni e fornire un feedback emotivo.
Cosa si intende per "consolidamento della memoria motoria" durante la pratica ripetuta? Un processo di analisi delle connessioni sinaptiche coinvolte nell'apprendimento Un processo di trasferimento delle informazioni nella memoria a lungo termine Un processo di correzione degli errori commessi durante l'apprendimento Un processo di registrazione delle informazioni sensoriali durante l'azione.
Secondo la teoria del modello previsionale, come agisce il cervello durante l'apprendimento senso-motorio? Potenziando la memoria a breve termine per le azioni motorie complesse Utilizzando il feedback uditivo per migliorare l'apprendimento Emulando i movimenti di esperti per apprendere nuove abilità Creando modelli interni delle relazioni tra azioni motorie e input sensoriali.
Cosa significa "error-driven learning" nell'apprendimento senso-motorio? Un processo basato sull'apprendimento degli errori passati Un processo basato sull'apprendimento tramite il feedback uditivo Un processo basato sulla correzione degli errori e il miglioramento delle abilità motorie Un processo basato sulla memorizzazione dei risultati ottenuti.
Qual è il meccanismo fondamentale coinvolto nell'apprendimento senso-motorio? Meccanismo del feedback uditivo Meccanismo dell'attenzione visiva Meccanismo della memoria a lungo termine Meccanismo di feedback sensoriale.
Come contribuisce la corteccia prefrontale all'inibizione dei comportamenti indesiderati? Facilitando la memoria di lavoro Generando segnali per attivare azioni specifiche Generando segnali per sopprimere azioni inappropriate Valutando le opzioni disponibili.
Qual è la differenza tra abitudine e comportamento orientato allo scopo? L'abitudine è una forma di apprendimento deliberato, mentre il comportamento orientato allo scopo è istintivo. L'abitudine richiede una motivazione consapevole, mentre il comportamento orientato allo scopo è automatico. L'abitudine riguarda comportamenti mirati a un obiettivo specifico, mentre il comportamento orientato allo scopo è ripetitivo e inconsapevole. L'abitudine riguarda comportamenti ripetitivi e automatici, mentre il comportamento orientato allo scopo è intenzionale e finalizzato a un obiettivo specifico.
Quali sono le regioni cerebrali coinvolte nel comportamento orientato allo scopo? Corteccia visiva e sistema olfattivo. Corteccia prefrontale, sistema limbico, circuiti di ricompensa, reti neurali dell'attenzione. Corteccia motoria e sistema vestibolare. Corteccia parietale e sistema limbico.
Cosa significa "plasticità neurale" nel contesto del comportamento orientato allo scopo? La capacità di mantenere abitudini a lungo termine. La modificazione della struttura e funzione cerebrale in risposta all'esperienza. L'attivazione dei circuiti di ricompensa nel cervello. L'integrazione di informazioni sensoriali e motorie per lo sviluppo di abilità motorie complesse.
Come vengono influenzati i circuiti di ricompensa quando intraprendiamo azioni orientate ad uno scopo? Vengono attivati quando riceviamo una gratificazione o una ricompensa. Vengono attivati solo in risposta a stimoli emotivi. Vengono inibiti e non influenzano il comportamento. Vengono attivati solo quando raggiungiamo gli obiettivi.
Qual è la funzione principale del sistema limbico nel comportamento orientato allo scopo? Agire come centro decisionale nel cervello. Influenzare la motivazione e la valutazione degli stimoli rilevanti. Fornire una sensazione di piacere durante l'apprendimento. Elaborare le informazioni sensoriali e motorie per l'apprendimento senso-motorio.
Cosa rende il comportamento orientato allo scopo diverso dalle abitudini? La necessità di ricevere un feedback sensoriale durante l'azione. L'attivazione della corteccia motoria durante il comportamento orientato allo scopo. La dipendenza dalle abitudini per raggiungere obiettivi specifici. La presenza di motivazione e impegno attivo nel comportamento orientato allo scopo.
Quali sono i processi che coinvolgono la corteccia prefrontale nel comportamento orientato allo scopo? La creazione di modelli interni del mondo esterno e l'elaborazione delle informazioni sensoriali. gestione delle abitudini automatiche e ripetitive. L'attribuzione di significato emotivo e la memorizzazione delle esperienze passate. La plasticità neurale e la creazione di percorsi neurali efficienti.
Come può l'apprendimento senso-motorio influenzare i comportamenti orientati allo scopo? Migliorando la memoria e la capacità decisionale. Rendendo i comportamenti più automatici e ripetitivi. Modificando le connessioni sinaptiche per migliorare la precisione delle risposte motorie. Attivando i circuiti di ricompensa nel cervello.
Quali sono gli aspetti che caratterizzano il comportamento orientato allo scopo? Motivazione consapevole e impegno attivo verso un obiettivo specifico. Indipendenza dal sistema limbico e dai circuiti di ricompensa. Scarso coinvolgimento delle regioni cerebrali coinvolte nell'apprendimento. Ripetitività e automaticità delle azioni.
Qual è il ruolo della corteccia prefrontale nei comportamenti orientati allo scopo? Responsabile della memoria a lungo termine Regola le funzioni del sistema limbico Controlla le funzioni sensoriali Coinvolta nella presa di decisioni.
Qual tra le seguenti descrive un’abitudine? Svolgere un comportamento intenzionale per raggiungere uno scopo. Ripetere costantemente una stessa azione senza impegno attivo. Modificare le connessioni sinaptiche nel sistema limbico. Utilizzare la corteccia prefrontale per prendere decisioni.
In cosa consiste la pianificazione nella corteccia prefrontale? Valutare le diverse opzioni disponibili Mantenere attivamente informazioni pertinenti per un compito Generare sequenze di azioni e organizzarle in modo coerente Resistere alle tentazioni e controllare l'impulsività.
Qual è una delle funzioni principali della corteccia prefrontale nel comportamento orientato allo scopo? Regolazione delle emozioni Elaborazione delle informazioni visive Coordinamento delle risorse cognitive Controllo del sistema nervoso autonomo.
Qual è l'importanza della memoria di lavoro nei comportamenti orientati allo scopo? Permette di ricordare eventi passati Fornisce una "mente di lavoro" per mantenere, manipolare e organizzare le informazioni pertinenti Facilita l'inibizione dei comportamenti indesiderati Regola i processi emotivi e motivazionali.
Quale è uno dei ruoli della memoria di lavoro nei comportamenti orientati allo scopo? Creare memorie a lungo termine Gestire l'attenzione sulle informazioni irrilevanti Mantenere attivamente informazioni per un compito Elaborare informazioni sensoriali.
Come aiuta la memoria di lavoro nel sequenziamento delle azioni? Mantenendo informazioni per un lungo periodo di tempo Generando una sequenza coerente di azioni Focalizzando l'attenzione sulle informazioni rilevanti Organizzando le informazioni pertinenti.
In cosa consiste la coordinazione delle risorse cognitive da parte della memoria di lavoro? Organizzazione delle informazioni nella memoria a lungo termine Controllo delle funzioni del sistema nervoso autonomo Gestione dell'allocazione dell'attenzione e del controllo esecutivo Soppressione dei comportamenti non appropriati.
Quale sarebbe l'effetto se la corteccia prefrontale fosse danneggiata? Aumento dell'attenzione e della memoria di lavoro Riduzione della pianificazione e del controllo del comportamento Potenziamento della memoria a lungo termine Miglioramento della capacità decisionale.
Cosa si intende per memoria di lavoro e quale ruolo svolge nei comportamenti orientati allo scopo? Capacità di ricordare eventi passati e di anticipare il futuro Capacità di memorizzare informazioni per lunghi periodi di tempo Capacità di mantenere attivamente e manipolare le informazioni rilevanti per un compito Capacità di reprimere i comportamenti indesiderati.
Quali sono le principali regioni cerebrali coinvolte nel circuito della ricompensa? Corteccia motoria, Corteccia sensoriale, Ippocampo e Talamo Cerebellum, Midollo spinale, Ipotalamo e Ippocampo Nucleus accumbens, Corteccia prefrontale mediale, Amigdala e Ippocampo Corteccia prefrontale, Corteccia cingolata, Striato e Tubercolo olfattivo.
Qual è il principale neurotrasmettitore coinvolto nel sistema della ricompensa? GABA Serotonina Acetilcolina Dopamina.
Quali sono le cause della disfunzione del circuito della ricompensa nei disturbi da dipendenza? Solo fattori neurochimici Diversi fattori, tra cui genetici, neurochimici, ambientali e comportamentali Solo fattori ambientali Solo fattori genetici.
Cosa indica l'anedonia nei disturbi da dipendenza? Un'alterazione nella valutazione delle ricompense La perdita di interesse per attività piacevoli non correlate alla dipendenza difficoltà nel controllo degli impulsi verso l'uso di sostanze o comportamenti dipendenti Una sensibilità aumentata alle sostanze o ai comportamenti dipendenti.
In base al DSM-5, quali sono le due categorie di disturbi correlati ai disturbi da dipendenza? Disturbo da abuso di sostanze e Disturbo da dipendenza psicologica Disturbo da uso di sostanze e Disturbo da dipendenza comportamentale Disturbo da uso di sostanze e Disturbo da gioco d'azzardo Disturbo da dipendenza chimica e Disturbo da gioco d'azzardo.
Cosa può causare un'eccessiva ricerca di ricompense nel sistema dopaminergico? Una sovrastimolazione del sistema della ricompensa. Un disordine nella regolazione del piacere e dell'apprendimento di rinforzo. Un'euforia o un'eccitazione costante. Una diminuzione della motivazione e del piacere.
In cosa consiste l'apprendimento di rinforzo? processo attraverso il quale il cervello associa un'azione a un'emozione. processo attraverso il quale il cervello associa un'azione a una punizione. Il processo attraverso il quale il cervello associa un'azione a una ricompensa. Il processo attraverso il quale il cervello associa un'azione a una motivazione.
Qual è il ruolo principale del nucleus accumbens nel circuito della ricompensa? Valutazione e integrazione delle informazioni relative alla ricompensa. Regolazione dell'attenzione selettiva e della risposta emotiva alle ricompense. Valutazione e integrazione delle informazioni relative alla ricompensa. Regolazione del movimento e del processo decisionale.
Cosa sostiene l'eudemonismo riguardo alla felicità? La felicità è il risultato della realizzazione di uno scopo e delle virtù umane. La felicità è il risultato della massimizzazione del piacere e della minimizzazione del dolore. La felicità è il risultato della ricerca di gratificazioni immediate e della realizzazione personale. La felicità è il risultato del piacere e delle gratificazioni immediate.
In che cosa differisce l'edonismo hedonistico dall'edonismo utilitaristico? L'edonismo hedonistico si focalizza sulla realizzazione personale, mentre l'edonismo utilitaristico sul benessere collettivo. L'edonismo hedonistico si focalizza sulla realizzazione personale, mentre l'edonismo utilitaristico sul piacere collettivo. L'edonismo hedonistico si focalizza sul piacere individuale, mentre l'edonismo utilitaristico sul benessere collettivo. L'edonismo hedonistico si focalizza sul piacere collettivo, mentre l'edonismo utilitaristico sul piacere individuale.
Cosa sostiene l'eudemonismo? La felicità è il risultato della minimizzazione del dolore La felicità è il risultato del piacere e del benessere La felicità è il risultato della massimizzazione del piacere La felicità è il risultato della realizzazione personale e delle virtù.
Qual è il principio centra nell'edonismo? La concezione della felicità basata sulla virtù La concezione della felicità basata sulla realizzazione personale Qual è il principio centra nell'edonismo? La concezione della felicità basata sul dolore.
Nell'afasia di Broca, oltre ai classici deficit di linguaggio, si rilevano sintomi legati: all'aumentato aurosal durante uno sforzo ad un errore di previsione della ricompensa (RPE) al piacere durante l'assunzione di cibo allo sforzo fisico.
Cosa codificano congiuntamente la corteccia orbito frontale (OFC), laterale prefrontale (LPFC) e cingolata anteriore (ACC)? sforzo fisico e delusione dell'aspettativa delusione dell'aspettativa di una ricompensa deprezzamento temporale Probabilità, guadagno e costo di una ricompensa.
L'attività di quale struttura neurale era correlata con la decisione degli animali di passare ad un nuovo appezzamento nella ricerca di cibo amigdala abenula insula cingolato anteriore.
Quale regione supporta il comportamento orientato allo scopo (goal-directed behaviour) la corteccia parietale la corteccia orbitofrontale ventro-mediale la corteccia prefrontale dorso-mediale il cingolato.
Quali di questi sintomi non sono caratterizzanti della lesione prefrontale aprassia perseverazione comportamento di utilizzazione fissità funzionale.
Quale di questi sintomi è associato ad una lesione prefrontale nella scimmia compiti di fissazione compiti di risposta ritardata compiti di manipolazione compiti di riconoscimento vecchio-nuovo.
Basi neurali della memoria di lavoro regione CA1 dell'ippocampo corteccia peririnale ed entorinale corteccia para-ippocampale codifica bioelettrica protratta in assenza dello stimolo.
Cosa non contribuisce alla codifica neurale del valore familiarità del bene quantità ritardo ed incertezza rischio e tipo di bene.
Cos'è il deprezzamento temporale l'aumento del valore di una punizione a causa del ritardo nel suo ottenimento la riduzione del valore di una ricompensa a causa del ritardo nel suo ottenimento nessuna delle risposte proposte l'oblio nella memoria a lungo termine.
Cosa codifica l'abenula laterale il deprezzamento temporale la presenza di una ricompensa rinforzo dopaminergico la delusione di un'aspettativa e la mancata ricompensa.
Cosa è la consapevolezza (o coscienza fenomenica) nella coscienza? L'esperienza soggettiva di essere consapevoli e di avere un'esperienza interiore. Il mantenimento dello stato di vigilanza L'integrazione delle informazioni sensoriali. La capacità di percepire e rispondere adeguatamente agli stimoli sensoriali.
In cosa consiste l’"hard problem" della scienza riguardante la coscienza? La difficoltà nel distinguere mente e corpo. La comprensione della relazione tra mente e cervello. La natura immateriale della coscienza. La mancanza di una sostanza mentale separata.
Cosa si intende per vigilanza (o arousal) nella coscienza? Lo stato di essere svegli e attenti all'ambiente circostante. La correlazione tra mente e corpo La generazione di rappresentazioni mentali. L'esperienza soggettiva di essere consapevoli.
Secondo quale prospettiva mente e corpo sono considerati due entità separate e distinte? Il monismo fisico. Il fisicalismo Il materialismo Il dualismo.
Qual è il ruolo del talamo nel funzionamento della coscienza? Influire sulla coscienza e i disturbi ad essa correlati. Controllare l'attenzione. Regolare il ritmo circadiano. Integrare le reti neurali.
Cosa è stato osservato nei pazienti in stato vegetativo o di minima coscienza tramite studi di neuroimaging? Maggiore reattività cerebrale agli stimoli esterni. Attività cerebrale ridotta e minore connettività funzionale tra diverse regioni cerebrali. Attività cerebrale aumentata. Integrazione delle reti neurali migliorata.
Quale prospettiva sostiene che la coscienza può essere spiegata in termini delle attività cerebrali e dei processi fisici? Il monismo fisico. Il materialismo. Il fisicalismo. Il dualismo.
Cosa è il nucleo soprachiasmatico (NSC) e quale è il suo ruolo? Una regione chiave nel regolare il flusso di informazioni tra le diverse aree cerebrali. Un orologio biologico interno coinvolto nella regolazione del ritmo circadiano. Un'area cerebrale coinvolta nel mantenimento dello stato di allerta. Una struttura coinvolta nella coscienza fenomenica.
Quale di queste affermazioni non è corretta? Secondo Baumeister e colleghi, le persone che credono nel libero arbitrio hanno una percezione migliore delle proprie capacità decisionali sono maggiormente autonomi e proattivi godono di un miglior senso di autoefficacia sono più religiose e tendenzialmente suggestionabili.
Nella visione cieca (blind sight) è possibile osservare se il paziente utilizza regioni visive non danneggiate per elaborare stimoli presentati nel campo cieco mediante: eye-tracker EEG anisotropia frazionale tDCS.
Quale di questi processi non indica una mancanza di coscienza priming crociato calcolo percezione subliminale negligenza unilaterale.
Quali di queste funzioni non sarebbe svolta dall'Interprete, secondo Gazzaniga? creare una narrazione giustificare i nostri comportamenti rilevare automaticamente errori involontari dare un senso alla miriade di informazioni che bombardano il cervello.
Secondo gli studi di Tomasello e collaboratori le scimmie sono in grado di comprendere alcuni compiti di false credenze con il test di Sally-Anne le scimmie non posseggono teoria della mente i processi di mentalizzazione delle scimmie sono simili a quelli di bimbi umani di 12 mesi le scimmie hanno processi di mentalizzazione che sono comuni a tutti i primati.
Nell'esperimento di Newsome, che ha studiato la correlazione tra gli eventi neuronali in MT e l'evento in atto, è emerso che: la discriminazione della direzione del movimento era prevedibile in base al pattern di risposta di un singolo neurone di LIP al pattern di risposta di un singolo neurone dell'area visiva temporale mediale (MT) nessuna delle risposte proposte al pattern di risposta di un singolo neurone dell'area visiva temporale mediale (MT) dopo la fine del movimento stesso.
A cosa si riferisce l'ipotesi del riferimento retroattivo? alla teoria di Libet sulla coscienza temporalmente in avanti di 500 ms all'interferenza proattiva al fatto che la coscienza rielabora informazioni pregresse al fatto che la coscienza è sempre in ritardo di 500 ms.
Quali di queste entità non è inclusa nella senzienza? sensazioni grezze qualia soggettivi consapevolezza fenomenica risposte riflesse.
La senzienza è possibile senza la corteccia, come dimostrato dai casi di callosotomia idranencefalia agenesie del corpo calloso somatoparafrenia.
Uno scimpanzé posto di fronte allo specchio dopo un poco indulge in comportamenti auto esplorativi, dimostrando di riconoscersi allo specchio si riconosce ma non mostra comportamenti auto-esplorativi non si riconosce nell'immagine riflessa dallo specchio non è in grado di riconoscersi allo specchio, esattamente come un bambino di 12 mesi.
Cosa può fornire l'ipnosi come strumento di studio della coscienza? Un trattamento per l'insonnia Un'immersione nella fase REM del sonno Un aumento dell'attività cerebrale Un accesso a stati di coscienza alterati.
Perché è importante interpretare i risultati degli studi sull'ipnosi con cautela? L'ipnosi può essere influenzata dalle aspettative del soggetto e dall'ipnotizzatore partecipanti agli studi sull'ipnosi non ricordano nulla L'ipnosi è una tecnica di imaging cerebrale non affidabile L'ipnosi induce uno stato di veglia anziché uno stato alterato di coscienza.
Quale fase dell'anestesia generale comprende la somministrazione dei farmaci per indurre l'assenza di coscienza? Induzione Stato di coscienza Mantenimento Risveglio.
Quali tecniche di neuroimaging vengono utilizzate per misurare l'attività cerebrale durante il sonno? Risonanza magnetica funzionale (fMRI) e tomografia computerizzata (CT) Elettroencefalografia (EEG) e risonanza magnetica funzionale (fMRI) Elettroencefalografia (EEG) e tomografia a emissione di positroni (PET) Tomografia computerizzata (CT) e risonanza magnetica nucleare (NMR).
Cosa si osserva durante il sonno REM? Attività motoria intensa Assenza di attività cerebrale Stati di coscienza simili alla veglia Esperienze oniriche e sogni.
Qual tra i seguenti è uno degli stati di alterazione di coscienza artificiale? Ipnosi Sonno REM Anestesia generale Veglia.
Cosa sono le neuroscienze affettive? Un'area di ricerca che esplora la fisica delle emozioni. Un approccio per comprendere la meteorologia emotiva. Uno studio interdisciplinare delle basi neurali delle emozioni umane. Un campo di ricerca che studia le emozioni attraverso la filosofia.
Quali metodi vengono utilizzati nelle neuroscienze affettive per studiare le emozioni? Metodi di indagine sociologici. Tecniche di decorazione artistica. Misurazioni comportamentali e psicologiche Approcci letterari e narrativi.
Secondo la teoria evoluzionistica delle emozioni, qual è la funzione delle emozioni? Regolare la temperatura corporea. Comunicare gli stati emotivi agli altri individui. Migliorare le abilità di linguaggio. Influenzare la nostra percezione sensoriale.
Chi è stato uno dei principali studiosi delle neuroscienze affettive? Leonardo da Vinci. Sigmund Freud. Charles Darwin. Jaak Panksepp.
Qual è la differenza tra le emozioni primarie e le emozioni sociali? Le emozioni primarie sono universali, mentre le emozioni sociali sono influenzate dalla cultura e dalle norme sociali. Le emozioni primarie si sviluppano attraverso l'interazione sociale, mentre le emozioni sociali sono innescate da risposte biologiche innate. Le emozioni primarie sono legate alle relazioni sociali, mentre le emozioni sociali sono presenti fin dalla nascita. Le emozioni primarie sono influenzate dalle aspettative sociali, mentre le emozioni sociali hanno una base biologica.
Quante sono le emozioni primarie universali? Sette Cinque Sei Quattro.
Cosa significa che alcune emozioni sono considerate "primarie"? Sono innescate da risposte biologiche innate condivise da tutti gli individui. Sono le emozioni più intense e intense. Sono emozioni che si manifestano solo in situazioni sociali. Sono le emozioni che si sviluppano nell'infanzia.
Quali sono alcune delle emozioni sociali? Vergogna, invidia, gelosia, empatia Paura, gioia, rabbia, tristezza Felicità, sorpresa, disgusto, orgoglio Soddisfazione, calma, ansia, serenità.
Perchè le emozioni sociali sono influenzate dalla cultura e dalle norme sociali? Perchè sono innescate da risposte biologiche innate. Perchè si sviluppano attraverso l'interazione sociale e l'apprendimento sociale. Perchè si manifestano solo in situazioni sociali specifiche. Perchè hanno una base biologica comune a tutte le culture umane.
Secondo Jaak Panksepp, quali sistemi neurali sono associati a specifiche emozioni? Sistema della ricerca, della paura e del gioco. Sistema delle equazioni matematiche. Sistema delle stelle e delle costellazioni. Sistema delle attività quotidiane.
Quali sono le conseguenze della resezione chirurgica delle regioni temporali che includono l'amigdala? Miglioramento della regolazione emotiva e cognitiva Incremento della tendenza a esplorare oggetti Maggiore capacità di riconoscere espressioni emotive nei volti Riduzione dei comportamenti aggressivi e delle risposte di paura.
Secondo la teoria di James-Lange, le emozioni sono il risultato di: Reazioni fisiologiche del corpo a stimoli esterni Interpretazione cognitiva delle emozioni Stimoli emotivamente significativi Esperienze soggettive separate dalle risposte fisiologiche.
Secondo la teoria di James-Lange, le emozioni sono il risultato di: esperienze soggettive cambiamenti fisiologici nel corpo stimoli esterni risposte cognitive.
Secondo le teorie di "embodied cognition", quale ruolo svolge la corteccia somatosensoriale nell'elaborazione delle emozioni?ioni? Riconoscimento delle espressioni emotive altrui Simulazione motoria associata alle emozioni Elaborazione consapevole delle emozioni Controllo dei movimenti correlati alle emozioni.
Qual è il ruolo principale dei nuclei della base nell'elaborazione delle emozioni? Controllo dei movimenti Riconoscimento delle espressioni emotive nei volti Elaborazione del disgusto Regolazione delle funzioni cognitive.
Qual è il ruolo dei nuclei della base nell’elaborazione delle emozioni? Elaborazione del disgusto regolazione degli Stati corporei controllo dei movimenti riconoscimento delle espressioni facciali.
Quale area cerebrale è stata storicamente oggetto di maggiori studi riguardanti le emozioni? Giro del cingolo Amigdala Nucleo caudato Corteccia somatosensoriale.
Qual è il dato principale emerso dagli studi di neuroscienze affettive riguardo ai circuiti cerebrali delle emozioni? I circuiti cerebrali responsabili dell'elaborazione delle emozioni sono semplici e indipendenti. Le diverse componenti del sistema sono altamente interconnesse e svolgono funzioni specifiche. Le emozioni sono controllate esclusivamente dalla corteccia prefrontale. Le diverse componenti del sistema agiscono in modo indipendente l'una dall'altra.
L'ipotesi della valenza sostiene che: Entrambi gli emisferi sono coinvolti nell'elaborazione emotiva L'emisfero destro è specializzato nell'elaborazione delle emozioni positive L'esperienza emotiva è indipendente dalle risposte fisiologiche del corpo L'emisfero sinistro è coinvolto nell'elaborazione delle emozioni negative.
Il modello delle emozioni di James Papez, noto anche come circuito di Papez, descrive: Il ruolo dell'ipotalamo nella regolazione delle emozioni L'attivazione di un circuito cerebrale specifico coinvolto nell'esperienza emotiva La separazione tra emozioni positive e negative in emisferi cerebrali diversi L'importanza della neocorteccia nella generazione delle emozioni.
La teoria di Cannon-Bard suggerisce che: Le emozioni si sviluppano attraverso un processo parallelo Le emozioni sono separate dalle risposte fisiologiche L'esperienza emotiva si verifica prima delle risposte fisiologiche Le emozioni sono il risultato diretto delle risposte fisiologiche del corpo.
Secondo l'ipotesi dell'emisfero destro nelle neuroscienze delle emozioni: L'emisfero destro è coinvolto solo nell'elaborazione delle emozioni verbali L'emisfero destro si attiva solo durante la percezione delle emozioni negative L'emisfero destro è specializzato nell'elaborazione delle emozioni positive L'emisfero destro è coinvolto nell'interpretazione delle espressioni facciali.
Qual è la principale funzione della corteccia prefrontale ventromediale? Valutazione delle situazioni sociali complesse Generazione e regolazione delle emozioni Elaborazione dell'affetto positivo e negativo Controllo delle risposte emotive.
Qual è il principale ruolo del sistema noradrenergico nel cervello? Elaborazione delle sensazioni interocettive Regolazione dell'umore Coinvolgimento nei meccanismi di attivazione Controllo dell'orientamento dell'attenzione.
Da quale regione del cervello proviene la noradrenalina? Area tegmentale ventrale Sostanza nera Locus coeruleus Nucleo accumbens.
Qual è il ruolo principale della serotonina nel cervello? Regolazione dell'appetito e del comportamento alimentare Modulazione delle risposte aggressive Coinvolgimento nei processi di attivazione e rinforzo Controllo dell'attività riproduttiva.
Quale neurotrasmettitore è coinvolto nei meccanismi di ricompensa e punizione? Dopamina Serotonina Glutammato Noradrenalina.
Qual è il ruolo della corteccia cingolata nei processi cognitivi ed emotivi? Controllo dell'attenzione e delle funzioni esecutive Percezione delle sensazioni interne del corpo Generazione delle risposte emotive in situazioni sociali Rappresentazione delle emozioni e percezione del disgusto.
Cosa indica lo studio di Koenigs e colleghi del 2007 sulla corteccia prefrontale? Modulazione delle risposte viscerali durante un'esperienza di paura Aumento delle risposte impulsive ed emotive in situazioni sociali Incapacità di provare emozioni o disregolazione emotiva Attivazione della corteccia prefrontale durante compiti di working memory.
Quali sono le principali regioni della corteccia prefrontale coinvolte nelle funzioni emotive e sociali? Corteccia ventromediale e corteccia somatosensoriale Corteccia laterale e corteccia cingolata Corteccia dorsolaterale e corteccia temporale Corteccia orbitofrontale e corteccia dorsomediale.
Quali effetti hanno le emozioni positive sull'apprendimento? Riducono la flessibilità cognitiva Diminuiscono l'interesse verso l'apprendimento Incrementano l'attivazione del sistema di ricompensa del cervello Ostacolano l'apprendimento.
Quali sono le due "strade" che l'informazione emotiva percorre attraverso l'amigdala? Via pavloviana e via estinzione Via bassa e via alta Via corticale e via subcorticale Via implicita e via esplicita.
Come l'amigdala influisce sulla memoria dichiarativa? Induce uno stato di arousal durante l'intervallo di ritenzione. Potenzia il consolidamento delle memorie durante la codifica iniziale dello stimolo Modifica il grado con cui si dimenticano gli stimoli che provocano arousal. Blocca la formazione della memoria, ma non il potenziamento arousal-dipendente.
Cosa può ostacolare il cortisolo in situazioni di stress cronico? La facilitazione della memoria La formazione di nuovi ricordi La plasticità neuronale Il recupero della memoria.
Cosa può facilitare il cortisolo in condizioni di stress moderato? Il rilascio di dopamina La formazione di nuovi ricordi La formazione di nuove connessioni sinaptiche La riduzione della memoria a lungo termine.
In quali situazioni lo stress può influenzare positivamente la memoria? In situazioni di stress cronico ed eccessivo In situazioni di stress breve termine e controllato In situazioni di stress moderate ma prolungate In situazioni di stress intense e non controllate.
Cosa attiva lo stress nell'organismo? L'asse ipotalamo-ipofisi-surrene Il sistema di ricompensa del cervello Il sistema limbico Il circuito della dopamina.
Quali effetti hanno le emozioni negative sull'apprendimento? Facilitano l'apprendimento Ostacolano l'apprendimento Attivano il sistema di ricompensa del cervello Aumentano la motivazione intrinseca.
Qual è il meccanismo attraverso cui le emozioni positive facilitano l'apprendimento? Attivazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-surrene Rilascio di cortisolo Attivazione del sistema limbico Rilascio di dopamina.
Qual è il ruolo principale dell'amigdala nell'apprendimento emotivo implicito? Influenzare i meccanismi di apprendimento associativo. Modulare le risposte emotive attraverso la valutazione di minacce potenziali. Sostenere l'associazione tra uno stimolo neutro e uno stimolo avverso. Generare risposte fisiologiche e comportamentali di paura.
Come lo stress influisce sull'attenzione e la focalizzazione? Potenzia la memorizzazione di informazioni preesistenti Aumenta la capacità di elaborare le nuove informazioni Favorisce l'attenzione su stimoli stressanti Migliora la focalizzazione su informazioni non rilevanti.
Cosa accade nelle fasi del condizionamento della paura? Durante il condizionamento dell'estinzione, si forma un'associazione tra lo stimolo condizionato e la risposta di paura. Lo stimolo incondizionato viene presentato dopo diverse ripetizioni dello stimolo neutro. Il condizionamento pavloviano coinvolge l'elaborazione cognitiva approfondita Si forma un'associazione tra uno stimolo incondizionato e una risposta di paura.
Qual è il meccanismo di apprendimento attraverso il quale si forma un'associazione tra uno stimolo neutro e una risposta di paura? Condizionamento dell'associazione Condizionamento dell'attivazione Condizionamento pavloviano Condizionamento dell'estinzione.
Quali sono le due fasi principali dei meccanismi del condizionamento della paura? Condizionamento esplicito e condizionamento implicito condizionamento dell'estinzione e condizionamento dell'associazione condizionamento pavloviano e condizionamento dell'associazione condizionamento positivo e condizionamento negativo.
Quale di queste non fa parte delle 6 emozioni universali secondo Ekman? rabbia sorpresa gioia invidia.
La paziente S.M. descritta da Ralph Adolphs soffriva di una degenerazione bilaterale dell'amigdala era incapace di percepire la paura dalla nascita soffriva di simultagnosia era affetta da cecità psichica per la rabbia.
Secondo il modello della via lenta e della via veloce di Joseph Ledoux stimoli visivi aversivi bypassano V1 e vengono elaborati da V8 (che rappresenta la coscienza) determinano un aumento veloce della conduttanza cutanea attivano il comportamento difensivo lotta o fuggi attraverso la via lenta bypassano V1 e vengono elaborati attraverso talamo ed amigdala.
Il nucleo centrale dell'amigdala è connesso alla FEF riceve dal talamo e dalla corteccia sensoriale regola l'input e l'output da/verso la corteccia prefrontale controlla la risposta di freezing e dell'asse HPA.
L'Iowa gambling task dimostra che pazienti con lesioni orbitofrontali non mostrano un aumento della conduttanza cutanea mentre pescano dal mazzo rischioso pazienti con lesioni all'amigdala mostrano un'accentuata conduttanza cutanea mentre pescano dal mazzo rischioso pazienti con lesioni orbitofrontali falliscono nell'Iowa gambling task pazienti con lesioni orbitofrontali mostrano un'accentuata conduttanza cutanea mentre pescano dal mazzo rischioso.
Se istruita a fissare gli occhi di persone esprimenti paura la paziente S.P. aumentava il segnale di risposta nell'amigdala la paziente S.M. non mostrava più perdita dell'equivalenza percettiva la paziente S.P. mostrava blind-sight la paziente S.M. osservata da Adolphs non evidenziava più un deficit nel riconoscimento.
Quale di queste affermazioni è falsa. La corteccia insulare: mostra una risposta preferenziale alle espressioni di rabbia è coinvolta nell'interocezione mostra una risposta marcata alle espressioni di disgusto è coinvolta nella consapevolezza corporea.
Cosa non coinvolge il circuito dell'amore materno: la materia grigia periaquedottale l'insula il cingolato e la corteccia orbitofrontale i campi oculari supplementari.
Quali sono le componenti fondamentali di un'emozione (oltre all'attivazione cerebrale) il pattern autonomico/fisiologico di attivazione e il vissuto psichico le espressioni facciali, la gestualità e il vissuto psichico il vissuto psichico, il pattern autonomico/fisiologico di attivazione e la risposta comportamentale il vissuto psichico, la gestualità e l'arousal cerebrale.
Quali emozioni ha investigato lo studio su atleti non vedenti di Tracy e Matsumoto? sconforto e sorpresa sconforto ed esultanza tristezza e paura tristezza e rabbia.
Qual è il ruolo delle neuroscienze affettive nel campo psichiatrico? Esplorare la relazione tra clima sociale e benessere mentale Analizzare l'efficacia dei trattamenti farmacologici Contribuire alla comprensione dei disturbi emotivi Studiare la plasticità neuronale nel cervello.
Come possono le neuroscienze affettive migliorare la terapia individuale? Sviluppando nuove terapie farmacologiche Identificando biomarcatori per la diagnosi dei disturbi psichiatrici Fornendo una migliore comprensione dell'empatia e delle interazioni sociali Personalizzando l'approccio terapeutico basato sui tratti della personalità.
Qual è la prospettiva delle neuroscienze affettive riguardo alla depressione? Esaminare l'attività cerebrale associata alle emozioni positive Studiare la plasticità neuronale nelle regioni corticali sensoriali Identificare circuiti neurali specifici che possono essere alterati nella depressione Analizzare il ruolo delle emozioni nell'influenzare l'attenzione e la percezione.
Qual è il contributo delle moderne neuroscienze nel superamento del dualismo lesione strutturale versus lesione funzionale nella psicopatologia? Identificare specifici pattern di attività cerebrale correlati ai disturbi psichiatrici Fornire una visione più integrata e dinamica dei disturbi mentali Integrare l'approccio multidisciplinare nella comprensione dei disturbi psichiatrici Identificare biomarcatori per la diagnosi dei disturbi mentali.
Cosa hanno evidenziato gli studi di imaging cerebrale riguardo ai disturbi psichiatrici? Specifici pattern di attività cerebrale e connettività alterati nei disturbi mentali La presenza di lesioni strutturali nel cervello di pazienti con disturbi psichiatrici La correlazione tra lesioni strutturali e funzionali nei disturbi psichiatrici Alterazioni anatomiche evidenti in pazienti con disturbi come la depressione e l'ansia.
Qual è l'importanza della neuroplasticità cerebrale nella psicopatologia? L'uso di farmaci per trattare i disturbi mentali La capacità del cervello di modificarsi e adattarsi nel tempo L'integrazione delle neuroscienze affettive e della psicoterapia La presenza di lesioni strutturali nel cervello dei pazienti psichiatrici.
Come possono le neuroscienze affettive contribuire all'efficacia degli interventi terapeutici? Fornendo una maggiore consapevolezza delle emozioni ai clienti Valutando i cambiamenti neurobiologici correlati agli interventi terapeutici Identificando nuove strategie terapeutiche basate sulle evidenze scientifiche Sviluppando trattamenti farmacologici per i disturbi emotivi.
Come vengono studiati i modelli neurotrasmettitoriali per i disturbi d'ansia? Osservando le interazioni sociali nelle lumache di mare Aplysia Californica Utilizzando modelli di neuroimaging cerebrale Indagando la risposta a trattamenti farmacologici negli esseri umani Analizzando l'attività neuronale nei vermi C. Elegans.
Come possono alcuni geni influenzare l'ansia? Influenzando la crescita e la sopravvivenza dei neuroni Modulando il metabolismo dei neurotrasmettitori Regolando l'attività del sistema immunitario Alterando la funzione dei neuroni specchio.
Quali sono i fattori genetici associati ai disturbi d'ansia? Polimorfismi del gene per la melanina Varianti del gene del fattore neurotrofico cerebrale (BDNF) Delezioni del gene del recettore GABA-A Mutazioni del gene per la dopamina.
Quale area del cervello gioca un ruolo predominante nei disturbi d'ansia? Corteccia prefrontale Nucleo accumbens Ippocampo Sistema limbico.
Cosa si intende per "turnover" di un neurotrasmettitore? Il tasso di sintesi e degradazione di un neurotrasmettitore nel sistema nervoso La capacità dei neuroni di rigenerare neurotrasmettitori esausti Il tempo necessario affinché un neurotrasmettitore si leghi al suo recettore La quantità di neurotrasmettitore rilasciata durante una risposta ansiosa.
Quali sono le principali aree cerebrali coinvolte nei disturbi d'ansia? Cervelletto e talamo Cervelletto e nucleo caudato Corteccia prefrontale e ippocampo Cortex visivo e olfattivo.
Quali sono i tre principali neurotrasmettitori associati ai disturbi d'ansia? Serotonina, ossitocina, acetilcolina Noradrenalina, serotonina, GABA Dopamina, serotonina, ossitocina Acetilcolina, dopamina, glutammato.
Quali sono i tre principali neurotrasmettitori associati ai disturbi d'ansia? Noradrenalina, serotonina, GABA Acetilcolina, dopamina, serotonina Dopamina, serotonina, GABA Glutammato, noradrenalina, GABA.
Qual è la funzione del sistema nervoso autonomo (SNA) nei disturbi d'ansia? Modulare la memoria a lungo termine Coordinare i movimenti motori Gestire le funzioni neurovegetative automatiche Regolare il sistema immunitario.
Quali sono le principali funzioni del sistema nervoso autonomo (SNA) nei disturbi d'ansia? Modulazione dell'umore e delle emozioni controllo delle funzioni neurovegetative automatiche tutte le risposte sono corrette regolazione del sonno e dell'appetito.
In quali settori è utilizzata la realtà virtuale? Medicina, intrattenimento, gaming e addestramento. Industria automobilistica, medicina, gaming e fotografia. Fotografia, arte, intrattenimento e progettazione Intrattenimento, progettazione, addestramento e medicina.
Perché la realtà virtuale è considerata un metodo efficace per la gestione dello stress psicologico? Perché sostituisce completamente la necessità di terapie tradizionali Perché è meno costosa delle altre opzioni di trattamento Perché non richiede l'assistenza di un professionista della salute mentale Perché offre una simulazione realistica di situazioni stressanti.
Qual è uno dei trattamenti efficaci per i disturbi d'ansia che può essere applicato utilizzando la realtà virtuale? Terapia farmacologica Ipnosi Terapia dell'esposizione Terapia psicoanalitica.
In quale ambito della salute mentale la realtà virtuale trova applicazione per promuovere il benessere mentale e la felicità dell'individuo? Gestione dello stress fisico Nessuna delle risposte proposte Trattamento dei disturbi psicotici Psicologia positiva.
Come la realtà virtuale può influenzare le emozioni? Creando solo stati di ansia nei suoi utenti. Limitando l'esperienza emotiva degli utenti a emozioni positive. Elicitando solo emozioni di base come gioia, tristezza e rabbia. Inducendo risposte emotive più intense rispetto ad altre tecnologie.
In che modo la realtà virtuale viene utilizzata nella riabilitazione delle funzioni cognitive nei pazienti con lesioni cerebrali traumatiche o condizioni neurodegenerative? Allenamento delle funzioni cognitive come l'attenzione e la memoria Allenamento della forza fisica Miglioramento delle capacità sociali Terapia farmacologica.
Cosa si intende per "immersione" nella realtà virtuale? La possibilità di agire all'interno dell'ambiente virtuale. Il livello oggettivo di fedeltà sensoriale di un sistema di realtà virtuale. L'esperienza psicologica dell'essere presenti nel mondo reale. La capacità di sperimentare differenti livelli di presenza con lo stesso sistema.
Cos'è la realtà virtuale? Un'esperienza di realtà aumentata utilizzando dispositivi digitali. Un'esperienza simulata e interattiva creata con tecnologie informatiche avanzate. Una tecnologia che permette di comunicare con persone in tutto il mondo. Una nuova forma di realtà fisica generata da computer.
Qual è l'obiettivo principale della psicologia positiva, che rende la realtà virtuale uno strumento adatto per la sua applicazione? Ridurre i sintomi delle psicopatologie Promuovere il benessere mentale e la felicità Migliorare le capacità cognitive e la memoria Trattare i disturbi dell'umore.
Qual è uno degli obiettivi principali della realtà virtuale? Studiare il funzionamento del sistema nervoso centrale. Sperimentare emozioni e sensazioni impossibili nella realtà fisica. Migliorare il benessere mentale attraverso esperienze virtuali. Creare mondi fantastici e alieni.
Qual è l'importanza del triangolo d'oro proposto da Cacioppo e Cacioppo nella comprensione dei meccanismi neurali e dei processi sociali? Dimostra come i processi sociali siano determinati esclusivamente dal cervello Indica la necessità di scomporre il comportamento sociale in componenti analizzabili Mostra l'uguale importanza dei diversi tipi di tecniche di neuroimaging Sottolinea l'importanza delle misure fisiologiche nel comprendere il comportamento sociale.
Secondo l'ipotesi del cervello sociale di Dunbar, gli esseri umani hanno sviluppato cervelli più grandi per: sviluppare capacità artistiche vivere in gruppi più grandi e gestire relazioni sociali complesse ragionare meglio comunicare meglio.
Secondo l'ipotesi del “cervello sociale” di Dunbar, perché gli esseri umani hanno sviluppato cervelli più grandi? Per adattarsi all'ambiente naturale per poter ragionare meglio per vivere in gruppi più grandi per migliorare le capacità motorie.
La dottrina dell'analisi multilivello nelle neuroscienze sociali prevede: l'analisi di più livelli di organizzazione l'analisi di un solo livello biologico l'analisi di due livelli di organizzazione l'analisi di un solo livello di organizzazione.
Il principio del determinismo multiplo nelle neuroscienze sociali stabilisce che i comportamenti sociali possono avere: solo cause a livello cognitivo più antecedenti o cause a diversi livelli dell'organizzazione cause solo a livello biologico una sola causa.
Secondo il principio del determinismo non additivo, le proprietà dell'intero non si possono sempre prevedere: facendo la somma delle proprietà delle parti sommando solo le proprietà sociali sommando solo le proprietà biologiche ignorando le proprietà delle parti.
Qual è il ruolo degli studi di neuroimaging nel triangolo d'oro? Investigare il ruolo causale di specifiche strutture neurali nei processi sociali Isolare specifici componenti dei processi sociali attraverso manipolazioni sperimentali Fornire analisi comportamentali più precise per la progettazione delle indagini Svolgere un ruolo secondario nella comprensione dei meccanismi neurali dei processi sociali.
Quali sono i tre approcci convergenti rappresentati dal triangolo d'oro? Analisi comportamentale, misurazioni fisiologiche, manipolazione sperimentale Strutture neurali, strutture ormonali, strutture genomiche Comportamento umano, comportamento animale, comportamento sociale Neuroscienze cognitive, neuroscienze affettive, neuroscienze sociali.
Qual è il significato del triangolo equilatero di Cacioppo e Cacioppo nel contesto delle neuroscienze sociali? Indica che le tecniche di neuroimaging sono più importanti degli studi comportamentali Dimostra l'uguale rilevanza dei tre approcci convergenti nello studio del comportamento sociale Rappresenta i tre principali livelli di organizzazione biologica del cervello Suggerisce che i processi sociali dipendono principalmente dalle strutture genomiche.
Qual è il vantaggio della combinazione dei tre approcci del triangolo d'oro nella ricerca scientifica? Ampliamento della comprensione dei processi sociali Riduzione dei costi di ricerca Eliminazione dei limiti delle tecniche di neuroimaging Semplificazione della progettazione delle indagini scientifiche.
412. Le neuroscienze sociali sono una disciplina: antica nata nel XIX secolo recente, nata circa negli anni '90 del secolo scorso nata nel XVII secolo.
In quale periodo della storia dell'uomo è avvenuto un rapido aumento della dimensione del cervello umano? Circa 2,5 milioni di anni fa. Circa 13.000 anni fa. Tra 800.000 e 200.000 anni fa. Circa 70.000 anni fa.
Quale è uno dei principali cambiamenti nella filogenesi del cervello sociale umano rispetto ad altre specie animali? L'aumento della dimensione del cervello in modo costante nel tempo. L'aumento delle connessioni tra aree cerebrali. Lo sviluppo di neuroni eccitatori in misura maggiore rispetto alle altre specie. L'assenza di pieghe nella corteccia cerebrale.
Qual è il neurotrasmettitore associato alla cura e l'affetto dei caregiver nei neonati? Cortisolo Serotonina Dopamina Ossitocina.
Cosa suggeriscono i dati scientifici riguardo alla preferenza visiva dei neonati? I neonati hanno una preferenza per stimoli sociali come volti e movimenti biologici. I neonati non mostrano preferenze visive specifiche. I neonati prestano attenzione solo a stimoli non sociali. I neonati guardano principalmente le mani.
Qual è uno dei principali cambiamenti nella materia grigia del cervello con l'andare degli anni? Aumento della densità della materia grigia. Assottigliamento della materia grigia. Aumento del volume totale della materia grigia. Diminuzione dei solchi cerebrali.
Quali sono i quattro network cerebrali fondamentali identificati nel cervello sociale? Network dell'empatia, network della memoria, network dell'attenzione, network dell'azione. Network dell'empatia, network dell'elaborazione visiva, network dell'azione, network della percezione sociale. Network della percezione sociale, network dell'attenzione, network della memoria, network della simulazione. Network dell'empatia, network della mentalizzazione, network della simulazione, network della percezione sociale.
Quali sono i quattro network cerebrali fondamentali identificati da Kennedy e Adolphs nel cervello sociale umano? Network dell'attenzione, network della percezione, network della cognizione, network dell'interazione sociale network dell'empatia, network della mentalizzazione, network specchio, network della percezione sociale network dell'attenzione, network della memoria, network della simulazione, network dell'interazione sociale network dell'empatia, network della simulazione, network della percezione sociale, network della memoria.
A cosa sono associati gli sviluppi nella corteccia temporale inferiore? Sensibilità per gli aspetti delle azioni di un'altra persona che segnalano l'intenzione. Sensibilità per le caratteristiche di un'altra persona che marcano la categoria o il gruppo a cui appartiene. Sensibilità per le caratteristiche morfologiche facciali di un'altra persona. Sensibilità per l'azione di un'altra persona.
Quale tecnica di neuroimaging permette di studiare le interazioni interpersonali in tempo reale? EEG Iper-scanning. PET fMRI.
Quali capacità cognitive speciali attribuite all’Homo Sapiens rispetto ai Neanderthal potrebbero essere correlate a differenze nella morfologia e connettività cerebrale? Capacità di memoria a lungo termine. Capacità di memoria a breve termine. Capacità di apprendimento e problem solving. Capacità di risoluzione di problemi matematici.
Qual è uno dei principali sviluppi nella corteccia prefrontale associato alla capacità di leggere e comprendere gli stati mentali degli altri? Sensibilità per gli aspetti delle azioni di un'altra persona che segnalano l'intenzione. Sensibilità per l'azione di un'altra persona. Sensibilità per le caratteristiche morfologiche facciali di un'altra persona. Sensibilità per l'azione di un'altra persona e per comunicazioni dirette al bambino.
Qual è uno dei principali test utilizzati per valutare la Teoria della Mente nei bambini? Test di Happe (Strange Stories Test). Test delle False Credenze (False Belief Test). Test degli Occhi nella Mente (Reading the Mind in the Eyes Test). tutte le risposte sono corrette.
Quali tecniche di imaging cerebrale sono state soprattutto utilizzate per studiare le evidenze neuroscientifiche sulla Teoria della Mente? La risonanza magnetica funzionale (fMRI) e l'elettroencefalografia (EEG). La tomografia computerizzata (CT) e la stimolazione transcranica a corrente continua (tDCS). La risonanza magnetica funzionale (fMRI) e la tomografia computerizzata (CT). L'elettroencefalografia (EEG) e la stimolazione magnetica transcranica (TMS).
Qual è il ruolo dei neuroni specchio nell'elaborazione della Teoria della Mente? Attivarsi solo quando un individuo esegue un'azione. Regolare le funzioni motorie del corpo. Attivarsi solo quando osserva un'altra persona compiere la stessa azione. Coinvolgimento nell'apprendimento sociale e nell'empatia.
Qual è il nome della rete di aree cerebrali coinvolte nell'elaborazione della Teoria della Mente? Rete visiva. Rete dell'attenzione. Rete motoria. Mentalization network.
Qual è una delle competenze cognitive fondamentali associate alla Teoria della Mente? Capacità di comprendere che gli individui hanno una mente separata dalla nostra. Capacità di ricordare eventi passati. Capacità di risolvere problemi matematici. Capacità di comunicare con animali.
Cosa implica il pensiero di secondo ordine nello sviluppo della Teoria della Mente? Comprendere che gli altri possono avere credenze false. Comprendere che gli altri possono avere intenzioni Comprendere che gli altri possono avere credenze su credenze. Comprendere che gli altri possono avere credenze su credenze su credenze.
A quale età generalmente i bambini acquisiscono la capacità di comprendere che le persone possono avere credenze false e che il loro comportamento può essere basato su queste credenze erronee? 3-4 anni. 4-5 anni. 1-2 anni. 2-3 anni.
Cosa si intende per Teoria della Mente? Capacità di comprendere gli stati mentali degli animali. Capacità di comprendere e attribuire stati mentali agli altri. Capacità di comprendere le emozioni di se stessi. Capacità di comprendere le teorie psicologiche.
Quale teoria suggerisce che lo sviluppo della Teoria della Mente avvenga attraverso l'acquisizione di una "teoria" o un insieme di concetti mentali? Teoria del modellamento sociale. Teoria della teoria. Teoria della simulazione. Teoria dell'interazione sociale.
Come potrebbe essere modulata precocemente l'attivazione del circuito dei neuroni specchio durante l'empatia? Attraverso l'attivazione della corteccia prefrontale ventromediale. Attraverso un processo finalizzato che migliora le risposte in termini di flessibilità. Attraverso la percezione di un individuo come parte dell'ingroup. Attraverso l'attivazione della corteccia mediale prefrontale.
Quali regioni cerebrali potrebbero differenziare tra l'esperienza empatica vicaria e gli stati spiacevoli provati in prima persona? La corteccia anteriore del cingolo di destra e la corteccia anteriore del cingolo di sinistra. La corteccia prefrontale ventrolaterale e la corteccia prefrontale dorsolaterale. La corteccia prefrontale mediale e la corteccia somatosensoriale. La corteccia mediale prefrontale e la giunzione temporoparietale di destra.
Cosa mediano i neuroni specchio secondo il modello della percezione-azione dell'empatia? La nostra capacità di simulare l'esperienza emotiva di un'altra persona. La nostra capacità di comprendere gli stati mentali delle altre persone. La nostra capacità di distinguere tra l'esperienza emotiva di sé e quella degli altri. La nostra capacità di regolare le risposte emotive agli stimoli esterni.
Quali regioni cerebrali sono coinvolte nella condivisione dell'esperienza emotiva secondo la teoria della condivisione dell'esperienza? Il lobo parietale e il lobo occipitale Il lobo frontale e il lobo temporale. La corteccia prefrontale ventrolaterale e il giro cingolato anteriore. L'insula anteriore e la corteccia del cingolo anteriore.
Cosa si intende per empatia? La nostra capacità di simulare l'esperienza emotiva di un animale. La nostra capacità di comprendere e rispondere alle esperienze affettive di un oggetto inanimato. La nostra capacità di influenzare le emozioni degli altri. La nostra capacità di comprendere e rispondere alle esperienze affettive uniche di un’altra persona.
Quali possono essere alcuni dei fattori che influenzano la categorizzazione delle persone in ingroup e outgroup? Solo conformità sociale Appartenenza sociale, similarità, prossimità sociale Solo appartenenza storica e obiettivi comuni appartenenza sociale e prossimità sociale.
Cosa significa "ingroup" nella psicologia sociale? Il gruppo di persone considerate estranee Il gruppo a cui una persona appartiene o si identifica Il gruppo di persone con cui una persona non si identifica Il gruppo di amici più stretti.
Quali regioni cerebrali sono coinvolte nella condivisione dell'esperienza? La corteccia prefrontale dorsolaterale La corteccia cerebellare La corteccia visiva Il sistema dei neuroni specchio.
Quali pazienti presentano difficoltà nell'elaborazione della Teoria della Mente e mostrano cambiamenti nell'attività cerebrale nella rete della Teoria della Mente? Pazienti con disturbi alimentari. Pazienti con disturbi del sonno. Pazienti con malattie cardiovascolari. Pazienti con disturbi dello spettro autistico e alcuni disturbi neuropsichiatrici.
Secondo la teoria della condivisione dell'esperienza, come comprendiamo le emozioni degli altri? Attraverso un processo di analisi logica Attraverso la condivisione di esperienze personali Attraverso l'osservazione delle espressioni facciali Attraverso la simulazione interna delle emozioni.
Cosa suggeriscono alcuni studi fMRI riguardo ai dilemmi morali? Coinvolgono principalmente aree visive Coinvolgono principalmente aree di memoria di lavoro (sono corrette entrambe) Coinvolgono principalmente aree emotive e sociali Nessuna delle risposte precedenti.
Cosa influisce sulle nostre decisioni morali e sociali? La capacità di interpretare segnali non verbali La sfera emotiva La memoria a breve termine La corteccia visiva primaria.
Qual è il ruolo della corteccia frontale ventromediale nel processo decisionale sociale? Valutare le conseguenze negative delle decisioni sociali Regolare la memoria di lavoro Valutare le conseguenze positive delle decisioni sociali Nessuna delle risposte precedenti.
Cosa sono i dilemmi morali? Situazioni in cui una persona deve scegliere tra azioni con implicazioni morali contrastanti Situazioni in cui una persona deve scegliere tra due azioni positive Situazioni in cui una persona deve scegliere tra azioni socialmente accettate e illegali Situazioni in cui una persona deve scegliere tra azioni di cui si vergogna.
Cosa indica un punteggio elevato nel test delle gaffe? Nessuna delle risposte precedenti Difficoltà nella comprensione delle regole sociali Buona competenza sociale Elevata sensibilità agli stati emotivi altrui.
Cosa valuta il test delle gaffe? Capacità di comprendere le regole sociali Capacità di interpretare segnali non verbali Capacità di prendere decisioni morali Capacità di riconoscere l'errore sociale.
Per cosa viene impiegato il test dei faux-pas? Valutare la memoria a breve termine Valutare la memoria a lungo termine Valutare l'empatia e la teoria della mente Valutare la capacità di risolvere problemi matematici.
Qual è una delle regioni neurali importanti per applicare le regole sociali? Corteccia motoria primaria Corteccia prefrontale dorsale Corteccia visiva primaria Corteccia orbitofrontale (OFC).
Qual è una delle capacità fondamentali per il nostro essere in un gruppo? Capacità di risolvere problemi matematici Capacità di parlare più lingue Capacità di comprendere le norme sociali Capacità di memorizzare informazioni.
Quali componenti cerebrali intervengono quando le informazioni personali devono essere integrate con le informazioni percettive per formare un'opinione sociale? Lobo temporale Lobo occipitale. Lobo parietale. Lobo frontale mediale.
Come viene influenzata la formazione delle impressioni sociali dal contesto in cui avviene l'osservazione del volto dell'altro? Il contesto influisce solo se il volto è poco affidabile. Il contesto non influisce sulla formazione delle impressioni sociali. Il contesto può influenzare la valutazione sociale del volto. Il contesto influisce solo se il volto è dominante.
Cosa significa "ipergeneralizzazione emotiva" nel contesto delle impressioni sociali? Le impressioni sociali possono essere formate con volti sorridenti. Le impressioni sociali sono basate solo sulle emozioni osservate. Le emozioni percepite in un volto influenzano la percezione di altre caratteristiche sociali. Le impressioni sociali influenzano l'attivazione delle regioni cerebrali.
Qual è il meccanismo che permette all'osservatore di comprendere l'emozione dell'altro attraverso il volto? Lobo prefrontale mediale. Neuroni specchio. Sistema limbico. Sistema nervoso simpatico.
Quali componenti cerebrali sono coinvolte nelle valutazioni di affidabilità dei volti? Corteccia visiva primaria. Corteccia occipitale. Corteccia prefrontale laterale. Sistema limbico, incluso l'amigdala.
Cosa influisce sulla formazione delle impressioni sociali legate ai volti? La percezione della temperatura. La tipicità del volto. L'esperienza passata dell'osservatore. Il colore degli occhi.
Qual è la durata approssimativa necessaria per formarsi un'impressione sociale duratura di un volto? 1 secondo. 1 minuto. 10 minuti. 34 millisecondi.
Quali regioni cerebrali sono coinvolte nell'elaborazione visiva dei volti? Giro anteriore del cingolo Corteccia prefrontale laterale. Lobo occipitale. Corteccia visiva primaria.
Qual è la funzione principale del volto nell'interazione sociale? Indicare il genere della persona. Comunicare le emozioni. Trasmettere informazioni tattili. Identificare l'ambiente circostante.
Come può essere utilizzato lo sguardo nell'inganno sociale? Evitando il contatto visivo per nascondere l'emozione associata all'inganno. Mantenendo un contatto visivo intenso e prolungato per generare fiducia. Tutte le risposte proposte sono corrette. Utilizzando espressioni facciali ingannevoli come il "sorriso di Duchenne".
Qual è uno degli utilizzi principali del test "Read the Mind in the Eyes"? Misurare la vista periferica degli individui Valutare la capacità di leggere il linguaggio del corpo. Esaminare la capacità di interpretare emozioni e intenzioni attraverso le espressioni oculari. Valutare la capacità di vedere attraverso gli occhi di una persona.
Cosa indica un sorriso falso o insincero? Coinvolge il muscolo orbicolare dell'occhio. Mostra rughe intorno agli occhi. È un segno di sincera gioia o felicità. Mancanza delle "zampe di gallina" ai lati dell'occhio.
Qual è il principale muscolo coinvolto in un sorriso autentico? Muscolo zigomatico maggiore. Muscolo della fronte. Muscolo del mento. Muscolo orbicolare dell'occhio.
In cosa consiste il test "Read the Mind in the Eyes"? Analizzare attentamente gli occhi di una persona per riconoscerne l'identità. Valutare la capacità di comprendere le emozioni attraverso il contatto visivo Misurare la percezione delle parole scritte negli occhi di una persona. Valutare la capacità di comprendere le emozioni e le intenzioni attraverso gli occhi e le espressioni facciali.
Qual è la definizione di "inganno sociale"? Uno studio sul comportamento umano durante le interazioni sociali. Tattiche utilizzate per influenzare e ingannare gli altri a fini personali. Un comportamento altruistico finalizzato a beneficiare gli altri. La pratica di evitare il contatto visivo durante le conversazioni.
Qual è l'importanza dell'attenzione condivisa per lo sviluppo del linguaggio e delle abilità sociali? L'attenzione condivisa favorisce lo sviluppo delle capacità cognitive del bambino. L'attenzione condivisa è importante per la regolazione emotiva reciproca tra madre e bambino. L'attenzione condivisa facilita il contatto visivo tra madre e bambino. L'attenzione condivisa aiuta il bambino a comprendere il significato degli oggetti e degli eventi.
Qual è il ruolo dello sguardo nell'interazione madre-bambino per lo sviluppo delle capacità sociali? lo sguardo facilita l'apprendimento del bambino attraverso l'osservazione della madre. lo sguardo consente al bambino di riconoscere e interpretare le espressioni facciali degli altri. lo sguardo favorisce la regolazione emotiva reciproca tra madre e bambino. lo sguardo permette alla madre di comunicare le sue emozioni al bambino.
Cosa si intende per "attenzione condivisa"? La capacità di seguire lo sguardo degli altri. L'attenzione focalizzata su un oggetto o evento specifico. Lo sviluppo delle capacità sociali nei bambini. La condivisione dell'attenzione tra due o più persone attraverso il contatto visivo.
Quali funzioni cruciali svolge lo sguardo nell'interazione madre-bambino? Sviluppo delle capacità sociali, co-regolazione emotiva, riconoscimento e apprendimento. Comunicazione emotiva, sintonia emotiva, riconoscimento e apprendimento. Comunicazione emotiva, co-regolazione emotiva, riconoscimento e apprendimento. Sintonia emotiva, sviluppo delle capacità sociali, co-regolazione emotiva.
La xenomelia è spesso associata ad un'anomalia che coinvolge il lobulo parietale superiore destro la regione LIP della corteccia intra-parietale la regione AIP della corteccia parietale sinistra nessuna delle risposte proposte.
Quale di queste funzioni non è supportata dai neuroni specchio imitazione riconoscimento di sé allo specchio (self mirroring) condivisione empatica comprensione degli scopi dell'azione.
Quale regione mostrava un'attivazione differente durante l'elaborazione di informazioni autoreferenziali (riferite al Sé)? la corteccia prefrontale mediale la giunzione temporo/parietale (TPJ) la corteccia frontale inferiore l'abenula.
Quale di queste funzioni non sarebbe svolta dal default mode network: immaginazione ad occhi aperti pianificare il futuro leggere un libro rivivere il passato.
La somatoparafrenia è la mancata consapevolezza dello spazio corporeo contro-lesionale è la condizione in cui si avverte dolore ma non è spiacevole è la sensazione che una metà del corpo sia stato amputato è la sensazione che il corpo (o parti di esso) appartengano ad un'altra persona.
Nel compito delle false credenze detto di Sally-Anne due bambine non condividono delle credenze astratte vi è lo spostamento di una biglia in un nuovo contenitore (ad esempio un cassetto, oppure un secchiello) all'insaputa di Sally una bambina (Sally) ha difficoltà ad immaginare che l'altro personaggio (Anne) possa non condividere le sue opinioni vi è la fuoriuscita di una pallina dietro ad uno schermo, (secondo la credenza del soggetto sperimentale), che può essere condivisa o meno da un puffo azzurrino.
Quale delle seguenti affermazioni non è corretta: Le persone affette da disturbo dello spettro autistico (ASD)… mancano di empatia hanno deficit nella percezione sociale mostrano deficit nell'imitazione di gesti manifestano evitamento dello sguardo.
Quale regione cerebrale è coinvolta nella deduzione delle intenzioni dalla direzione dello sguardo? i campi oculari frontali (FEF) i neuroni specchio fronto/temporali la corteccia del cingolato il solco temporale superiore (STS).
Quali regioni fanno parte del default mode network? precuneo, corteccia retro spleniale, corteccia motoria giunzione temporo/parietale, corteccia frontale inferiore precuneo, corteccia retro spleniale, corteccia prefrontale mediale corteccia prefrontale mediale, precuneo, corteccia frontale inferiore.
Dove subì una vasta lesione il paziente Phineas Gage? corteccia orbito-frontale corteccia frontale inferiore corteccia premotoria corteccia prefrontale dorsolaterale.
Come possono influenzarsi reciprocamente l'isolamento sociale e le psicopatologie? L'isolamento sociale e le psicopatologie sono fenomeni completamente indipendenti. L'isolamento sociale può aumentare il rischio di sviluppare psicopatologie Possono influenzarsi a vicenda, in un circolo vizioso Le psicopatologie possono aumentare il rischio di isolamento sociale.
Come può essere misurato l'isolamento sociale? Attraverso il numero di contatti sociali Attraverso la partecipazione a attività sociali Tutte le risposte proposte sono corrette. Attraverso il livello di coinvolgimento nelle reti sociali.
Quali condizioni patologiche possono compromettere la comprensione dell'altro? Disturbo antisociale di personalità Demenza frontotemporale Schizofrenia Tutte le risposte proposte sono corrette.
Cosa si intende per solitudine percepita? Una carenza oggettiva di contatti sociali Un isolamento sociale causato da trasferimenti o allontanamenti Una mancanza di interazioni sociali significative Una sensazione di mancanza di connessione emotiva o sociale.
Qual è l'effetto dell'isolamento sociale sulla salute mentale? Migliora la salute mentale Non è correlato alla salute mentale Può portare a conseguenze negative sulla salute mentale Non ha effetti sulla salute mentale.
Cosa può causare l'isolamento sociale? La mancanza di contatti sociali Il trasferimento in un nuovo luogo Tutte le risposte proposte sono corrette. La perdita di relazioni significative.
Qual è uno dei principi che guidano l'imputabilità di un individuo nel sistema giudiziario italiano? La presenza di disturbi mentali o disabilità cognitive. L'esperienza soggettiva di controllare le proprie azioni. La valutazione delle prove presentate nel processo legale. La capacità di intendere e volere.
Perchè il contributo delle neuroscienze in ambito giudiziario va considerato con cautela? Perchè le neuroscienze sociali sono difficilmente dimostrabili in tribunale. Perchè i giudizi di agentività sono suscettibili a bias. Perchè le neuroscienze sociali sono una scienza sperimentale Perchè le neuroscienze sociali sono strettamente connesse alla psicologia sociale.
Quando è stata ufficialmente riconosciuta la psicologia forense e quale è stata la sua importanza per il sistema giudiziario? Negli anni 2000 Negli anni '80 Negli anni '70 Negli anni '90.
Qual è la differenza tra "colpevolezza" e "imputabilità" nel contesto giudiziario? La colpevolezza si riferisce alla responsabilità penale, mentre l'imputabilità è la capacità di essere giudicati colpevoli. La colpevolezza è la capacità di essere giudicati colpevoli, mentre l'imputabilità si riferisce alla capacità mentale di comprendere le azioni commesse. La colpevolezza è la capacità di intendere e volere, mentre l'imputabilità è la responsabilità penale. La colpevolezza è legata alla responsabilità penale, mentre l'imputabilità riguarda la valutazione delle prove nel processo legale.
Come possono le neuroscienze forensi contribuire nei tribunali? Esaminando la presenza di specifici geni associati a comportamenti impulsivi. Fornendo prove oggettive sulla colpevolezza e l'imputabilità degli indagati. Valutando la soggettività e la variabilità dei processi giudiziari. Misurando il senso di agentività nelle azioni degli indagati.
Qual è il concetto di "colpevolezza" nel sistema giudiziario? La responsabilità penale per aver commesso un reato. La capacità di intendere e volere al momento della commissione di un reato. La valutazione delle prove nel processo legale. La capacità di comprendere le azioni commesse.
Come possono essere misurate in modo implicito le percezioni di agentività? Chiedendo direttamente agli individui quanto si sentano responsabili delle loro azioni. Misurando la distorsione dell'intervallo di tempo tra l'azione e la sua conseguenza sensoriale. Identificando specifici geni associati a comportamenti impulsivi. Analizzando le anomalie o lesioni nell'anatomia cerebrale.
Qual è il principale obiettivo dell'ingresso delle tecniche neuroscientifiche nei tribunali? Offrire prove oggettive sulla colpevolezza e l'imputabilità degli indagati. Dimostrare la responsabilità penale dell'accusato. Limitare la soggettività e la variabilità nel processo giudiziario. Identificare le lesioni cerebrali associate a comportamenti criminali.
Report abuse